Dov'è stato girato Don't Look Up? I luoghi del film con Leonardo DiCaprio

Autore: Elena Arrisico ,
Netflix
3' 54''
Copertina di Dov'è stato girato Don't Look Up? I luoghi del film con Leonardo DiCaprio

Arrivato il 24 dicembre 2021 su Netflix, #Don’t Look Up è uno dei film più guardati di sempre sulla nota piattaforma di streaming online. Diretta e scritta da Adam McKay, la pellicola vede la studentessa di astronomia Kate Dibiasky (Jennifer Lawrence) scoprire, insieme al Professore Randall Mindy (Leonardo DiCaprio), una cometa che presto colpirà la Terra.

I due protagonisti cercano più volte di avvertire, dalla politica ai media, che in sei mesi – se non si troverà una soluzione immediata - tutte le forme di vita cesseranno di esistere. Attorno a loro, però, nessuno dà seriamente peso alle loro parole, ignorando la catastrofe imminente inclusa la Presidente degli Stati Uniti, Janie Orlean (Meryl Streep), che cerca di sfruttare la cosa a suo vantaggio.

Advertisement

Una commedia satirica che denuncia l’immobilità dell’essere umano nei confronti del cambiamento climatico attualmente in atto: a tanti non importa, c’è chi non ci crede, chi pensa sia solo allarmismo e chi non ha – ancora oggi – fiducia nella scienza. Non è difficile rendersi conto delle similitudini con la realtà attuale, incluse quelle con la pandemia di COVID-19.

Ad ogni modo, dov’è stato girato Don’t Look Up? Scopriamo i luoghi del film.

Don't Look Up Don't Look Up La dottoressa Kate Dibiasky, tirocinante presso un osservatorio astronomico, scopre che un bolide spaziale è diretto contro la Terra e la colpirà in sei mesi. Insieme al dottor Randall Mindy ... Apri scheda

La New York che vediamo è Boston, in Massachusetts

Ambientato anche a New York, Don’t Look Up non vede, però, la Big Apple protagonista delle riprese del film che si sono, invece, svolte nel distretto finanziario di Boston, in Massachusetts.

La lavorazione avrebbe dovuto avere inizio nell’aprile 2020, ma tutto è stato rimandato a causa della pandemia. Le riprese hanno, quindi, preso il via il 18 novembre 2020 proprio da Boston, concludendosi il 18 febbraio 2021.

Per l’esattezza, le riprese sono avvenute in Devonshire Street e Federal Street, che hanno sostituito le affollate strade newyorchesi.

Ci sono, poi, luoghi come la South Station e l’Howl at the Moon Boston.

Advertisement

Il comizio di Jason Orlean, al Museum of Fine Arts di Boston

Bluegrass Films, Hyperobject Industries, Netflix

Il cast di Don't Look Up in una scena del film

Restando a Boston, la scena che vede Jason Orlean (Jonah Hill) parlare a un comizio è stata, invece, girata al Museum of Fine Arts della città.

Hill interpreta il figlio di Janie Orlean, Presidente degli Stati Uniti. Quest’ultima è la parodia di Donald Trump, mentre il personaggio di Jason racchiude caratteristiche dei figli dell’ex-Presidente.

Nel film, Jason Orlean è eletto capo dello staff della Casa Bianca, pur non essendo abbastanza qualificato per questo compito.

The Buchanan a Washington D.C. è il Fairmont Copley Plaza di Boston

Come riportato dalla Greater Boston Concierge Association sul proprio profilo Twitter, il Fairmont Copley Plaza, un lussuoso hotel a quattro stelle, ha sostituito The Buchanan di Washington D.C.

Advertisement

Di Boston, in Don’t Look Up è presente anche il sobborgo di Fort Point.

La vista dall’alto di Washington D.C.

Per Don’t Look Up, della capitale degli Stati Uniti d’America, Washington D.C., sono state effettuate delle riprese dall’alto.

In alcune scene è, infatti, possibile vedere la Casa Bianca, la Corte Suprema e il Campidoglio, sede del Congresso degli Stati Uniti d'America.

Il campus di Don’t Look Up è il Wheaton College di Norton

Bluegrass Films, Hyperobject Industries, Netflix

Jennifer Lawrence e Leonardo DiCaprio in Don't Look Up

Secondo quanto riportato dal sito ufficiale del Wheaton College, il campus è una delle location utilizzate per le riprese di Don’t Look Up.

Per la lavorazione, sono stati modificati anche alcuni interni del Wheaton College, il cui indirizzo è il 26 E Main Street, Norton, Massachusetts.

L’esibizione di Ariana Grande, a South Weymouth in Massachusetts

A South Weymouth, in Massachusetts, è stata girata la scena che vede Ariana Grande, nei panni di Riley Mina, insieme a Kid Cudi (DJ Chello) cantare Just Look Up.

Per girare la sequenza del cosiddetto “Last Concert to Save the World”, Adam McKay ha deciso di ricostruire il Wembley Stadium di Londra presso la Naval Air Station, vecchia stazione aerea di Weymouth.

In questo luogo, è stata girata anche la scena del lancio dello space shuttle che vede protagonista il Colonnello Benedict Drask (Ron Perlman).

La corsa in autostrada di Kate e del Dottor Mindy, a Framingham nel Massachusetts

Infine, nella contea di Middlesex, a Framingham nel Massachusetts, è stata girata la scena che vede Kate, il Dottor Mindy e Yule Havenhurst (Timothée Chalamet) guidare in un’autostrada senza traffico: la Massachusetts Turnpike.

Questa autostrada inizia dallo Stato di New York, arrivando a West Stockbridge nella contea di Berkshire in Massachusetts.

Tra le riprese, ci sono anche Lariviere Road e il quartiere di Butterworth Park.

Tra le location di Don’t Look Up sono da segnalare anche North Attleboro, Westborough, Salisbury, Chicopee e Brockton.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Tag correlati
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

I cinema russi proiettano copie pirata dei film americani

Dopo la non distribuzione dei film hollywoodiani, i cinema russi hanno deciso di proiettare copie di film pirata come The Batman.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
I cinema russi  proiettano copie pirata dei film americani

La guerra scatenata dalla Russia di Putin portato ad alcune conseguenze, che stanno penalizzando alcuni settori commerciali e in questo caso specifico il cinema. Non molto tempo fa Netflix ha deciso d'interrompere il servizio di streaming in Russia causando dei danni economici all'azienda stessa e agli utenti russi (che hanno fatto causa al colosso della grande N). Oltre a ciò molte case di distribuzione americana hanno deciso di non portare i loro film nei cinema russi.

Secondo il The New York Times, molti cinema della Russia hanno iniziato a proiettare copie pirata dei film hollywoodiani, facendo tornare in mente il clima politico e commerciale della Guerra Fredda degli anni '80. Numerosi siti web offrono la possibilità di scaricare illegalmente film di ogni genere e paese, così gli esercenti russi hanno e stanno organizzando proiezioni a pagamento per il loro pubblico. La fonte ha riportato anche quali sono le città in cui i cinema si sono organizzate per le proiezioni illegali e tra queste c'è Ekaterinburg, Ivanovo (a poche ore da Mosca, a Makhachkala, capitale della regione del Daghestan, nel Caucaso e a Chita, città vicina al confine con la Mongolia.

Sto cercando altri articoli per te...