Dove hanno girato Dunkirk? Tutte le location del film di Nolan

Autore: Elena Arrisico ,
Copertina di Dove hanno girato Dunkirk? Tutte le location del film di Nolan

#Dunkirk è uno dei maggiori successi cinematografici di Christopher Nolan. Uscito nel 2017, il film è nato per raccontare un pezzo fondamentale della storia della Seconda Guerra Mondiale: la battaglia di Dunkerque – questo il nome originale del luogo in cui si svolse – del 1940, che costrinse i soldati inglesi e i soldati francesi a una ritirata verso il mare, a causa dell’attacco tedesco.

Circondati e dopo diversi tentativi falliti di attacco, il governo britannico decise di mettere in atto una corsa contro il tempo: salvare 400mila uomini e portarli in Gran Bretagna. Naturalmente, tutto ciò non fu affatto semplice: morirono 108mila soldati e, dal 26 maggio al 4 giugno 1940, vennero salvati 338.226 soldati.

Advertisement

Dunkirk è stato apprezzato sia dal pubblico che dalla critica, che ne ha messo in evidenza la dettagliata ricostruzione dei fatti. Una storia vera raccontata da un cast di attori, che include Fionn Whitehead, Tom Glynn-Carney, Harry Styles, Jack Lowden, Tom Hardy, Kenneth Branagh e Cillian Murphy.

Syncopy Inc., RatPac-Dune Entertainment, Warner Bros. Pictures
Un soldato britannico di spalle, durante una scena di Dunkirk
Il poster di Dunkirk

Ma dove si trova Dunkirk e dove è stato girato il film? La città è situata nel Nord della Francia ed è, ancora oggi, un’importante città portale che si trova a dieci chilometri dal confine con il Belgio. Non si tratta, ad ogni modo, dell’unico luogo in cui sono avvenute le riprese. Scopriamo tutte le location del film di Nolan.

La spiaggia di Dunkerque, in Francia

Benoît Deniaud via Flickr / CC BY-NC-SA 2.0
La distesa di sabbia della spiaggia di Dunkerque

Le riprese di Dunkirk hanno avuto inizio il 23 maggio 2016 a Dunkerque, in Francia, proprio nei veri luoghi in cui si verificò la famosa evacuazione.

La spiaggia di Dunkerque è il luogo in cui si svolge gran parte del film: un tratto di sabbia lungo circa 16 chilometri, in cui le truppe britanniche e francesi vennero intrappolate ed evacuate nel 1940. Durante la pellicola di Nolan, assistiamo alla tragedia lungo la spiaggia, che vede in attesa di essere salvati migliaia di uomini.

In un giorno qualunque, oggi, la bellissima spiaggia di Dunkerque è visitata da famiglie, bambini che fanno castelli di sabbia e persone che fanno jogging. Visitandola, ci si rende subito conto di quanto siano stati vulnerabili agli attacchi i soldati britannici e francesi: una vasta distesa di sabbia, senza punti per potersi difendere.

Advertisement

La Rue Belle Rade a Dunkerque

Il film si apre proprio sulla Rue Belle Rade a Dunkerque, mentre un soldato britannico corre per salvarsi la vita, cercando di fuggire al fuoco nemico e cercando riparo dove può. Questa caratteristica strada si trova appena fuori dal lungomare di Dunkerque, nella zona di Malo-les-Bains ed è piena di colorate casette residenziali.

Molti degli edifici di Dunkirk vennero distrutti dai bombardamenti, durante la Seconda Guerra Mondiale.

Il molo Est di Dunkirk

Sebastian Fuss via Flickr / CC BY-SA 2.0
Il molo Est di Dunkirk, presente nel film

Il molo Est di Dunkirk è un lungo molo in pietra e legno, che ha avuto un ruolo fondamentale durante la cosiddetta Operazione Dynamo: in questo luogo esatto, infatti, vennero evacuati moltissimi soldati, molti dei quali dovettero arrampicarsi sulle barche che non riuscivano ad avvicinarsi.

Advertisement

Il molo era costruito in cemento e venne distrutto parzialmente dai tedeschi, oltre che ad essere stato utilizzato per tutto il tempo dell’evacuazione. In Dunkirk, è possibile, ad esempio, vedere il Comandante Bolton (Kenneth Branagh), che supervisiona l’evacuazione dei soldati. Parte del molo è stata ricostruita per le riprese del film e, poi, smontata.

La Princess Elizabeth

La Princess Elizabeth è una delle tante navi che presero parte all’Operazione Dynamo: questa navigò per ben quattro volte, dall’Inghilterra a Dunkerque, salvando 1673 soldati, come riporta Complete France.

