Dove vedere Tokyo 2020: la programmazione e le offerte per i Giochi Olimpici

Autore: Elena Arrisico ,
News
5' 23''
Copertina di Dove vedere Tokyo 2020: la programmazione e le offerte per i Giochi Olimpici

Avrebbero dovuto svolgersi dal 24 luglio al 9 agosto 2020, ma la pandemia di COVID-19 ha cambiato i piani e, così, i Giochi Olimpici di Tokyo 2020 sono stati posticipati di un anno.

Si tratta della prima volta che le Olimpiadi vengono posticipate e non cancellate come accadde, ad esempio, ai Giochi Olimpici del 1940 - sempre a Tokyo - a causa della Seconda Guerra Mondiale. A ospitare l’evento sarà - per l’appunto - la capitale del Giappone, Tokyo, dal 23 luglio all’8 agosto 2021

Advertisement

Sono 384 gli atleti azzurri qualificati, ma dove vedere Tokyo 2020? Scopriamo insieme la programmazione e le offerte per la 32esima edizione delle Olimpiadi.

Dove verranno trasmessi i Giochi Olimpici di Tokyo 2020

Dal 23 luglio all’8 agosto 2021, avrà finalmente luogo Tokyo 2020. La 32esima edizione dei Giochi Olimpici sarà seguita, momento per momento, su Discovery+ che ha acquisito i diritti in esclusiva. Ma ci saranno diverse opzioni per seguire le Olimpiadi anche per gli abbonati ad altri servizi.

A raccontare i Giochi Olimpici di Tokyo 2020, ci saranno più di 100 commentatori oltre a ex-atleti tra cui Margherita Granbassi, Rossano Galtarossa, Ilaria Colombo, Andrea Meneghin, Cristina Chiuso, Hugo Sconochini, Rachele Sangiuliano, Roberta Vinci, Pino Maddaloni, Francesco Panetta, Alberto Busnari, Riccardo Magrini, Paolo Canè e Paolo Cozzi.

Discovery Italia
Il calendario delle Olimpiadi 2020
Il calendario delle gare delle Olimpiadi 2020

Presenti anche 90 medaglie olimpiche internazionali come Sir Bradley Wiggins, Alain Bernard, Carolina Klüft, Adam Korol, Fabian Hambüchen, Jani Sievinen, Siren Sundby e Alberto Contador.

Tokyo 2020 su Discovery+

L’appuntamento per tutti gli appassionati di sport sulla piattaforma del gruppo Discovery che sarà la “nuova casa" delle Olimpiadi 2020 nonché l’unico luogo in cui potersi godere ogni secondo delle gare e degli eventi in programma.

Quella che attende i tifosi italiani è una full immersion in migliaia di ore in diretta, che permetterà agli abbonati di Discovery+ di scegliere, live e on demand, cosa poter vedere nel dettaglio oltre ad avere accesso ai molti contenuti speciali.

Com’è ovvio che sia, una particolare attenzione sarà riservata agli Azzurri. Come dichiarato dall’amministratore delegato di Discovery Italia, Alessandro Araimo:

Advertisement

Offriremo un prodotto unico e lo faremo animati dal desiderio di emozionare, lasciando la libertà di scegliere cosa vedere e dove vederlo, tanto ai tifosi più appassionati che vorranno seguire ogni disciplina, quanto al pubblico che non vuole perdere i momenti più importanti dei Giochi Olimpici.

Discovery Italia
Alessandro Araimo
Alessandro Araimo, amministratore delegato di Discovery Italia

Tra un approfondimento e un’intervista agli atleti italiani, insomma, ci sarà modo di seguire oltre 3mila ore di programmazione in 17 giorni e su 30 canali, scegliendo di guardare in diretta o rivedere le 48 discipline e i 339 eventi previsti senza interruzioni.

Per potenziare ulteriormente l’esperienza da casa, il Cube permetterà – con la sua tecnologia – di immergersi in sette diverse ambientazioni in tempo reale, oltre a consentire agli atleti di interagire in modo globale da Milano a Tokyo grazie alla realtà aumentata.

La copertura RAI

Il servizio pubblico radiotelevisivo italiano seguirà le Olimpiadi 2020, con una copertura in chiaro, per un totale di 200 ore. 

La cerimonia di apertura sarà trasmessa su Rai 2, il 23 luglio alle 13:00.

Non è, invece, prevista la possibilità di guardare l’evento in streaming su RaiPlay, così come la messa in onda in 4K.

Advertisement

TIMvision e la partnership con Discovery+

Essendo TIM partner di Discovery, su TIMvision sarà possibile guardare tutte le 3mila ore di intrattenimento di Discovery+ senza variazione di prezzo.

Inoltre, in esclusiva con il TIMvision Box, sarà disponibile il canale in alta definizione Eurosport 4K che trasmetterà le migliori gare in Ultra HD.

