Emily Ratajkowski, rubate foto hot dal suo profilo iCloud

Autore: Maria Teresa Moschillo ,

Emily Ratajkowski è sicuramente una delle donne più desiderate dello showbiz.

La modella 25enne si è distinta nel corso degli ultimi anni per le sue curve mozzafiato e per l'indole tutto pepe - in particolare sui social - e ha da poco tagliato il traguardo dei 10 milioni di follower su Instagram.

Advertisement

Non è tutto oro, però, quello che luccica. Il mondo del web, si sa, può riservare anche brutte sorprese.

Il profilo iCloud di Emily è stato letteralmente saccheggiato da un hacker che ha cercato di proporre 200 foto hot della reginetta dei social a Helen Wood, curatrice di una rubrica sulle celebrities per il Daily Star.

La Wood sostiene di essere stata contattata da un uomo su Twitter che le avrebbe inviato un set di scatti privati di Emily Ratajkowski. In nome della solidarietà tra donne, Helen Wood non ha pubblicato le immagini, ma ha denunciato l'accaduto sulle pagine del tabloid per cui scrive.

Advertisement
Twitter/DailyStar
Il tweet che Helen Wood ha ricevuto dall'hacker

Non è la prima volta che Emily è vittima di hackeraggio.

La modella è stata una delle tantissime star che nel 2014 hanno visto violare i propri account personali nell'ambito del cosiddetto scandalo Celebgate e, pochi mesi fa, è balzata agli onori delle cronache per alcuni suoi scatti senza veli che il fotografo Jonathan Leder ha reso pubblici senza chiederle il consenso.

Emily non ha mai avuto problemi a mostrarsi senza veli, ma è sempre stata lei a decidere quando spogliarsi.

Advertisement

Il rispetto per il corpo delle donne e la loro libertà è una priorità per la Ratajkowski, che di recente ha preso le difese di Melania Trump schierandosi contro un giornalista che avrebbe definito la First Lady "una poco di buono".

Che fine faranno adesso i 200 scatti rubati di Emily?

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

Come finisce Decision to Leave, il film e il caso spiegato

Confuso dal finale di Decision to Leave? Leggi la spiegazione del caso poliziesco e di quanto succede nella scena finale in questo approfondimento.
Autore: Elisa Giudici ,
Come finisce Decision to Leave, il film e il caso spiegato

Confusi dal finale di Decision to Leave? È comprensibile. Il film di Park Chan-wook infatti porta lo spettatore nei meandri di un’investigazione poliziesca complessa, con tanto di salto temporale a metà film. Non solo: c’è un’ulteriore evoluzione rispetto alla prima investigazione, senza dimenticare un finale tutto da decifrare.

C’è molto da scoprire insomma in un film bellissimo ma che richiede molta attenzione allo spettatore, come anticipato nella recensione di Decision to Leave.

Sto cercando altri articoli per te...