El Camino: la misteriosa lettera di Jesse (e il commento di Aaron Paul)

Autore: Francesco Ursino ,
Netflix
3' 19''
Copertina di El Camino: la misteriosa lettera di Jesse (e il commento di Aaron Paul)

El Camino: Il Film di Breaking Bad è finalmente disponibile su Netflix e, come prevedibile, ha scatenato tra i fan una ondata di nostalgia e voglia di carpirne ogni segreto. La pellicola, che prova a dare una qualche conclusione alla storia di Jesse Pinkman, interpretato da Aaron Paul, offre un finale intenso con al centro, però, un ennesimo mistero.

ATTENZIONE: da qui in avanti, l'articolo conterrà spoiler su El Camino e Breaking Bad.

Advertisement
Advertisement
Attenzione Spoiler!
Clicca per leggere il contenuto ;)
Alla fine del film, Jesse riesce finalmente nel suo intento, ovvero liberarsi in maniera definitiva del suo passato. Grazie all’aiuto di Ed (interpretato dal compianto Robert Forster), il ragazzo raggiunge l’Alaska, forte di una nuova identità e la possibilità di ricominciare. Prima di partire per la sua prossima destinazione, Jesse porge a Ed una lettera misteriosa. Solo dopo alcuni attimi la camera da presa indugia, per pochi istanti, sul destinatario, ovvero Brock Cantillo.

Chi è Brock Cantillo

Attenzione Spoiler!
Clicca per leggere il contenuto ;)
La storia di Jesse e quella di Brock si è intrecciata più volte nel corso di Breaking Bad. Brock, interpretato da Ian Posada, è il figlio di Andrea, ex ragazza di Jesse impersonata da Emily Rios.Il primo incontro tra Jesse e Andrea è avvenuto nel periodo in cui il ragazzo era in riabilitazione. La storia, però, non ebbe un lieto fine. In un primo tempo, Walter cercò di avvelenare Brock nel tentativo di manipolare Jesse, e spingerlo contro Gus Fring (Giancarlo Esposito). Nell’ultima stagione di Breaking Bad, invece, Andrea fu uccisa da Todd Alquist (Jesse Plemons), che voleva punire Jesse e la sua intenzione di ribellarsi alla gang di zio Jack. Quest'ultimo è un particolare piuttosto importante. In El Camino: Il Film di Breaking Bad, Jesse avrebbe la possibilità di uccidere Todd con la sua stessa pistola. Il personaggio interpretato da Aaron Paul, però, esita, e alla fine rinuncia, perché sa che uccidere Todd potrebbe portare nuovamente a ripercussioni drammatiche, come la morte di Brock. È lo stesso Todd, durante uno dei tanti flashback del film, a ricordare l’accordo stretto con Jesse:

Se tu provassi, diciamo, a scappare, dovrei andare a trovare il ragazzino. A quel punto la faccenda sarebbe fuori dal mio controllo. Zio Jack ti ha fatto quella promessa, e vuole che l’accordo sia rispettato. Perciò, comportati bene, capito?

D’altra parte, CBR sottolinea che la storia tra Jesse e Andrea era destinata a fallire fin dal principio. Jesse, nella serie AMC, aveva inavvertitamente causato la morte dell’altro fratello di Andrea, Tomàs. La giovane, allora, non era altro che l’ennesima vittima del rischioso gioco portato avanti da Walter White.Sul destino di Brock non si hanno notizie. Né la serie TV, né il film di Breaking Bad hanno fatto luce su questo particolare. Tuttavia, la reazione che Ed ha nel leggere la lettera di Jesse sembra essere particolarmente intensa.
Netflix
Una sequenza del film El Camino

La spiegazione di Aaron Paul

Attenzione Spoiler!
Clicca per leggere il contenuto ;)
Intervistato da TV Guide, Aaron Paul ha svelato retroscena piuttosto gustosi sulla lettera di Jesse diretta a Brock. Si scopre così che la missiva è stata la prima cosa che Vince Gilligan, il regista di Breaking Bad ed El Camino, ha scritto per il film:

Si, l’ho letta. È stata la prima cosa che Vince Gilligan ha scritto quando ha buttato giù la sceneggiatura. Ha scritto la lettera, e poi la sceneggiatura. Nella versione originale della sceneggiatura, il film si concludeva con una voce fuori campo che leggeva la lettera, ma questa sequenza è stata tagliata, sfortunatamente.

Aaron, però, non ha voluto rivelare il contenuto della missiva, limitandosi a commentare:

Tutto quello che dirò è che si tratta della lettera più onesta e bella che si possa immaginare – davvero, Jesse ha messo tutto il suo cuore ed espresso il suo dispiacere. Spero che un giorno la gente possa ascoltare il contenuto di quella lettera. Sto pregando Vince di darmi il permesso di pubblicarla, vediamo cosa succederà.

El Camino - Il film di Breaking Bad El Camino - Il film di Breaking Bad Jesse Pinkman è sopravvissuto alla trappola che Walter White, a costo della sua vita, ha fatto scattare contro i nazisti in un ultimo atto di redenzione. Quindi, dopo aver ucciso ... Apri scheda

Cosa ne pensate di El Camino: Il Film di Breaking Bad? È la conclusione che speravate per la storia di Jesse?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Come potrebbe finire Better Call Saul? 7 modi in cui lo spin-off di Breaking Bad potrebbe concludersi

Dal destino di Saul a quello di Kim, passando per l’ascesa di Gus e la fine dei Salamanca, sono diversi gli interrogativi su come possa concludersi Better Call Saul. La sesta stagione dello dello spin-off di Breaking Bad è anche l’ultima.
Autore: Elena Arrisico ,
Come potrebbe finire Better Call Saul? 7 modi in cui lo spin-off di Breaking Bad potrebbe concludersi

Nata dalla costola di Breaking Bad – prodotta dal 2008 al 2013 per 5 stagioni – Better Call Saul è considerata sia prequel che sequel della serie che vede protagonista Walter White (Bryan Cranston): professore di chimica che, dopo aver scoperto di essere malato di tumore ai polmoni, si reinventa cuoco di metanfetamine - con il nome Heisenberg - per riuscire a pagarsi le cure e a garantire un futuro alla propria famiglia.

Proprio in Breaking Bad abbiamo conosciuto Saul Goodman (Bob Odenkirk), personaggio a cui è dedicata l’intera Better Call Saul, prodotta dal 2015 al 2022 per 6 stagioni. Ideata da Vince Gilligan e Peter Gould, la serie ci mostra cosa accade a Saul dopo le vicende di Breaking Bad - quando come Gene Takovic si nasconde a Omaha in Nebraska, per scappare dalla vita ad Albuquerque in New Mexico - e, al tempo stesso, ci consente di percorrere la sua storia prima di diventare Goodman, ovvero quando era semplicemente l’avvocato Jimmy McGill.

Ci si aspetta, quindi, che Better Call Saul 6 concluda tutte le trame irrisolte della serie, collegandosi anche alla storia di Breaking Bad: Saul è, infatti, ormai invischiato con il cartello, Mike è diventato il braccio destro di Fring e quest'ultimo sta per creare il suo impero della droga. Ci sono, inoltre, personaggi – come quello di Kim - non presenti in Breaking Bad, a cui è necessario dare una conclusione.

Come potrebbe finire Better Call Saul, quindi? Ecco alcuni modi in cui potrebbe concludersi la storia dello spin-off di Breaking Bad.

Sto cercando altri articoli per te...