La scrittura salva l'amore nel finale di Espiazione

Autore: Alice Grisa ,
Copertina di La scrittura salva l'amore nel finale di Espiazione

Diretto da Joe Wright e tratto dal romanzo omonimo di Ian McEwan, Espiazione è un film del 2007 di genere romantico-guerra, che parla del potere (redentivo e addirittura salvifico) della scrittura in relazione a un senso di colpa.

La storia è ambientata nel 1935 e, successivamente, durante la Seconda guerra mondiale. La protagonista è Briony, una ragazzina che ha una fervida immaginazione e, per questo, fraintenderà la realtà condannando diverse persone all’infelicità, e non solo a quella.

Advertisement

Nella trasposizione cinematografica nel ruolo di Cecilia troviamo Keira Knightley, mentre James McAvoy è Robbie e Saoirse Ronan è Briony a 13 anni.

Espiazione Espiazione Bryoni, una ragazzina di tredici anni con una precoce e grande passione per la letteratura, osserva con curiosità la storia d'amore che coinvolge la sorella maggiore Cecilia. Proprio la sua ... Apri scheda

La trama di Espiazione

È il 1935. Briony Tallis sogna di diventare una scrittrice, tanto che scrive e mette in scena anche piccole opere teatrali, e vive con la sua famiglia in una lussuosa tenuta di campagna. La ragazzina ha una cotta per Robbie, figlio della governante, che sembra attratto da sua sorella Cecilia.

Dalla propria finestra Briony vede una scena ambigua davanti alla fontana del giardino. Robbie rompe un vaso e urla a Cecilia di non muoversi; in realtà il ragazzo si sta accertando che la ragazza di cui è innamorato non si ferisca con i frantumi ma Briony fraintende, pensando a una lite.

.

Universal Pictures
Briony in Espiazione
Cosa crede di avere visto Briony?

Robbie scrive una dichiarazione a Cecilia, ma nella bozza della lettera si lascia andare a termini espliciti, e così la riscrive, ma per errore consegna quella sbagliata a Briony, l’intermediaria che dovrebbe poi darla a sua sorella. Briony la legge e, parlando con la cugina Lola in visita insieme ai fratelli più piccoli – due gemelli in crisi per la separazione dei loro genitori – si convince che Robbie è un maniaco sessuale. Nella tenuta dei Tallis arriva anche Paul, un amico del fratello maggiore di Briony e Cecilia, che sembra attratto dalla quindicenne Lola e fa parte di una ricca famiglia di imprenditori di cioccolato.

Inaspettatamente, Cecilia gradisce la lettera di Robbie e Briony li vede fare l’amore in biblioteca, fraintendendo di nuovo; la ragazzina, complice la sua immaginazione e forse anche la cotta latente che prova per il ragazzo, pensa che lui la stia violentando. 

Universal Pictures
Una scena di Espiazione
Il famoso vestito verde di Cecilia

Durante la serata i due gemelli spariscono e tutti si precipitano a cercarli. Mentre vaga nei giardini intorno alla villa, Briony scorge uno stupro nel buio: stando a quanto le sembra di vedere, Robbie sta violentando sua cugina Lola. Sorpreso, però, l’uomo fugge e non è possibile identificarlo con certezza.

Advertisement

La questione viene poi condivisa con gli adulti, e con la polizia. Lola ha subito uno stupro e insieme a Briony inchioda Robbie, indiziato anche per la lettera esplicita che aveva scritto a Cecilia. Il ragazzo si dichiara innocente, e anche Cecilia lo difende, ma – complice anche la sua condizione sociale – viene arrestato.

Passano quattro anni: Robbie è riuscito a uscire di prigione arruolandosi nell’esercito, e dopo la battaglia di Francia, si sposta da solo a piedi verso Dunkirk dove incontrerà Cecilia, che lavora come infermiera.

Quasi diciottenne, anche Briony decide di non frequentare l’università per prendere parte all’unità infermieristica al St Thomas' Hospital di Londra. Invitata al matrimonio della cugina Lola con Paul, Briony si rende conto che è stato proprio lui ad aggredirla, quella notte in giardino. 

Cerca così di mettersi in contatto con Cecilia, che non l’ha mai perdonata per la sua testimonianza contro Robbie. La trova a Londra, in un piccolo appartamento, insieme a Robbie. Briony vorrebbe riabilitare l’uomo, ma ormai è una “testimone inaffidabile” e Lola, che è al corrente della verità, non può testimoniare contro suo marito. 

Universal Pictures
Una scena di Espiazione
Briony a 17 anni cerca sua sorella Cecilia

Il finale del film

Il finale di Espiazione si svolge tanti anni dopo. Briony è una scrittrice famosa, ormai anziana e affetta da demenza senile. Riesce però a spiegare il senso del suo romanzo di maggior successo, Espiazione.

Advertisement
Advertisement

La donna confessa di essere partita da una storia vera e di aver inventato tutto il resto, ovvero la parte successiva all’arresto di Robbie. In realtà lui e Cecilia non si sono più visti.

Robbie è morto di setticemia a mentre Cecilia è annegata qualche tempo dopo durante l'attentato alla stazione della metropolitana di Balham, a Londra.

