Dune: Oscar Isaac anticipa come sarà il film di Villeneuve

Autore: Claudio Rugiero ,
Copertina di Dune: Oscar Isaac anticipa come sarà il film di Villeneuve

Lo abbiamo visto in Triple Frontier, il thriller di J. C. Chandor, e aspettiamo di vederlo in Star Wars: L'ascesa di Skywalker di J. J. Abrams, che sarà nelle sale italiane il prossimo 18 dicembre. La presenza sullo schermo di Oscar Isaac non accenna ad arrestarsi e l'attore guatemalteco ha già impegni fino al 2020. Isaac è inoltre collegato a diversi progetti molto attesi e rappresenta quindi un soggetto interessante da intervistare. Non a caso, durante la sua chiacchierata con Entertainment Weekly, all'attore sono state rivolte domande sui suoi titoli di punta: il film di Abrams certo, ma anche il prossimo lavoro di Denis Villeneuve.

Come sappiamo, il regista canadese sta attualmente post-producendo Dune, il suo adattamento del ciclo di libri di Frank Herbert, che vede protagonisti Timothée Chalamet e Rebecca Ferguson. Del cast fa parte anche Oscar Isaac, che ha il ruolo del Duca Leto Atreides, padre del giovane Paul (interpretato da Chalamet).

Advertisement

Isaac ha elogiato con entusiasmo la versione di Villeneuve assicurando inoltre che sarà qualcosa di "completamente nuovo":

Non potevo immaginare qualcuno più adatto di Denis al tono dei romanzi originali di Frank Herbert.

L'attore ha poi cercato di riassumere con parole sue il progetto finale di Villeneuve e le sue emozioni sul set:

Ci sono alcune cose che sono - per così dire - da incubo in quello che vedrete... C'è proprio questo tipo di elemento brutalista. È scioccante, spaventoso e molto viscerale. E sicuramente io, Denis, Chalamet e Rebecca Ferguson, come nucleo familiare, ne abbiamo davvero cercato l'emozione. Sono super-eccitato. Penso che sia bello sentirsi in forma, unico e speciale.

Le dichiarazioni di Isaac vanno quindi ad aggiungersi a quelle precedentemente rilasciate da Stellan Skarsgård, altro membro del cast, che aveva assicurato che il film avrebbe avuto il timbro di Villeneuve. Senza contare la breve ma efficace affermazione del premio Oscar Javier Bardem, l'interprete di Stilgar:

È un capolavoro sci-fi.

Con la promessa dello stesso regista di realizzare uno "Star Wars per adulti" poi l'hype sale vertiginosamente. Che dite? Può bastare?

Cosa sappiamo di Dune

Dune riprenderà soltanto gli eventi narrati nella prima metà dell'omonimo romanzo di Herbert, già trasposto sul grande schermo da David Lynch nel 1984.

Advertisement

Advertisement

La trama vede protagonista un giovane appartenente ad un nobile casato che abita il pianeta Arrakis, sul cui suolo fiorisce la Spezia, una droga dai potenti effetti miracolosi.

Dopo che la sua dinastia è stata spodestata dai rivali Harkonnen, Paul Atreides è costretto a compiere un viaggio attraverso l'universo per ripristinare il regno della sua famiglia. Per portare a termine la sua missione, il nostro eroe dovrà lottare contro numerose forze malevole che incontrerà lungo il cammino e contro le sue stesse paure.

Il cast è notevole e qui sotto sono elencati attori e rispettivi ruoli:

  • Timothée Chalamet (Paul Atreides)
  • Rebecca Ferguson (Lady Jessica)
  • Oscar Isaac (Duca Leto Atreides)
  • Josh Brolin (Gurney Halleck)
  • Stellan Skarsgård (il barone Harkonnen)
  • Dave Bautista (Rabban la 'bestia')
  • Zendaya (Chani)
  • David Dastmalchian (Piter De Vries)
  • Stephen Henderson (Thufir Hawat)
  • Charlotte Rampling (la Reverenda Madre Mohiam)
  • Jason Momoa (Duncan Idaho)
  • Javier Bardem (Stilgar)
  • Chang Chen (il dottor Yueh)

La sceneggiatura è firmata Villeneuve con Eric Roth e Jon Spaihts, la fotografia è invece curata da Greig Fraser (Vice - L'uomo nell'ombra). Hans Zimmer ha inoltre composto le musiche per il film.

Dune è prodotto dallo stesso Villeneuve insieme a Cale Boyter, Joseph M. Caracciolo e Mary Parent. Non ci sono ancora notizie sulla distribuzione italiana, ma il rilascio del film negli Stati Uniti è previsto per il 18 dicembre 2020.

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Lionsgate+ è il nuovo nome di Starzplay, la piattaforma streaming che propone serie come The Serpent Queen, It's a Sin e Gaslit.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Il servizio streaming Starzplay cambia nome, con un rebrand comunicato il 28 settembre 2022 in via ufficiale. Il nome scelto è Lionsgate+, che suonerà familiare a una larga fetta di pubblico: Lions Gate infatti è una casa di produzione cinematografica molto famosa, che vanta tra i suoi titoli The Day After Tomorrow, Cena con delitto - Knives Out, Zero Contact, nonché le saghe cinematografiche John Wick, Hunger Games e Twilight. Di seguito, il video con il promo di Lionsgate+:

Lionsgate+ è il nuovo nome del servizio in Europa e America Latina, mentre mantiene il nome Starz nel Nord America e il nome Starzplay Arabia nell'Asia sud-occidentale. Dal 29 settembre il nuovo nome e il nuovo logo saranno visibili agli abbonati di molte nazioni, tra cui l'Italia. Lionsgate+ permette di accedere a una libreria di titoli tra cui i drammi in costume della Royal Collection e serie come il thriller Gaslit, il poliziesco Express e i drammatici The Serpent Queen (di cui si può vedere il trailer) e It's a Sin.

Sto cercando altri articoli per te...