Don Matteo 13 si farà: la conferma ufficiale e le proposte di Terence Hill

Autore: Maria Teresa Moschillo ,
News
2' 6''
Copertina di Don Matteo 13 si farà: la conferma ufficiale e le proposte di Terence Hill

Tra le fiction italiane in assoluto più longeve, Don Matteo si appresta a tornare nuovamente sullo schermo con una nuova stagione. Nonostante la dodicesima dovesse essere l'ultima, infatti, Rai Fiction e Lux Vide hanno ufficialmente confermato la realizzazione di Don Matteo 13, per la gioia del pubblico che numerosissimo continua a seguire le vicissitudini del prete dal piglio investigativo interpretato da Terence Hill.

A dare la notizia è stata la direttrice di Rai 1 Eleonora Andreatta, che in un comunicato ha dichiarato:

Advertisement

Don Matteo è un prete universale, ha stretto un patto forte con gli spettatori che si realizza grazie alla qualità degli sceneggiatori, dei registi, della troupe e degli interpreti. Un grande lavoro orchestrato da una società di produzione di eccellenza come Lux Vide, che insieme a Rai Fiction è già al lavoro per pensare alla prossima stagione.

D'altronde, Terence Hill e Nino Frassica (il commissario Cecchini) si erano detti pronti a portare avanti la serie anche quando i vertici Rai non si erano ancora pronunciati sull'eventualità di una tredicesima stagione. Hill, in particolare, avrebbe anche delle idee sulla realizzazione dei prossimi episodi.

Don Matteo Don Matteo La sua missione: smascherare i colpevoli e far comprendere che, fra Male e Bene, è quest'ultimo l'unica via per vivere bene con se stessi e con gli altri.Detective al servizio ... Apri scheda

In una recente intervista, l'attore ha spiegato di voler proporre meno episodi per ogni stagione, in modo da poter andare in onda ogni anno:

Per realizzare 10 puntate servono quasi 2 anni di lavoro, uno per la scrittura e almeno 9 mesi sul set: è un impegno importante che ci consente di proporre una nuova stagione ogni 2 anni. La mia idea è di cambiare struttura, sul modello di Montalbano, e fare non più 10 ma ma 5 episodi per ogni stagione.

"In questo modo, i tempi di scrittura si riducono e la permanenza sul set sarebbe limitata a 4-5 mesi. Ognuno di noi avrebbe più tempo per stare con la famiglia e il pubblico avrebbe un nuovo Don Matteo ogni anno", ha concluso il protagonista.

Advertisement

Frattanto, trapelano le prime anticipazioni sulla stagione 13 di #Don Matteo. Nel cast dovremmo ritrovare tutti i personaggi storici e anche Anna Olivieri (Maria Chiara Giannetta). Sul cast, Terence Hill ha svelato:

Penso a qualche nuovo arrivo, magari un ospite in canonica. Vedremo, gli sceneggiatori sicuramente lavoreranno anche a questo.

Cineriz

Una scena di Don Camillo
Don Camillo ispirerà la tredicesima stagione di Don Matteo

Ma cosa succederà in Don Matteo 13? Stando alle indiscrezioni, potremmo ritrovare il prete-detective più famoso della TV nelle nuove vesti di cardinale. Pare che gli autori vogliano ispirarsi a Don Camillo, personaggio cinematografico interpretato da Fernandel molto caro a Terence Hill, che nell'omonima saga di film da semplice prete di paese diventa un alto prelato.

Advertisement

Non ci resta che aspettare per saperne di più.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

La Rai propose il ruolo di Don Matteo a Magalli, ma lui rifiutò

Nella tredicesima stagione il conduttore Giancarlo Magalli entra nel cast di Don Matteo nel ruolo di vescovo. In passato però gli era stata offerta la parte del protagonista.
Autore: Elisa Giudici ,
La Rai propose il ruolo di Don Matteo a Magalli, ma lui rifiutò

In un universo alternativo a sfrecciare per le strade di Gubbio pedalando felice in tonaca nera c'è Gianfranco Magalli, non Terence Hill. Proprio ora che il pubblico di Rai1 deve rassegnarsi al cambio di testimone tra l’amatissimo interprete di Don Matteo e il suo erede Raul Bova, emerge una notizia curiosa: l’attore lanciato dagli spaghetti western infatti non fu la prima scelta dei vertici Rai quando, nel 2000, venne prodotta la prima stagione di Don Matteo.

A rivelarlo è il conduttore Giancarlo Magalli, ospite con la figlia alla trasmissione domenicale Da noi...a ruota libera. Magalli ha appena partecipato in coppia con la figlia a Il cantante mascherato, il varietà di Milly Carlucci. Lo vedremo presto anche in Don Matteo, nei panni del vescovo locale con cui si dovranno confrontare Don Matteo e Don Marco.

Sto cercando altri articoli per te...