I fan in quarantena ricreano l'intero film di Ritorno al Futuro (e ora puoi guardarlo online)

Autore: Mara Siviero ,

Lasciare Ritorno al futuro nel passato? Neanche per idea!

Secondo quanto riportato da /Film, alcuni fan della trilogia hanno realizzato un remake di Ritorno al Futuro – Parte II: intitolato Project 88 – Back to the Future Too, il film ha coinvolto più di 300 persone residenti in nove Paesi che lo hanno realizzato rispettando le distanze e l'isolamento da quarantena, così da evitare di essere contagiati dal Covid-19.

Advertisement

Leggendo la descrizione del progetto, posta direttamente sotto il video caricato su You Tube, si capisce come il film sia stato diviso in 88 scene e si siano cercate persone di tutto il mondo per ricreare le scene di Ritorno al futuro – Parte II usando qualsiasi cosa che avessero a disposizione nel momento delle riprese casalinghe:

Advertisement

Siamo rimasti stupefatti dalla creatività che ciò ha generato! Abbiamo finito con più di 300 persone provenienti da 9 paesi diversi che hanno contribuito al progetto! Questo film vede attori di tutte le età e di diversi livelli di esperienza (inclusi alcuni divertenti cameo degli attori originali di Ritorno al futuro – Parte II), pupazzi, animazione, musica originale, gatti, cani e persino una intera scena realizzata con delle banane.

Ogni team che ha lavorato al film ha avuto a disposizione una settimana per completare la loro scena.

Un progetto il cui fine, al di là dell’effettuare un remake, è stato quello di unire le persone di tutto il mondo, affinché si tenessero impegnate in questo periodo storico per nulla semplice.

Ma, oltre a questo, Project 88 – Back to the Future Too vuole essere un incentivo per far sorridere gli spettatori che lo guarderanno e per invitarli ad effettuare delle donazioni al Michael J. Fox Foundation e al No Kid Hungry, così da poter aiutare adulti e bambini che si trovano in difficoltà, oggi più che mai.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

L'incesto di House of the Dragon paragonato a Ritorno al futuro

Leggi per scoprire che particolari dichiarazioni ha rilasciato Ryan Condal, lo showrunner di House of the Dragon, sulle strane pratiche dei Targaryen.
Autore: Francesca Musolino ,
L'incesto di House of the Dragon paragonato a Ritorno  al futuro

Nei romanzi di George R.R. Martin e in seguito anche nelle due serie TV tratte dai libri, Il Trono di Spade e House of the Dragon, i membri della casata Targaryen in qualità di discendenti del popolo di Valyria, ritengono di avere nelle proprie vene il sangue di drago. Sulla base di questa credenza decidono di combinare i matrimoni solo con altri Valyriani, tra cui i Velaryon. Ma allo stesso tempo, pur di mantenere integra la loro stirpe di sangue puro, sono soliti anche adeguarsi a unioni incestuose tra consanguinei.

Durante un'intervista con Variety, il co-showrunner della serie Ryan Condal nel commentare questa pratica, ha fatto un paragone con il film Ritorno al futuro:

Sto cercando altri articoli per te...