Disney+, WandaVision: il primo trailer della serie Marvel in arrivo nel 2020

Autore: Pasquale Oliva ,
Disney+
1' 41''

The Walt Disney Company e Marvel Studios hanno scelto la 72esima edizione degli Oscar della TV, quest'anno eccezionalmente in un inedito formato digital a causa della pandemia di COVID-19, per mostrare il primo trailer di #WandaVision, serie in live-action che sbarcherà nella seconda metà del 2020 su Disney+.

Come suggerito dal teaser realizzato in occasione dell'ultimo Super Bowl, la clip da poco più di un minuto non racchiude scene adrenaliniche e spettacolari sequenze d'azione ma anzi annuncia (conferma) quello che sarà il tono della serie con Wanda Maximoff e Visione. Una ricetta insolita, soprattutto per un prodotto Marvel, dove si alternano scene che sembrano tratte da una sitcom in bianco e nero dei tempi che furono e scorci di una realtà decisamente più cupa ed incerta.

Advertisement

Il trailer offre scorci di una vita di coppia fatta principalmente di finzione e illusioni inquadrata in una "nuova era visionaria", ma svela anche i primi omaggi (tra tanti che saranno sparsi qui e lì) alle pubblicazioni Marvel Comics dei primi anni. I costumi ormai inattuali di Wanda e Visione, ad esempio.

Advertisement
The Walt Disney Company / Marvel Studios
Visione (sinistra) e Wanda (destra) in scene di WandaVision

The Walt Disney Company ha confermato che la serie debutterà sulla sua piattaforma di streaming nel 2020. Per una data precisa c'è ancora da aspettare ma è quasi certa la finestra di dicembre.

Tra le già annunciate, quella con Elizabeth Olsen e Paul Bettany sarà dunque la prima produzione per il piccolo schermo ambientata nel Marvel Cinematic Universe ad entrare nel catalogo di Disney+. #The Falcon and The Winter Soldier è stata ufficialmente posticipata al 2021 (inizialmente era prevista per il 2020), seguirà poi #Loki con Tom Hiddleston.

Oltre ai due protagonisti sopra citati, fanno parte del cast di WandaVision anche Teyonah Parris, Kathryn Hahn, Debra Jo Rupp, Fred Melamed, Kat Dennings e Jimmy Woo. Questi ultimi due sono vecchie conoscenze del MCU, come alcuni ricorderanno. La Dennings ha prestato il volto a Darcy Lewis nei cinecomic dedicati a Thor, Woo ha invece interpretato un agente della FBI in #Ant-Man and the Wasp.

Advertisement
Disney/Marvel Studios
Wanda e Visione sul poster italiano di WandaVision

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Perché le serie Marvel hanno episodi sempre più brevi?

Scopri perché le serie TV Disney+ Marvel Studios durano sempre meno come per esempio l'ultima She-Hulk: Attorney at Law.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Perché le serie Marvel hanno episodi sempre più brevi?

Cosa si nasconde davvero dietro la durata degli episodi delle serie TV Marvel? Perché sono sempre più brevi? Ebbene, non c'è una spiegazione ufficiale ma certamente esistono delle supposizioni decisamente plausibili, che possono farci arrivare a una conclusione piuttosto convincente.

La prima cosa da mettere in luce sono i fatti. L'ultima serie Marvel Studios disponibile sul servizio streaming Disney+, ovvero She-Hulk: Attorney at Law, è giunta al suo quarto episodio (uscito proprio per il Disney+ Day) e il suo episodio con la durata maggiore è il primo. Questo ha una lunghezza nominale di 38 minuti ma di fatto si conclude al suo 30esimo minuto con ben 8 minuti di titoli di coda e 32 secondi dedicati alla post-credit chiamata ufficialmente "tag". Facendo una breve panoramica, il secondo episodio ha una durata segnata di 31 minuti ma in questo tempo bisogna considerare 1 minuto e 46 secondi di riepilogo iniziale, che comprende anche l'intro Marvel Studios, più 7 minuti e mezzo di titoli di coda. La tag questa volta ha una durata di 31 secondi. Insomma il secondo episodio ha una durata effettiva di soli 22 minuti e 55 secondi.

Sto cercando altri articoli per te...