Downton Abbey: Julian Fellowes torna a parlare del film spin-off [UPDATE]

Autore: Cristina Migliaccio ,
Copertina di Downton Abbey: Julian Fellowes torna a parlare del film spin-off [UPDATE]

[Update della Redazione: 22/06/2017] Secondo quanto rivelato da un portavoce di NBCUniversal, il film di Downton Abbey sarebbe entrato nella fase di produzione, con le riprese idealmente fissate per il 2018. Tuttavia, non abbiamo ancora informazioni in merito al ritorno dei membri del cast originale.

Segue l'articolo originale.

Advertisement

.

Downton Abbey potrebbe tornare. La serie televisiva britannica in costume più amata dell’ultimo decennio, terminata nel 2015 con la sesta stagione, potrebbe avere altro da raccontare, secondo Julian Fellowes.

Lo scrittore e ideatore della serie, dopo varie richieste da parte dei fan circa un possibile seguito per la famiglia Crawley, si è ritenuto aperto alla possibilità che Downton Abbey possa avere un seguito sotto forma di film.

In occasione di una chat web con il giornale The Guardian, Fellowes ha voluto esplorare ciò che comporterebbe realizzare un sequel che non sia per il piccolo, ma bensì per il grande schermo.

Continuano a chiedermi del film di Downton Abbey. Ho lavorato un po' al copione, perché non vorrei correre il rischio di avere il semaforo verde per la produzione e trovarmi senza niente su cui lavorare. In realtà siamo ancora in attesa di quel semaforo verde da parte degli studi.

Ma la difficoltà maggiore - escludendo il lascia passare della casa di produzione - sembrerebbe essere la riunione del cast per Fellowes. Lo sceneggiatore, infatti, ha ammesso che realizzare un film senza il cast di Downton Abbey al completo andrebbe a distruggere quell'atmosfera che era tipica della serie televisiva.

Fellowes è consapevole dell'interesse dei fan, che a distanza di tempo hanno continuato imperterriti a richiedere un sequel, ed è forse dovuta a quest'insistenza la decisione finale dell'autore che ha affermato:

È abbastanza probabile che il film di Downton Abbey si farà.

Quando gli è stato chiesto perché non avessero deciso di trasportare Downton Abbey in un salto temporale, nell'era della Seconda Guerra Mondiale, il regista si è sentito in dovere di precisare che sarebbe stato un déjà-vu, poiché aveva già esplorato tematiche simili nel film Gosford Park, la cui sceneggiatura gli fece vincere l'Oscar nel 2002.

Advertisement

Nell'intera serie abbiamo spaziato dal 1912 al 1925 mantenendo credibili la presenza degli stessi attori, magari ingrigendo un po' i capelli nel tempo. Maggiore è il salto temporale, più corri il rischio di essere meno credibile.

L'utopica storia d'amore tra Lady Mary e Tom

Downton Abbey, l'amore inesplorato
La storia d'amore inesplorata tra Mary e Tom

Mary fu vedova di Matthew, Tom fu vedovo di Sybil. Due personaggi uniti nel dolore di una grande perdita, l'amore della loro vita, strappatogli nel momento di massima felicità (quello genitoriale).

Lady Mary, la primogenita Crawley, e Tom Branson, colui che abbiamo imparato a conoscere come un semplice autista e che si è saputo dimostrare molto di più in sei stagioni: due personaggi con grandi traumi alle spalle che hanno sviluppato una forte intesa.

Advertisement

Riguardo il loro rapporto amoroso inesplorato, Fellowes ha voluto dare due motivazioni: la prima è prettamente tattica e coerente con il personaggio di Mary. Mentre Sybil ha potuto sposare Tom perché lo reputava un suo pari, infischiandosene del dislivello sociale, il lato snob e aristocratico di Mary le avrebbe impedito di godersi la relazione.

La seconda ragione, in realtà, porterebbe il rapporto Mary-Tom a una versione più fraterna e di conseguenza andrebbe a distruggere le speranze dei fan.

Advertisement

Quelle tre ragazze [Mary, Edith e Sybil, n.d.R.] non hanno mai avuto un fratello. Ciò che Tom ha dato a Mary - e un certo punto anche a Edith - è stato proprio quel tipo di rapporto fraterno che le mancava.

Il cast: chi tornerebbe per il film?

Maggie Smith interpreta Violet Crawley
Lady Violet di Downton Abbey

La maggior parte del cast tornerebbe probabilmente ad occhi chiusi per reinterpretare ancora una volta i personaggi beniamini di Downton Abbey, ma il rischio più grande potrebbe riguardare il personaggio forse più amato di tutti: Maggie Smith, l'interprete di Violet Crawley, non sembrò affatto convinta di questo ritorno già nel 2015, quando le venne chiesta la sua opinione.

Non è molto divertente girare in corsetto e parrucca. A dire la verità, i corsetti sono terribili. Soltanto Dio sa com'era vivere all'epoca indossando quegli affari ogni giorno!

Sicurezze non ce ne sono, ma Julian Fellowes è sembrato molto convinto dei propri progetti.

Dovremmo soltanto sperare in quel famoso semaforo verde che darà il via a una nuova avventura nella bellissima tenuta aristocratica dei Crawley.

A voi piacerebbe tornare a Downton Abbey?

Fonte: VanityFair

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Il nuovo anime di Bleach chiuderà i buchi di trama del manga

I buchi di trama di la guerra dei mille anni verranno chiusi dall'adattamento anime dell'arco finale di Bleach, in arrivo a ottobre.
Autore: Elisa Giudici ,
Il nuovo anime di Bleach chiuderà i buchi di trama del manga

La guerra dei mille anni, l'arco narrativo finale del manga di Bleach, ha parecchi buchi di trama e storyline lasciate in sospeso. Lo sanno bene i lettori del manga di Bleach che hanno letto le fasi finali della storia di Ichigo Kurosaki. È noto come alcuni problemi di salute abbiano spinto l'autore di Bleach Tite Kubo ad accelerare il finale dell'opera che l'ha portato al successo, costringendolo a lasciare tante domande senza risposta. 

Stando a quanto riportato da ComicBook, il nuovo anime di Bleach sarà l'occasione di non solo di vedere l'arco narrativo della Guerra dei mille anni finalmente in versione animata, ma anche di "mettere una toppa" ai passaggi di trama più vaghi, rivelando ai fan cosa sia successo ai protagonisti nei passaggi non ancora chiariti dall'opera originale.

Sto cercando altri articoli per te...