Doctor Strange 2: cosa anticipa il logo col Sanctum Sanctorum e la tiara di Scarlet Witch

Autore: Manuela Greco ,
Disney+
2' 50''
Copertina di Doctor Strange 2: cosa anticipa il logo col Sanctum Sanctorum e la tiara di Scarlet Witch

Il 25 marzo 2022 vedremo per la prima volta il secondo capitolo cinematografico della saga Marvel dedicata a Stephen Strange, un film particolarmente atteso perché cruciale per la trama orizzontale della Fase 4, che sarà plasmata dal concetto di multiverso.

Il tema delle realtà parallele è stato centrale nelle serie #Loki e #What If... ?, che hanno basato l'intera narrazione sull'idea del "prisma di infinite possibilità, in cui ogni scelta può diramarsi verso realtà infinte, creando mondi alternativi a quelli già conosciuti": il finale della serie con protagonista Tom Hiddleston ha visto il multiverso collassare, e What If... ? ci sta ora mostrando tutti gli universi possibili in cui gli eventi principali del Marvel Cinematic Universe si sono svolti in maniera totalmente differente (addirittura opposta, in alcuni casi) da come li conosciamo.

Advertisement

Loki e What If...?, dunque, hanno gettato le basi per comprendere appieno il concetto di multiverso, ma sarà WandaVision la serie che, ancor di più delle altre, avrà un legame indissolubile con la seconda avventura stand-alone del Doctor Strange.

Pur non essendo trapelate molte anticipazioni riguardanti #Doctor Strange nel Multiverso della Pazzia, sappiamo che la storia di Wanda Maximoff non si è certamente conclusa con la miniserie dedicata al suo personaggio, e che Elizabeth Olsen sarà la co-protagonista del film diretto da Sam Raimi.

Ora che un account Twitter dedicato agli aggiornamenti su Doctor Strange nel Multiverso della Pazzia ha diffuso alcune foto dal set del team di stunt con un un cappellino col possibile logo del film, è diventato ancor più chiara l'importanza di Wanda nell'economia della narrazione.

Come si può notare dalle immagini, il simbolo sui cappelli intreccia l'emblema del Sanctum Sanctorum, dimora del mago supremo a Greenwich Village, New York, e l'icona stilizzata della tiara di Scarlet Witch.

Advertisement

Il fatto che siano fusi insieme è emblematico del fatto che le strade di Stephen e Wanda saranno indissolubilmente intrecciate. Ma quale potrebbe essere il ruolo della strega?

Marvel Studios/Disney
Wanda Maximoff e Stephen Strange

Secondo una teoria piuttosto popolare, la risposta è da ricercarsi nella scena post-credits dell'ultimo episodio di WandaVision, quando la protagonista, isolatasi in una baita in un luogo sperduto, studia il Darkhold tramite una proiezione astrale, e sente le voci dei suoi figli Tommy e Billy, precedentemente scomparsi col dissolversi di Westview.

Advertisement

Le speculazioni iniziali volevano che in quel momento Wanda si fosse resa responsabile del collasso del multiverso, ma sono state prontamente smentite dal finale di Loki.

Wanda potrebbe allora fungere da antagonista nella storia e, spinta dal dolore della perdita, cercare la realtà alternativa in cui i suoi figli sono presumibilmente ancora vivi. Spetterà a quel punto a Strange farla desistere da tali propositi per preservare un bene superiore e impedire deviazioni troppo importanti dalla Sacra Linea Temporale?

Si tratta di ipotesi che trovano riscontro con le stesse parole dell'attrice Elizabeth Olsen, che ha affermato che la Wanda di Doctor Strange nel Multiverso della Pazzia sarà molto diversa da quella che abbiamo conosciuto fino a questo momento.

Anche se non è ancora chiaro quale direzione prenderà il suo personaggio con esattezza, sarebbe certamente un grande cambiamento avere Scarlet Witch non nelle vesti di eroina, ma di villain.

Doctor Strange nel Multiverso della Follia Doctor Strange nel Multiverso della Follia Stephen Strange fa terribili incubi, in cui un suo alter ego fugge con una ragazzina in uno scenario surreale. Cerca di raggiungere un arcano libro bianco, ma un demone vuole ... Apri scheda

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Giancarlo Esposito: "Ho parlato con Marvel per 3 personaggi" [VIDEO]

Guarda il video in cui Giancarlo Esposito, "il re del pollo aka Gus Fring", parla di un suo possibile coinvolgimento nel Marvel Cinematic Universe.
Autore: Francesca Musolino ,
Giancarlo Esposito: "Ho parlato con Marvel per 3 personaggi" [VIDEO]

Una delle sue interpretazioni meglio riuscite, è senza dubbio quella di Gustavo "Gus" Fring nella storica serie di successo Breaking Bad e nel suo spin-off, Better Call Saul. Un ruolo che non solo gli è valso tre nomination agli Emmy Awards, ma grazie al quale è riuscito anche a diventare uno dei personaggi televisivi più amati dal pubblico.
Ma Giancarlo Esposito non è soltanto noto come il "re del pollo fritto". È un attore molto versatile, che nel tempo ha interpretato egregiamente differenti ruoli, in particolare quelli da cattivo, come ad esempio Moff Gideon nella saga The Mandalorian e Stan Edgar nella serie TV The Boys, solo per citare alcuni dei più recenti.
Anche per questo motivo, i suoi fan è da tanto che sperano di vederlo in altri ruoli particolari, tra cui i personaggi della saga degli X-Men.

Una piccola scintilla in tal senso si è accesa di recente, quando Giancarlo ha lasciato alcune interessanti dichiarazioni in merito.
Come riporta The Direct, il 5 agosto 2022 ospite al TJH Superhero Car Show & Comic Con in Texas, l'attore ha rivelato di aver avuto delle conversazioni con Marvel Studios, per un possibile ruolo nell'MCU.
Nonostante non ci sia ancora nulla di ufficiale, trattandosi soltanto di una chiacchierata informale per il momento, Esposito si è comunque divertito a stuzzicare i fan presenti all'evento, elencando alcuni dei nomi che sono saltati fuori durante tali conversazioni.
Tra questi c'erano proprio dei personaggi degli X-Men, quali Magneto, il Dr. Freeze e Charles Xavier alias Professor X.

Sto cercando altri articoli per te...