Face/Off - Due facce di un assassino, trama e finale del film con Nicolas Cage e John Travolta

Autore: Simona Vitale ,
Copertina di Face/Off - Due facce di un assassino, trama e finale del film con Nicolas Cage e John Travolta

Face/Off - Due facce di un assassino è un film thriller del 1997 diretto da John Woo e interpretato da due mostri sacri del cinema hollywoodiano come John Travolta e Nicolas Cage.

La pellicola, prodotta con un budget di 80 milioni di dollari, è stata acclamata sia dalla critica che dal pubblico, tanto da arrivare ad incassare oltre 245 milioni di dollari al box office mondiale, diventando l'undicesimo film più redditizio di quell'anno.

Advertisement

Face/Off - Due facce di un assassino Face/Off - Due facce di un assassino Per raccogliere informazioni su una bomba batteriologica a tempo, installata a Los Angeles, Sean Archer dell'FBI si fa trapiantare la faccia di Castor Troy, criminale internazionale che, dopo aver collocato ... Apri scheda

La trama

Sean Archer, agente speciale dell'FBI, sopravvive al suo tentato omicidio da parte del criminale-sociopatico-omicida Castor Troy. Il proiettile, però, finisce col colpire suo figlio Michael, che rimane ucciso. Sei anni dopo, Sean è ancora unicamente in cerca di vendetta contro Troy e riesce a tendere un'imboscata alla sua squadra di criminali e a suo fratello minore e complice Pollux in una remota pista di atterraggio nel deserto. Nel corso della prevedibile sparatoria, Troy viene colpito e svela ad Archer di aver piazzato una bomba batteriologica da qualche parte a Los Angeles pronta ad esplodere nel giro di pochi giorni. Il criminale, però, finisce in coma prima che Sean riesca a fargli delle ulteriori domande. Pollux, in custodia cautelare in carcere, afferma che la bomba esiste davvero, senza però rivelare dove essa sia stata collocata. Su suggerimento del suo collega Tito Biondi e dello specialista in operazioni speciali Hollis Miller, Archer decide di scendere ad un particolare compromesso per estorcere informazioni sulla collocazione della pericolosa bomba a Pollux. Segretamente viene sottoposto a un trapianto di faccia altamente sperimentale effettuato da dottor Malcolm Walsh che gli fa assumere il viso, la voce e l'aspetto di Troy.

Dopo l'intervento, Archer viene portato nella stessa prigione di massima sicurezza in cui è detenuto Pollux, dove riesce a convincere il detenuto di essere suo fratello maggiore, ottenendo informazioni sulla posizione della bomba. Nel frattempo, Troy si sveglia inaspettatamente dal coma e scopre di non avere più la sua faccia. Dopo essersi reso conto di quello che è accaduto, Troy fa sequestratre i superiori di Sean e il medico che ha effettuato l'operazione dai suoi scagnozzi. Il dottor Walsh è così costretto a far assumere a Troy le sembianze di Sean. Dopo aver ottenuto il suo scopo, Troy uccide il dottor Walsh, Biondi e Miller, gli unici tre che sapevano del trapianto.

In prigione, Archer si prepara a rivelare a Biondi la posizione della bomba, ma è letteralmente sorpreso quando appare invece Troy, con la faccia dello stesso Archer. Troy dice ad Archer che nessuno sa del trapianto e che prenderà il controllo della sua vita lavorativa e familiare. Sean, si trova così costretto a rimanere in carcere, mentre Troy (grazie al suo nuovo aspetto) fa liberare suo fratello Pollux e disattiva la bomba, diventando un vero e proprio eroe nazionale.

Advertisement

Nel frattempo, Archer (con le sembianze di Troy) riesce a scappare dal carcere dopo aver organizzato una rivolta e si ritira nel quartier generale di Troy fingendo di essere lo stesso criminale. Lì incontra Sasha e suo figlio Adam, che ricorda all'uomo il suo piccolo e defunto figlio Michael. Archer scopre che Adam è il figlio di Troy. Quest'ultimo (sempre con le sembianze di Archer) viene a sapere della fuga del vero agente dal carcere e riunisce frettolosamente una squadra per fare irruzione nel suo quartier generale. Il raid si trasforma rapidamente in un bagno di sangue, dove rimangono uccisi numerosi agenti dell'FBI e diversi membri della banda di Troy, incluso Pollux. Durante questo scontro, Archer, Sasha e Adam riescono a scappare.