Advertisement

Per approfondimenti, video, interviste e molto altro ancora, è possibile scaricare l’app Tokyo 2020 – TIM.

L'opzione Amazon Prime Video

I Giochi Olimpici per intero saranno visibili anche su Amazon Prime Video ma, in questo caso, sarà necessario abbonarsi a Discovery+.

Come? Lo si potrà fare direttamente tramite la piattaforma Prime Video, a 7,99 euro al mese.

Eurosport su DAZN

Chi ha un abbonamento a DAZN potrà guardare, senza alcun costo aggiuntivo, i canali Eurosport 1 HD ed Eurosport 2 HD, dove verrà trasmesso il meglio degli eventi più importanti di Tokyo 2020.

L'offerta di Fastweb

Grazie all’intesa commerciale di Discovery con Fastweb, i clienti di quest’ultima - sia fibra che mobile - potranno vedere gratuitamente i Giochi Olimpionici, avendo accesso ai contenuti di Discovery+ per tre mesi.

Fastweb è partner del Coni e dell’Italia Team.

I canali Eurosport

Copertura 24 ore su 24, 7 giorni su 7, anche sul sito Eurosport.it e sull’app di Eurosport mentre, per gli abbonati, su Eurosport Player sarà possibile accedere alle Olimpiadi 2020 per intero.

Sui social di Eurosport – da Facebook a Twitter, passando per Instagram – sarà proposta una copertura puntata, soprattutto, sull’Italia Team: da segnalare, ad esempio, l’appuntamento LIVE ogni mattina sulla pagina Facebook, oltre a format esclusivi come Origami Challenge e La Parola del Giorno.

Il dubbio su Sky

Al momento, Tokyo 2020 pare non sbarcherà su Sky: non è, infatti, stato trovato un accordo tra Discovery e Sky Italia; motivo per cui sui canali Eurosport, dal 23 luglio all’8 agosto, verranno trasmessi altri eventi sportivi e non le Olimpiadi.

Naturalmente, ciò potrebbe cambiare se si arrivasse a un accordo in tempo: Discovery chiede, infatti, all’emittente di pagare i diritti aggiuntivi.

L'offerta di NOVE

L’offerta di Discovery comprende anche lo speciale Azzurri - La Notte dei campioni che andrà in onda, in seconda serata ogni giorno sul NOVE, dal 23 luglio all’8 agosto.

L’approfondimento sarà condotto da Margherita Granbassi e riguarderà molto di più che il solo sport italiano olimpico.

Gli abbonamenti per seguire le Olimpiadi 2020

Come già anticipato, gli abbonamenti pensati per chi desidera seguire le Olimpiadi 2020 sono diversi.

Il primo è, sicuramente, quello offerto da Discovery+ che detiene i diritti in esclusiva dell’intero evento e che propone un abbonamento di 12 mesi a 29,99 euro. Chi si iscriverà dal 19 luglio all’1 agosto 2021 – dal sito o dall’app – avrà anche tre giorni di free trial. Naturalmente, l’offerta include altri eventi sportivi come gli sport invernali, la serie A di basket, i tre Grandi Slam del tennis, il golf, i tre Grandi Giri di ciclismo e i Giochi Olimpici Invernali Beijing 2022, che si terranno a Pechino dal 4 al 20 febbraio 2022.

Discovery Italia
Il team di Discovery Italia
Il team olimpico di Discovery Italia

Su Amazon Prime Video, sarà possibile abbonarsi a Discovery+ a 7,99 euro al mese.

Infine, gli abbonati a TIMvision, DAZN, Fastweb ed Eurosport Player potranno accedere ai contenuti dei Giochi Olimpici di Tokyo 2020 senza aggiunzioni di prezzo.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Leggi per sapere quali draghi potrebbero venir mostrati nella prima stagione di House of the Dragon, lo spin-off/prequel de Il Trono di Spade.
Autore: Francesca Musolino ,
Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Nella serie TV Il Trono di Spade ci sono tre draghi nati dalle uova che ha accudito Daenerys Targaryen: un vero e proprio miracolo, perché, come è spiegato nella trama, tutti i draghi si sono estinti da moltissimo tempo; quindi questi sono gli unici esemplari presenti nella serie. Invece, in House of the Dragon, spin-off/prequel de Il Trono di Spade, è possibile vedere nuovi draghi nel periodo antecedente allo loro estinzione, in quanto la trama è ambienta duecento anni prima degli eventi narrati nella serie madre.

A tale proposito il co-showrunner di House of the Dragon Miguel Sapochnik, in una intervista del 2 agosto 2022 rilasciata alla testata Empire, ha detto che nella prima stagione dello spin-off verranno mostrati nove dei diciassette draghi della Casa Targaryen. Senza rivelare in dettaglio quali sono tutti i draghi di House of the Dragon in questione, Sapochnik ha spiegato che ogni esemplare avrà una sua personalità particolare che lo distinguerà da tutti gli altri.

Sto cercando altri articoli per te...