Emma. arriva in una ricca edizione Home Video: una chicca di lusso per gli amanti del costume drama

Autore: Elisa Giudici ,
Copertina di Emma. arriva in una ricca edizione Home Video: una chicca di lusso per gli amanti del costume drama

Deliziosamente provocatorio e capace di mettere a fuoco il lato più pungente dell'ironia della scrittrice Jane Austen, Emma. è l'ultimo adattamento dell'opera austeniana ad essere (quasi) approdato al cinema. Purtroppo la pandemia ha fatto saltare quasi del tutto il suo passaggio in sala: un peccato, perché il primo lungometraggio della fotografa e videomaker Autumn de Wilde è davvero una pellicola che meriterebbe la visione su grande schermo. L'estetica rock e la grande sensibilità per la composizione dell'immagine e il cromatismo della stessa hanno reso celebre de Wilde come fotografa e traspaiono chiaramente anche nel suo lavoro da regista cinematografica. 

Tra i romanzi austeniani disponibili, Emma. è quello che le permette di mettere più a frutto questa sua sensibilità. Anzi, la sua rilettura di quest'opera austeniana che l'autrice stessa temeva non sarebbe stata amata dal suo pubblico è una di quelle che si avvicina di più a restituire l'ironia pungente e a tratti addirittura cupa di Austen nei confronti di una protagonista deliziosamente viziata, privilegiata e convinta di essere in diritto di ficcare il naso in faccende che non le competono. Un cast di giovani attori inglesi con i tratti e gli accenti giusti, location spettacolari e un comparto di costumi e scenografie in gran spolvero rendono Emma. un film imperdibile per gli appassionati del costume drama, di Jane Austen e della commedia romantica, come già consigliato nella recensione dedicata al film

Advertisement

Emma. Emma. Bella, intelligente e ricca, Emma Woodhouse non ha rivali nella sua assonnata cittadina in quanto a irrequietezza. Tra le differenze sociali e le difficoltà del divenire adulta, Emma sarà fuorviata ... Apri scheda

Universal ha dimostrato grande attenzione per l'uscita Home Video di questo esordio sorprendente, quasi a ripagare il pubblico della mancata visione in sala. Oltre alle specifiche tecniche di pregio, l'edizione Home Video di Emma. arriva con un ricco corredo di extra, adeguatamente tradotti e sottotitolati. I contenuti speciali permetteranno allo spettatore più curioso di scoprire il dietro le quinte del film e le vere personalità della regista e degli interpreti. 

I contenuti speciali 

La prima nota importante da sottolineare, purtroppo non scontata, è che tutti i contenuti extra del disco sono sottotitolati in italiano, a partire dal commento audio che vede la regista, la sceneggiatrice Eleanor Catton e il direttore della fotografia Christopher Blauvelt raccontare nel dettaglio la realizzazione del film e del suo impressionante comparto tecnico. Come sempre l'audio commentary è il contenuto più atteso dai cinefili e per scelta dei commentatori coinvolti e attenzione alla realizzazione dell'edizione italiana opportunamente sottotitolata, vale da solo l'acquisto del disco. 

Per scoprire cosa è successo sul set si possono poi guardare due dettagliati speciali che raccontano il dietro le quinte dal set. Lo sguardo autunnale è dedicato al lavoro di Autumn de Wilde come regista, mentre La creazione di un mondo idilliaco vede l'intervento e il commento dei membri del cast, a partire dalle protagoniste Anya Taylor-Joy e Mia Goth, amiche legatissime nella vita vera ancor prima di venire scritturate nel film. 

Universal
Mia Goth e Anya Taylor-Joy si strigono a vicenda le mani
Mia Goth e Anya Taylor-Joy raccontano di essere amiche da tempo nello speciale dedicato alla lavorazione del film


Il disco Blu-Ray regala poi ben 10 scene eliminate, presentate già montate e sottotitolate dopo il processo di post produzione del film. Completa il ricco comparto degli extra un divertente video gag reel, con le papere e i momenti di ilarità degli interpreti sul set. 

L'edizione DVD

Corredato da doppio audio inglese e italiano Dolby digital 5.1 e sottotitoli in italiano e in inglese (versione per non udenti), il DVD di Emma. presenta gran parte dei contenuti speciali dell'edizione Blu-Ray, ad esclusione dei due speciali dedicati al dietro le quinte sul set. 

Advertisement

Prodotto Consigliato 11.93€ da Amazon 11.93€ da

L'edizione Blu-Ray

Data la ricercatezza visiva del film, se si possiede un lettore Blu-Ray è più che consigliata l'edizione che consente di godere di un dettaglio maggiore dell'immagine. Il film è presentato in formato 1080/p High Definition Widescreen con una ratio di 1.78.1, qualità video mantenuta anche in tutti i contenuti extra. 

Advertisement

Peccato davvero per la solita traccia audio italiana "di risulta" rispetto all'ottimo DTS HS Master Audio 5.1 di quella inglese. La traccia audio italiana DTS Digital Surroung 5.1 darà come al solito qualche problemino a chi non ha un impianto audio adatto e si affida solo alle casse del suo schermo, costringendolo ad alzare il volume per cogliere al meglio il parlato del film. 

Prodotto Consigliato 7.99€ da Amazon 8.95€ da Universal

Interessante anche la scelta di evidenziare il ricco comparto di extra nella schermata iniziale del disco, consentendo allo spettatore di poterli navigare direttamente, senza dover accedere a un'apposita sezione.

Considerazioni finali

Considerando il prezzo di lancio allineato a quello di novità Home Video ben più povere per contenuti e cura editoriale, Emma. è un acquisto consigliato a scatola chiusa per gli amanti del costume drama e delle opere austeniane, ma anche a chi ha uno spiccato interesse per l'opera fotografica di de Wilde o per i costumi e le scenografie. Il film e i contenuti speciali evidenziano il lavoro certosino fatto per rielaborare in chiave storicamente quasi sempre accurata i ricchi abiti e interni di casa Woodhouse, restituendo i vividi colori originali all'epoca Regency che siamo abituati a considerare erroneamente "sbiadita".

Universal
Un primo piano di Ana Taylor-Joy
L'edizione Blu-Ray è la scelta consigliata per ammirare la ricchezza visiva del film

Data la cura dell'uscita, forse si poteva persino azzardare un'edizione speciale con case dedicato o un'uscita dedicata al 4K, ma non c'è davvero nulla di cui lamentarsi. Universal stavolta ha fatto un lavoro davvero puntuale. 

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

80
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

House of the Dragon, perché Rhaenyra e Alicent cambiano volto?

Leggi per scoprire come mai nella seconda parte di stagione di House of the Dragon alcuni attori sono stati sostituiti da altri.
Autore: Francesca Musolino ,
House of the Dragon, perché Rhaenyra e Alicent cambiano volto?

A partire dal secondo episodio di House of the Dragon, sono stati necessari dei salti temporali all'interno della trama, per stringere i tempi e gettare le basi principali di quella che nei libri di George R.R. Martin è nota come "la Danza dei Draghi": ovvero la battaglia civile scatenata all'interno della casata Targaryen, per stabilire il prossimo erede al Trono di Spade.

Per questo motivo nel sesto episodio di House of the Dragon è avvenuto uno dei salti più lunghi, tra tutti quelli mostrati nella prima stagione della serie, in quanto la trama è stata portata avanti di dieci anni. Un lasso di tempo durante il quale oltre a inevitabili sviluppi nella stessa storia, ci sono state delle rivisitazioni anche all'interno del cast per esigenze narrative.

Sto cercando altri articoli per te...