Il finale

Buena Vista International

Face/Off - Due facce di un assassino: scena film con i due protagonisti
Nicolas Cage e John Travolta in una scena del film

Il supervisore di Archer, il direttore Victor Lazarro, incolpa l'agente (ovvero Troy) per le numerose uccisioni. Troy, furioso per la morte di Pollux, uccide Lazzaro, facendo sembrare la sua morte causata da un infarto e viene promosso a direttore ad interim mentre si organizza il funerale dello stesso Lazarro. Dopo essere riuscito a mettere in salvo Sasha e Adam, Castor (ancora con la faccia di Troy) convince sua moglie a far analizzare una goccia di sangue di Troy per capire che l'uomo ha la sua faccia, ma è in realtà il criminale che ha ucciso anni prima il loro bambino e che quindi non ha il suo stesso gruppo sanguigno. Resasi finalmente conto dell'inganno, Eve dice ad Archer che Troy sarà vulnerabile al funerale di Lazarro.

Al funerale Archer scopre che Troy ha anticipato le sue azioni e prende Eve in ostaggio. Sasha arriva sul luogo della cerimonia funebre e ne segue uno scontro a fuoco. Sasha riesce a salvare Eve, ma rimane ferita a morte. Archer promette allora alla donna morente di prendersi cura di suo figlioAdam e di tenerlo lontano dal crimine. Dopo il rito funebre, scatta l'inevitabile scontro all'ultimo sangue tra Castor e Troy. Il criminale cerca di tenere in ostaggio sia la moglie che la figlia di Sean, con quest'ultima ancora ignara del fatto che l'uomo con le sembianze di suo padre è in realtà il pericoloso criminale Castor Troy. Quando capisce la situazione, la ragazza riesce a colpire l'uomo con un balisong che proprio lui le aveva dato tempo prima. Dopo aver sparato a due agenti federali, Troy fugge dalla chiesa con Archer che lo insegue.

Advertisement

Dopo un rocambolesco inseguimento in motoscafo, Archer e Troy sono costretti ad approdare su una spiaggetta dove combattono l'uno contro l'altro. Troy mutila la propria faccia (che è quella di Archer) per schernirlo e condannarlo a vivere con il suo viso, ma Archer prende il sopravvento e trafigge Troy con un fucile, uccidendolo.

Gli agenti dell'FBI, allertati da Eve, si rivolgono ad Archer per nome, essendo stati convinti dalla stessa Eve della sua vera identità. Sean viene così portato in ospedale insieme al cadavere di Troy, con l'operazione di trapianto del viso che viene eseguita poco dopo.

Nei giorni seguenti all'intervento Archer torna a casa con Adam, che entra a far parte della sua famiglia in virtù della promessa fatta a Sasha.  

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Thor: Love and Thunder è peggio di Iron Man 2 e non solo (secondo Rotten Tomatoes)

Guarda i voto di Rotten Tomatoes su Thor: Love and Thunder, non fanno ben sperare per gli incassi del film di Taika Waititi.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Thor: Love and Thunder è peggio di Iron Man 2 e non solo (secondo Rotten Tomatoes)

Questa volta pare di non essere davanti al solito "Miglior film Marvel di sempre" perché la critica selezionata per la scrittura di recensioni sul prestigioso sito di "raccolta voti" Rotten Tomatoes ha offerto a Thor: Love and Thunder una serie di recensioni positive ma non troppo. Dopo avervi illustrato in questo nostro articolo cosa dicono le prime recensioni del film di Taika Waititi e dopo aver pubblicato anche la nostra recensione in linea con il giudizio di quelle americane, vi segnaliamo che su Rotten Tomatoes - ad oggi 6 luglio 2022 - Thor: Love and Thunder ha una percentuale di gradimento del 71% basata su 144 recensioni di critici professionisti.

Questa percentuale di consensi non boccia il film Marvel Studios ovviamente ma non lo certifica "Fresh" secondo i parametri di Rotten Tomatoes. Si tratta quindi di una accoglienza che si può definire "freddina", considerando soprattutto la differenza di voti con il capitolo precedente aka Thor: Ragnarok, che ha il 93% di gradimento. Persino il primo Thor del 2011 ha un gradimento superiore con il 77%. Thor: The Dark World si attesta il peggior film del Dio del Tuono con il 66% di gradimento su Rotten Tomatoes.

Sto cercando altri articoli per te...