Episodio 2.4: Io sono Anna Frank - prima parte

Autore: Redazione NoSpoiler ,


Colpo di scena: niente tuffo nel futuro (visto che l’ambientazione principale resta quella del 1964). Si parte direttamente da Briarcliff. E, non paghi gli autori, doppio colpo di scena: c’è Franka Potente (The Bourne Identity, Copper) nel ruolo - non è difficile da intuire - della (presunta) Anna Frank che dà il titolo a questo doppio episodio. E poi c’è il dottor Arden intenzionato a trasformare una orribilmente mutilata Shelley in uno zombie. Tutto questo prima ancora della sigla. Figuriamoci cosa ci aspetta dopo...


La storia di Grace ad esempio. Accusata di aver massacrato la sua famiglia e invece unica sopravvissuta alla strage, almeno secondo il suo racconto-flashback. Un racconto al quale nessuno ha creduto, prima di Kit. Allo stesso modo, Grace è stata la prima a credere al rapimento alieno di Kit e il dottor Thredson sembra credere all’innocenza del ragazzo. In termini di dissociazione, naturalmente. Ma è già qualcosa. Comunque c’è una sola cosa che ci preme subito sapere: se la nuova paziente è veramente Anna Frank e se il dottor Arden è veramente l’ex dottore delle SS Hans Gruper

Advertisement
Advertisement

Il punto attorno a cui ruota questo episodio è proprio: cosa e quanto siamo disposti a credere, quando a sostegno di una tesi c’è solo un racconto? Quali e quante prove servono per far sì che una teoria ci convinca davvero? E soprattutto: quanto dobbiamo metterci in gioco per accordare la nostra fiducia a qualcuno? Sono domande già abbastanza difficili, senza contare le insinuazioni di Suor Mary Eunice, o meglio del diavolo che rappresenta, che propone a Kit il fascicolo di Grace (seguito dalla confessione della ragazza). 


Senza contare l’atroce proposito di Suor Jude di far sterilizzare Kit e Grace dopo che i due sono stati sorpresi insieme. Le indagini sul dottor Arden per l’aggressione alla prostituta che aveva invitato in casa sua invece ci fanno ben sperare che emergano elementi sufficienti perché venga fermato, ma visto il tenore di questa stagione sarà difficile... Almeno così presto. Ce lo conferma la complicità di Monsignor Timothy Howard, che lo protegge dai sospetti di Suor Jude. Determinata, fra l’altro, a non mollare; tanto da interpellare la Madre Superiora, che pare disposta a darle ascolto. 


Anche il dottor Thredson dà ascolto a Lana: dopo la terribile terapia sperimentale alla quale la sottopone, decide di portarla via, facendola fuggire da Briarcliff alla fine della settimana, quando anche lui se ne andrà. Non sappiamo ancora se il suo piano avrà successo: siamo stati distratti (facendo un tifo scalmanato per lei) dalla ribellione di Anna al dottor Arden... E dalla scoperta di come Shelley, che chiede solo di essere liberata dalla sofferenza con la morte, è stata ridotta dal vero mostro di questa serie...

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Lionsgate+ è il nuovo nome di Starzplay, la piattaforma streaming che propone serie come The Serpent Queen, It's a Sin e Gaslit.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Il servizio streaming Starzplay cambia nome, con un rebrand comunicato il 28 settembre 2022 in via ufficiale. Il nome scelto è Lionsgate+, che suonerà familiare a una larga fetta di pubblico: Lions Gate infatti è una casa di produzione cinematografica molto famosa, che vanta tra i suoi titoli The Day After Tomorrow, Cena con delitto - Knives Out, Zero Contact, nonché le saghe cinematografiche John Wick, Hunger Games e Twilight. Di seguito, il video con il promo di Lionsgate+:

Lionsgate+ è il nuovo nome del servizio in Europa e America Latina, mentre mantiene il nome Starz nel Nord America e il nome Starzplay Arabia nell'Asia sud-occidentale. Dal 29 settembre il nuovo nome e il nuovo logo saranno visibili agli abbonati di molte nazioni, tra cui l'Italia. Lionsgate+ permette di accedere a una libreria di titoli tra cui i drammi in costume della Royal Collection e serie come il thriller Gaslit, il poliziesco Express e i drammatici The Serpent Queen (di cui si può vedere il trailer) e It's a Sin.

Sto cercando altri articoli per te...