Episodio 6.07: “Non lasciare che muoia”

Autore: Redazione NoSpoiler ,

Attenzione! L'articolo contiene spoiler sull'episodio 6 di The Walking Dead 6.

Morire è semplice. Si ferma tutto e basta, seimorto. La gente intorno a te che muore: quella è la parte difficile. Perchécontinuerai a vivere con la consapevolezza che loro sono morti mentre tu seiancora vivo. Ciò di cui dovresti aver paura è vivere con la consapevolezza chenon hai fatto tutto il possibile per tenerli in vita.

Advertisement

Rosita ha ragione da vendere. Quando tutti intorno ate muoiono, quando il mondo crolla sotto ai tuoi piedi, ecco che vivere diventaun fardello forse troppo grande da sopportare.

Accettare il fatto che il mondo è cambiato,sopportare la morte che cammina (in questo caso letteralmente) intorno a te,sopravvivere ai propri compagni e amici: tutto questo rischia di schiacciareuna persona fragile.

La soluzione diventa allora semplice: chiudersi ariccio e non legarsi più a nessuno, scappando lontano da tutto e tutti,consapevoli del fatto che nuovi legami significano nuove perdite. Il peso diquesta sofferenza diventa così insopportabile per Enid, che vuole solo scapparelontano da tutto.

Eppure c’è una speranza, e quella speranza si chiamavita.

Vivere onora i morti” le ha detto Glenn, ma c’è dipiù: non bisogna lasciare morire il mondo. Senza speranza tutto perde d'importanza.

Il senso delle parole di Glenn e Rosita, o delleazioni di Tara e Morgan, è molto semplice: vivere è l’unica cosa che resta dafare. Per riuscirci però, bisogna aver coraggio e determinazione.

Proprio quegli atteggiamenti che hanno permesso aGlenn di salvarsi e uscire indenne da una situazione che avrebbeannientato qualunque altra persona.

Tutto bene dunque?

Advertisement

Purtroppo non si direbbe: il muro di Alexandria èstato rotto, e l’orda non tarderà ad entrare.

Che cosa succederà ora agli abitanti della città? Eche significato hanno i palloncini che volano nel cielo?


Per scoprirlo non ci resta che aspettare lunedìprossimo, nell’epico mid-season finale di The Walking Dead, in contemporaneaUSA alle 21 su FOX.

 

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Leggi per sapere quali draghi potrebbero venir mostrati nella prima stagione di House of the Dragon, lo spin-off/prequel de Il Trono di Spade.
Autore: Francesca Musolino ,
Tutti i Draghi di House of the Dragon e de Il Trono di Spade

Nella serie TV Il Trono di Spade ci sono tre draghi nati dalle uova che ha accudito Daenerys Targaryen: un vero e proprio miracolo, perché, come è spiegato nella trama, tutti i draghi si sono estinti da moltissimo tempo; quindi questi sono gli unici esemplari presenti nella serie. Invece, in House of the Dragon, spin-off/prequel de Il Trono di Spade, è possibile vedere nuovi draghi nel periodo antecedente allo loro estinzione, in quanto la trama è ambienta duecento anni prima degli eventi narrati nella serie madre.

A tale proposito il co-showrunner di House of the Dragon Miguel Sapochnik, in una intervista del 2 agosto 2022 rilasciata alla testata Empire, ha detto che nella prima stagione dello spin-off verranno mostrati nove dei diciassette draghi della Casa Targaryen. Senza rivelare in dettaglio quali sono tutti i draghi di House of the Dragon in questione, Sapochnik ha spiegato che ogni esemplare avrà una sua personalità particolare che lo distinguerà da tutti gli altri.

Sto cercando altri articoli per te...