Il film di Breaking Bad sarà un sequel su Jesse: parla Bryan Cranston

Autore: Silvia Artana ,

A meno di 24 ore dalla notizia che Vince Gilligan sta lavorando a un film di Breaking Bad, la segretezza del progetto è andata a rotoli. Del resto, c'era da aspettarselo. L'hype dei fan è immediatamente schizzata alle stelle (anche se non è mancata un po' di preoccupazione) e alla fine è venuto fuori che la pellicola (intitolata Greenbrier per depistare i curiosi) sarà un sequel su Jesse Pinkman.

A confermare l'indiscrezione è stato il sito Slash Film, ma gli appassionati della serie avevano già immaginato che "l'uomo in fuga dai suoi rapitori, in cerca della propria libertà" potesse essere il personaggio interpretato da Aaron Paul.

Advertisement
Attenzione Spoiler!
Clicca per leggere il contenuto ;)
Nel (sanguinoso) ultimo atto della stagione conclusiva, Jesse è scappato dai suoi aguzzini, ma non è veramente libero. Il suo passato lo (in)segue a passo serrato, come ha affermato lo stesso Aaron Paul dopo la messa in onda del finale:

La mia personale sensazione è che sia andato via. Ma la cosa peggiore - che è pessima proprio come sembra - è che troveranno le sue impronte in tutto il laboratorio e lo beccheranno entro un giorno o al più tardi una settimana o un mese. E rischia sempre di essere collegato all'omicidio di due agenti federali. Ad ogni modo, anche se probabilmente finirà così, per come la vedo io, è fuggito in Alaska, ha cambiato nome e ha iniziato una nuova vita. Se lo merita.

L'ipotesi dell'attore diventerà realtà nel film di Breaking Bad? Di certo, la pellicola seguirà Jesse dopo la sua fuga da Albuquerque. Ma la storia è tutta da scrivere ed è probabile che riserverà molte sorprese.

E manco a dirlo, la presenza di Walter White è una delle domande più hot. Ci sarà spazio anche per lo spietato Heisenberg? The Dan Patrick Show lo ha chiesto al diretto interessato, ovvero Bryan Cranston (trovate la conversazione nel video qui sotto).

Dopo avere chiarito di non avere ricevuto e tantomeno letto il copione, l'attore ha commentato "l'eventualità di vedere o meno Walter White nel film" con una lunga, sonora e per certi versi inquietante risata.

D'altra parte, Bryan ha detto di essere interessato alla possibilità di riprendere il ruolo:

Advertisement

Certo, assolutamente. Se Vince Gilligan mi chiedesse di farlo, non avrei dubbi. È una genio ed è una grande storia. In tanti sentivano di volere una conclusione per alcune delle vicende che sono rimaste aperte. E per quello che mi è stato detto, l'idea del film è quella. 

L'attore ha parlato esplicitamente dell'eventualità di un ritorno di Walter White... dicendo di non sapere nulla in merito:

Non so se apparirà nel film ed eventualmente in che modo, con un flashback o un un flashforward. Non ho indizi. Ma sono molto emozionato per il progetto, perché è Breaking Bad: il miglior periodo professionale della mia vita. E non vedo l'ora di rivedere tutti, anche in qualità di semplice visitatore.

Bryan Cranston è stato davvero molto cauto nelle sue dichiarazioni, ma la grande circospezione con cui ha risposto sembra quasi lasciare intuire un suo coinvolgimento nel film. A meno che non si tratti di un trucco per depistare i fan.

Come sempre, l'unico modo per saperlo, è armarsi di pazienza e aspettare.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Lionsgate+ è il nuovo nome di Starzplay, la piattaforma streaming che propone serie come The Serpent Queen, It's a Sin e Gaslit.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Il servizio streaming Starzplay cambia nome, con un rebrand comunicato il 28 settembre 2022 in via ufficiale. Il nome scelto è Lionsgate+, che suonerà familiare a una larga fetta di pubblico: Lions Gate infatti è una casa di produzione cinematografica molto famosa, che vanta tra i suoi titoli The Day After Tomorrow, Cena con delitto - Knives Out, Zero Contact, nonché le saghe cinematografiche John Wick, Hunger Games e Twilight. Di seguito, il video con il promo di Lionsgate+:

Lionsgate+ è il nuovo nome del servizio in Europa e America Latina, mentre mantiene il nome Starz nel Nord America e il nome Starzplay Arabia nell'Asia sud-occidentale. Dal 29 settembre il nuovo nome e il nuovo logo saranno visibili agli abbonati di molte nazioni, tra cui l'Italia. Lionsgate+ permette di accedere a una libreria di titoli tra cui i drammi in costume della Royal Collection e serie come il thriller Gaslit, il poliziesco Express e i drammatici The Serpent Queen (di cui si può vedere il trailer) e It's a Sin.

Sto cercando altri articoli per te...