La loro storia non si è mai sviluppata, e così la sorella responsabile della loro infelicità ha deciso di scrivere loro una storia sperando di “espiare” con la finzione. L’ultima scena, di chiara invenzione letteraria, mostra Cecilia e Robbie nella loro casa al mare, che hanno realizzato un sogno spezzato per colpa proprio di Briony.

Universal Pictures
Una scena di Espiazione
Nella casa al mare dei sogni

La spiegazione del film

Il film è ispirato da uno dei capolavori di Ian McEwan, un romanzo metaletterario che s’interroga sulla forza e sul potere della scrittura. 

Mossa dall’immaginazione, dalla fantasia e forse da un desiderio latente di vendetta (perché Robbie, di cui era infatuata lei, era preso da sua sorella), Briony distrugge il futuro dei due innamorati, convincendosi di qualcosa senza rendersi conto delle conseguenze delle proprie azioni.

In altre parole ha impedito a Robbie e Cecilia di essere felici, avvalorando l’accusa di violenza sessuale formulata dalla cugina Lola. La guerra e le tragiche fatalità hanno fatto il resto: Robbie e Cecilia non sono solo rimasti separati per colpa sua, sono addirittura morti. Senza quell’accusa, probabilmente, nessuno dei due sarebbe stato a Dunkirk o in metropolitana, ma si sarebbero sposati e sarebbero andati a vivere nella casetta al mare che sognavano.

Universal Pictures
Una scena di Espiazione
La serata decisiva nelle vite di Robbie e Cecilia

Consapevole che non può esserci un perdono – cosa che vediamo nella parte inventata della storia, perché Cecilia e Robbie respingono Briony, che ha rovinato i loro anni migliori – per espiare le proprie colpe, e provare a far tacere la coscienza, la scrittrice consegna la storia di Robbie e Cecilia, finita troppo presto, alla mitologia eterna. La scrittura non può resuscitare i morti, ma può far vivere un amore per sempre, grazie alle pagine, grazie all’inchiostro indelebile. 

Il film si presta anche a una lettura ancora più profonda, che tocca il tema della metacinematografia. Briony rappresenta l'occhio che vede, la spettatrice che osserva la storia, proprio come avviene con uno spettatore in sala. A differenza di chi guarda un film, però, lei ha anche una funzione "demiurgica" in grado di manipolare il materiale narrativo: vede e crea, grazie al dono dell'immaginazione. Qualunque opera d'arte è manipolabile e rielaborabile, sotto un certo punto di vista. E l'azione del guardare un film è stata paragonata dai teorici del cinema anche al voyeurismo, al buco della serratura. Questo è quello che fa Briony: spia due persone, li osserva senza essere vista.

Prodotto Consigliato 13.3€ da Amazon 13.30€ da SUPER ET

Il regalo di Briony tocca anche il concetto della forza dell’immaginazione. La letteratura, come il cinema, può “mettere a posto le cose”, a differenza della realtà, che impedisce di tornare indietro. Grazie alla scrittura Cecilia può avere il suo lieto fine, la casa al mare con Robbie, mentre noi lettori siamo testimoni e depositari di quella meraviglia che è lo sbocciare di un amore autentico.

Espiazione è tratto da una storia vera?

No, a meno che non s'intende la cornice narrativa della finzione. Briony scrive un romanzo all'interno di una storia inventata, e il romanzo di Briony è tratto da una storia vera, a cui la scrittrice ha regalato un finale diverso.

Espiazione è tratto da un romanzo?

Il film Espiazione è tratto dal romanzo di Ian McEwan.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Ecco quando escono gli episodi di She-Hulk: Attorney at Law [Calendario]

Consulta il calendario completo delle uscite degli episodi di She-Hulk: Attorney at Law in streaming sulla piattaorma Disney+.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Ecco quando escono gli episodi di She-Hulk: Attorney at Law [Calendario]

Dopo la fine della serie TV Ms. Marvel e l'uscita al cinema di Thor: Love and Thunder, i fan Marvel devono colmare un voto di alcuni mesi prima di arrivare ai primi di novembre, al 9 precisamente, quando sarà nei cinema la nuova avventura ambientata nel regno del Wakanda.

Per questi mesi Disney ha pensato bene di offrire al suo pubblico un'altra serie TV dal titolo She-Hulk: Attorney at Law. Si tratta dell'introduzione di un nuovo personaggio imparentato con Hulk (è la cugina) ma non si tratta di una supereroina. She-Hulk, il cui nome è Jennifer Walters, è un avvocato. La serie infatti sarà una legal-commedy nella quale Jennifer dovrà imparare a controllare i suoi poteri (per questo ci sarà il cugino Hulk) e in più dovrà accettare il ruolo di avvocato per la Divisione Legale dei Superumani. Qui i fan ritroveranno un volto noto ossia Emil Blonsky detto Abominio nella sua forma spaventosa. Questo personaggio è uno dei villain di Hulk visto nel Marvel Cinematic Universe nel film L'Incredibile Hulk del 2008. Per scoprire a cosa porta la sua presenza nella serie, vi consigliamo di leggere il nostro approfondimento in questo articolo: La scena tra She-Hulk e Abominio: cosa svela e a cosa porta?.

Sto cercando altri articoli per te...