Emmy Rossum derubata, continuano i furti a Hollywood

Autore: Maria Teresa Moschillo ,

Questo non è di certo un periodo fortunato per le celebrities che abitano a Los Angeles.

Dopo Kendall Jenner - derubata da ignoti, ma senza apparenti segni di scasso - è la volta di Emmy Rossum. L'attrice, infatti, è l'ultima vittima di una serie di furti che ormai da qualche mese attanaglia Hollywood.

Advertisement

Secondo quanto riportato da People, la Rossum non era in casa quando i ladri si sono intrufolati nella sua abitazione portandole via tutti i gioielli, per un bottino di circa 150mila dollari. L'attrice è stata fuori città tra mercoledì e venerdì scorso, per cui è su questo frangente temporale che la polizia sta indagando.

In quei giorni, la Rossum ha postato diverse foto su Instagram direttamente dal Canada e questo, probabilmente, ha fatto sì che gli autori del colpo sapessero di poter agire senza problemi.

Advertisement

L'attrice di Shameless - che dovremmo rivedere presto al cinema al fianco di Liam Neeson nel film Hard Powder - ha ringraziato pubblicamente le forze dell'ordine per il loro impegno.

Oltre ai gioielli, sono stati trafugati dall'abitazione di Emmy anche altri oggetti personali.

Giphy
Una scena tratta dal film Bling Ring

Che sia entrata in scena una nuova Bling Ring?

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Blonde, il film su Marilyn Monroe è un'esperienza surreale [RECENSIONE]

Leggi la recensione del lungometraggio Blonde dedicato alla vita di Marilyn Monroe, disponibile su Netflix dal 28 settembre 2022.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Blonde, il film su Marilyn Monroe è un'esperienza surreale [RECENSIONE]

La prima cosa da sapere prima di guardare su Netflix Blonde è che questo è in tutto e per tutto un film e non un documentario sulla vita di Marilyn Monroe. Quindi i fatti, narrati dallo sceneggiatore e regista Andrew Dominik e basati sul romanzo omonimo di Joyce Carol Oates, "prendono in prestito" dalla vita della bionda più famosa del cinema alcuni momenti di vita personale e pubblica. Su di essi è stata costruita una storia drammatica e in parte sconvolgente, soprattutto per chi si è sempre fermato all'abbagliante immagine di Marilyn Monroe senza documentarsi oltre.

Blonde ha lo scopo di portare alla luce la doppia vita di Marilyn: la star bella e appariscente e la donna estremamente fragile che le ha dato vita. Marilyn Monroe nasce come Norma Jeane ma le due personalità sono completamente all'opposto, separate da pensieri, atteggiamenti e parole. Norma è una bambina cresciuta senza un padre e con una madre rancorosa, lei è sempre stata una donna sola mentre Marilyn è sempre stata circondata da ammiratori, fotografi e amanti. Norma Jeane non ha mai avuto un vero e proprio disturbo dissociativo della personalità, o almeno non le è mai stato diagnosticato, ma il distacco emotivo vissuto da Norma verso Marilyn è stato sempre più forte e forse decisivo anche nella sua dipartita.

Sto cercando altri articoli per te...