Emma Watson fa bookcrossing in incognito nella metropolitana di Londra

Autore: Silvia Artana ,

Emma Watson ci ha preso gusto a interpretare i personaggi delle favole. Dopo aver vestito i panni di Belle nel live-action ispirato al grande classico Disney La Bella e la Bestia (che secondo uno dei suoi interpreti, Josh Gad, lascerà i fan "estasiati e stupiti"), l'attrice inglese si è calata in quelli di una fata. Per la precisione di una "fatina dei libri".

Martedì 1 novembre, infatti, la star di Harry Potter ha partecipato a un'iniziativa di bookcrossing nella metropolitana di Londra, lasciando alcune copie della biografia Mom & Me & Mom della scrittrice Maya Angelou nelle stazioni di St. John's Wood e Oxford Circus.

Advertisement

Emma ha documentato la sua "incursione" con foto e video e, dopo aver posizionato in posti facilmente accessibili i volumi, ha sfidato sui social i fan a una sorta di caccia al tesoro letteraria:

Oggi ho nascosto alcune copie di Mom & Me & Mom di Maya Angelou nella metropolitana. Vediamo se domani riuscite a trovarne una.

La missione portata a termine da Emma fa parte del progetto Books on the Underground, che ha come obiettivo di incoraggiare i pendolari a leggere sui treni della metro e a condividere i loro autori e romanzi preferiti con gli altri viaggiatori, e del programma promosso dal "club del libro femminista"dell'attrice, Our Shared Shelf, per sensibilizzare l'opinione pubblica su tematiche come i diritti umani, la solidarietà e l'emancipazione delle donne.

Nonostante l'interprete di Hermione abbia adottato un basso profilo, la sua presenza nella metropolitana di Londra non è passata inosservata e i fan hanno rapidamente dato via a un tam-tam di avvistamenti sui social. Nessuno è riuscita a "coglierla sul fatto", ma dopo poche ore su Twitter sono comparse le foto dei fortunati che hanno trovato uno dei volumi lasciati da lei, riconoscibili grazie a una nota autografata:

Advertisement

Tu sei colui che ha trovato il libro che noi di Our Shared Shelf decidiamo insieme ogni 2 mesi di condividere. Ogni scelta è fatta con scrupolosa passione e attenzione: speriamo che sia di tuo gradimento. Books on the Underground ha nascosto un centinaio di copie nella metro. Trattalo con molta cura e, quando hai finito di leggerlo, lascialo di nuovo nella metro, in modo che lo possa trovare qualcun altro. Se ti sei divertito o hai qualcosa da dire, fammelo sapere su Our Shared Shelf. Con affetto, Emma Watson.

La partecipazione di Emma (da poco entrata a far parte dell'Academy Awards) alla campagna di bookcrossing organizzata da Books on the Underground ha sollevato un'enorme attenzione intorno all'associazione e ai suoi progetti e la responsabile Cordelia Oxeley, parlando con il Daily Mail Online, ha sottolineato il grande impegno per il sociale dell'attrice (anche Ambasciatrice dell'ONU):

La campagna con Emma è perfetta, perché promuove il suo club del libro femminista Our Shared Shelf e ricorda alle persone di guardarsi intorno, mentre sono in metro, alla ricerca di un libro nascosto. È stata un'idea di Emma quella di diventare una 'fatina dei libri' per un giorno e credo che abbia fatto un lavoro incredibile.

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Su Netflix da oggi c'è una nuova serie su Dahmer

Scopri quale nuova serie su Jeffrey Dahmer è disponibile sul servizio streaming Netflix dopo Dahmer - Mostro: la storia di Jeffrey Dahmer.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Su Netflix da oggi c'è una nuova serie su Dahmer

Oltre alla serie TV ideata da Ryan Murphy dal titolo Dahmer - Mostro: la storia di Jeffrey Dahmer, Netflix ha preparato un interessante docuserie in 3 episodi da circa un'ora ciascuno che si intitola Conversazioni con un killer: Il caso Dahmer.

Conversazioni con un killer: Il caso Dahmer parte dalla dichiarazione dell'avvocatessa di Jeffrey Dahmer e poi, pochi minuti dopo, la serie parte - così come la serie di Ryan Murphy, dal quel fatidico giorno del 1991 che segnò la cattura di Jeffrey Dahmer.

Sto cercando altri articoli per te...