Emilia Clarke parla della fine di Game of Thrones (e dell'incontro tra Daenerys e Sansa)

Autore: Silvia Artana ,

I fan lo sanno. Dopo avere aspettato a lungo, la fine di Game of Thrones arriverà troppo in fretta. E poi bisognerà fare i conti con il trauma dell'addio.

A quel momento - purtroppo e per fortuna - manca ancora tempo. Ma qualcuno l'ha già vissuto. Ovvero, gli attori protagonisti della serie.

Advertisement

Da Kit Harington a Emilia Clarke, tutti hanno affermato che girare l'ultima scena del loro personaggio è stato molto emozionante e hanno dichiarato (più o meno apertamente) che l'esperienza vissuta sul set di GoT li ha segnati profondamente.

Così tanto, che l'interprete della Madre dei Draghi è tornata a parlarne in un'intervista con Harper's Bazar.

L'attrice inglese ha raccontato che girare Game of Thrones è stato provante sotto diversi punti di vista:

Probabilmente, resterà l'esperienza più difficile della mia carriera di attrice, perché ha richiesto un grande impegno fisico e io indossavo un corsetto! E poi per i posti in cui abbiamo girato, il clima estremo, le ore lunghissime e la tensione che cresceva nei personaggi mentre ci avviavamo verso la fine. 

Emilia ha definito la fine delle riprese "la madre di tutte le conclusioni" e ha descritto quello che ha provato con un paragone curioso, ma azzeccatissimo (almeno, dal punto di vista femminile):

È stato come togliersi metaforicamente il reggiseno e mettersi il pigiama. Se non per il fatto di averlo indossato per 10 anni.

L'interprete della Madre dei draghi ha ricordato il momento della sua ultima scena:

Ho iniziato a fare un piccolo discorso. Non perché sia un'attrice presuntuosa, ma perché al momento dei saluti di ogni personaggio, David Benioff e D.B. Weiss facevano un regalo all'interprete, intorno c'era tutta la troupe e l'intero set si fermava. L'attore diceva qualcosa ed era molto toccante. Ecco, io ho detto tre parole prima di mettermi a piangere. Pensavo di farcela e invece sono scoppiata in lacrime come una perfetta idiota. Poi abbiamo aperto lo champagne ed è stato allora che ho capito che l'alcool fa salire la tristezza. Avrebbe dovuto essere un momento celebrativo, invece singhiozzavamo tutti.

Elen Sloan/HBO

GoT 8: Jon e Daenerys
Emilia Clarke nei panni di Daenerys con Kit Harington in quelli di Jon Snow

L'attrice ha anche raccontato del suo arrivo a Grande Inverno. Emilia ha dichiarato che "è stato surreale", facendo riferimento al cortocircuito che si è generato tra realtà e finzione:

Advertisement

Interpreti quello che prova il personaggio, che si trova in una situazione nuova, strana e diversa. E intanto entri nel territorio di qualcun altro e ci sono un sacco di attori che conosci molto bene, che sembra che ti dicano: 'Questa è casa nostra'. E mentre sei lì, pensi: 'Conosco questo posto solo dalla TV. Non ci sono mai stata prima'.

E a proposito del (molto atteso dai fan) incontro tra Daenerys e Sansa, ha detto:

Advertisement

L'ho adorato. [Sophie Turner, n.d.r.] è un mia cara amica, è stato molto divertente e un po' ridicolo. Finalmente recitavamo insieme e non eravamo solo Sophie e io.

Ma in questo caso, realtà e finzione sembrano molto distanti. 

Nel video promozionale di HBO che mostra il primo approccio tra la Lady di Winterfell e la Madre dei draghi, la giovane Stark non appare propriamente entusiasta di accogliere la regina straniera che rivendica per sé il diritto a sedere sul Trono di Spade.

Ed Emilia sembra avere confermato che a Grande Inverno qualcosa o qualcuno riporterà bruscamente con i piedi per terra la Khaleesi:  

Daenerys inizia a sentirsi molto, troppo sicura di sé. E poi iniziano ad accadere cose.

Sarà proprio Sansa a fare crollare le certezze della Madre dei draghi? Prima ancora della scoperta delle origini di Jon e della battaglia con il Night King?

Advertisement

La risposta arriverà dal 14 aprile. 

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

In Doctor Strange 2 c'è un easter egg segreto, impossibile da notare al cinema

Scopri quale easter egg era impossibile notare al cinema alla prima visione di Doctor Strange nel multiverso della follia.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
In Doctor Strange 2 c'è un easter egg segreto, impossibile da notare al cinema

Doctor Strange nel Multiverso della Follia è sbarcato su Disney+, anche in versione IMAX Enhanced. Il film di Sam Raimi è ambientato in giro per il Multiverso ed è pieno di sorprese e certamente vale la pena rivederlo per cogliere tutti gli easter egg nascosti nelle varie scene.

Attenzione segue spoiler su Doctor Strange 2!

Sto cercando altri articoli per te...