Nel film, vediamo una sua replica che arriva per trarre in salvo i soldati. La vera nave, invece, è adesso una sala da tè e un ristorante, sulla quale è possibile ordinare da un menu a tema anni Quaranta.

I relitti di Dunkirk

Diverse furono le navi bombardate durante l’Operazione Dynamo e rimaste arenate sulle sabbie lungo la costa. Quando la marea è bassa, alcuni dei relitti di Dunkirk sono ancora visibili.

Advertisement

Le scene a Weymouth, nel Dorset, in Inghilterra

cgt via Flickr / CC BY-NC 2.0
Il porto di Weymouth, nel Dorset

Nel porto di Weymouth, nel Dorset, in Inghilterra, sono state girate alcune delle scene finali del film, come quella con Mr. Dawson (Mark Rylance) che vede la partenza della Moonstone, la piccola imbarcazione con cui quest’ultimo salpa insieme al figlio Peter (Tom Glynn-Carney) e ad un amico di quest’ultimo, George Mills (Barry Keoghan), per cercare di aiutare i soldati rimasti intrappolati a Dunkirk.

È proprio dall’Old Harbour, il vecchio porto della città, che partirono numerose imbarcazioni civili per andare in soccorso dei soldati.

Mentre la Moonstone prende il largo, durante Dunkirk, è possibile vedere la colorata architettura di Weymouth.

La stazione ferroviaria di Swanage

Mark Bridge via Flickr / CC BY-NC-ND 2.0
La stazione ferroviaria di Swanage, nel Regno Unito

Alcune scene del film con Tommy (Fionn Whitehead) e Alex (Harry Styles) sono state girate anch’esse nel Dorset, per la precisione nella stazione ferroviaria di Swanage: entrambi i personaggi – alla fine del film – si trovano, infatti, a bordo di un treno a vapore diretto a Londra, dove si sorprendono del caloroso benvenuto che ricevono dalla folla al loro rientro.

Il successo dell’evacuazione di Dunkirk venne considerato, dalla Gran Bretagna, una vera e propria vittoria che aveva messo in risalto le difficoltà tattico-operative della Germania.

Il lago di Ijsselmeer, a Urk in Olanda

JoopKoopmanschap via Wikimedia / CC BY-SA 4.0
Il lago di Ijsselmeer, a Urk in Olanda, nelle riprese di Dunkirk

Il lago di Ijsselmeer, a Urk in Olanda, è stato sede di alcune riprese sia aeree che in mare.

Alcune delle scene in questione sono quelle che vedono lo Spitfire pilotato da Farrier (Tom Hardy) combattere i caccia tedeschi, oltre che alcune navi da guerra.

Rancho Palos Verdes, in California, negli USA

Doug Kerr via Flickr / CC BY-SA 2.0
I bombardamenti di Dunkirk a Rancho Palos Verdes, in California

Sebbene gli eventi si svolsero in Europa, per girare le scene di alcuni bombardamenti ed esplosioni, Nolan è ricorso a Rancho Palos Verdes, in California, negli USA.

Per la precisione, alcune scene sono state girate al Point Vicente Interpretive Center and Lighthouse di Rancho Palos Verdes.

Universal Studios e Warner Bros. Studios a Los Angeles

Pixabay
Universal Studios e Warner Bros. Studios a Los Angeles per le riprese di Dunkirk

Infine, Christopher Nolan ha deciso di lavorare ad alcune scene di Dunkirk anche presso gli Universal Studios e i Warner Bros. Studios a Los Angeles: la produzione ha, infatti, girato alcuni esterni a Falls Lake, negli Universal Studios.

Per alcune riprese del film è stato, inoltre, utilizzato il serbatoio d’acqua presso lo Stage 16 di Warner Bros.

Un pezzo di storia indimenticabile della Seconda Guerra Mondiale.

 

Credit immagini:

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

I film da guardare su Netflix a giugno 2020

Ecco una piccola guida in merito ai migliori film che arriveranno su Netflix il prossimo giugno 2020.
Autore: Mara Siviero ,
I film da guardare su Netflix a giugno 2020

L'arrivo di un nuovo mese vuol dire solo una cosa: ci aspettano tanti nuovi film da vedere su Netflix. Infatti, la piattaforma streaming è pronta ad introdurre nel suo catalogo, per il mese di giugno 2020, lungometraggi di diversi generi, sia originali che già usciti al cinema.

Nella fattispecie, come è avvenuto anche per i mesi precedenti, anche per il mese di giugno 2020 l’obiettivo è solo uno: fornire una moltitudine di contenuti in modo da soddisfare tutti i palati dei propri abbonati. Tra i tanti prodotti che saranno resi disponibili, dunque, ecco una lista dei migliori film di Netflix di giugno 2020 assolutamente da non perdere.

Sto cercando altri articoli per te...