Emma Stone ha insistito per la sua prima scena di nudo ne La favorita

Autore: Alice Grisa ,

Emma Stone negli ultimi anni si è dimostrata istrionica, eclettica e brillante, tanto da aver già conquistato un Premio Oscar prima dei 30 anni. A 28 anni ha preso parte a più 20 film ma, nonostante questo, nella sua carriera non si era ancora cimentata in una scena di nudo.

Con La favorita, del greco Yorgos Lanthimos (regista di Lobster e Il sacrificio del cervo sacro), è arrivata la sua occasione per mostrarsi senza veli e affrontare il classico imbarazzo degli attori sul set. Chiacchierando con The Hollywood Reporter, la Stone ha rivelato un particolare curioso: è stata lei stessa a volersi spogliare completamente, e l’ha proposto al regista.

Advertisement

Avevo un lenzuolo avvolto intorno al corpo e, mentre stavamo girando, ho chiesto: ‘Posso spogliarmi completamente? Penso che questo potrebbe dare a Sarah [la cugina del personaggio di Emma Stone, Abigail, n.d.r.] qualcosa da guardare, quando si accorgerà che mi trovo a letto svestita. Olivia [Colman] si è opposta: ‘Non farlo!’, mentre Yorgos [Lanthimos] mi chiedeva se fossi davvero sicura. E io ho risposto che lo ero, assolutamente.

Il nudo a Hollywod è un tema delicato, soprattutto dopo la diffusione dei movimenti #MeToo e Time’s Up sul tema molestie e comportamenti inadeguati sul luogo di lavoro, il set. HBO ha addirittura assunto dei professionisti per far sentire gli attori a proprio agio con le scene di nudo e decidere insieme a loro quali sono i limiti da non valicare.

È capitato, qualche volta, che un’attrice si lamentasse del trattamento brusco e poco cortese sul set durante le scene di sesso: un esempio è quello di Debra Messing, che ha svelato alcuni retroscena spiacevoli mentre girava Il profumo del mosto selvatico.

In questo caso, però, la situazione è diversa: è stata la stessa Emma Stone a volersi spogliare per infondere più credibilità alla scena che stava girando. Non si tratta più di “oggettificazione” della donna, ridotta a un elemento senza veli davanti alla macchina da presa, ma di una scelta consapevole e ragionata di un'attrice partecipe alla regia delle scene girate. Forse, come ha già profetizzato qualcuno, il vento sta davvero cambiando e la mentalità si sta trasformando...

Advertisement

20th Century Fox
Emma Stone in una scena de La favorita
Emma Stone interpreta Abigail

Da un altro punto di vista, questa decisione di Emma Stone mostra la sua piena dedizione a La favorita, presentato per la prima volta alla Mostra del Cinema di Venezia. La pellicola è stata già osannata dalla critica e ha ricevuto 4 nomination ai Golden Globe, tra cui una per la performance attoriale di Emma Stone. L'attrice di La La Land recita nel film al fianco di Rachel Weisz e Olivia Colman.

La favorita è ambientato all’inizio del Settecento in Inghilterra e parla di due cugine realmente esistite, Abigail Masham e Sarah Churchill. Le due, sfruttando a loro vantaggio il precario equilibrio politico (la loro nazione è in guerra contro la Francia) cercano di raggiungere un chiaro obiettivo: diventare “la favorita” della Regina Anna.

Il film uscirà nelle sale italiane il 24 gennaio 2019.

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Più Addams o più Potter? Sono tanti i passaggi della serie Mercoledì che ricordano da vicino la storia del maghetto di J.K. Rowling. Scopriamoli insieme.
Autore: Elisa Giudici ,
Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Sulla carta d’identità c’è scritto Addams, ma c’è più di un punto d’incontro con la famiglia Potter, la più celebre del mondo magico. Avevate notato le tante somiglianze tra la serie Netflix e la saga di Harry Potter? In parecchi spettatori hanno commentato sui social come la storia di Mercoledì così come raccontata da Tim Burton ricorda in molti passaggi quella della permanenza di Harry Potter a Hogwarts. Come già anticipato nella recensione della prima stagione di Mercoledì, questa versione rivede sotto una nuova luce l’intera storia della famiglia Addams, a partire da quella della primogenita Mercoledì.

Semplice omaggio, lecita e inconscia fonte d’ispirazione da parte di una delle storie fantasy più amate di tutti i tempi o qualcosa in più? Ripercorriamo insieme i numerosi punti d’incontro tra la storia di Mercoledì e quella di Harry Potter, per farci un’idea a riguardo.

Sto cercando altri articoli per te...