5 film da vedere al cinema questo week-end [4-8 gennaio 2023]

Autore: Elisa Giudici ,
Copertina di 5 film da vedere al cinema questo week-end [4-8 gennaio 2023]

L’anno nuovo si apre al cinema con l’arrivo di uno dei film più attesi del 2023: M3GAN, la produzione Universal che “aggiorna” in chiave tecnologica il topos del giocattolo, della bambola dall’aspetto inquietante che diventa il cattivo di un horror senza respiro.

Tra i film da vedere al cinema questo week-end però ci sono anche due titoli che hanno entusiasmato la critica e il pubblico anglofono. Questa settimana infatti arriva in sala Close di Lukas Dhont, un piccolo film belga che ha buone probabilità di centrare una nomination agli Oscar per miglior film internazionale e vede due bravissimi ragazzini come protagonisti.

Advertisement

Da non sottovalutare anche Godland e Aftersun (che arriva al cinema per una release limitata prima di approdare su MUBI), considerati dalla critica due dei migliori film del 2022 per qualità e ispirazione.

Sarà dunque una settimana all’insegna del cinema horror e delle pellicole d’autore che solitamente faticano a trovare spazio in sala, ma c’è anche un thriller in cui una donna finge di essere una persona differente, per tentare di riallacciare i rapporti con la sua famiglia.

A ogni spettatore il suo film: continuate a leggere per scoprire quale uscita fa per voi tra i film in in sala questa settimana, a partire dal 4 gennaio 2023.

Ecco quali sono i miglior film da vedere al cinema questo week-end e perché:

M3GAN

Dopo un tragico incidente la piccola Cady si ritrova a vivere assieme alla zia Gemma, una brillante scienziata esperta d’intelligenza artificiale che lavora per l’industria dei giocattoli. Gemma si dimostra da subito un pessimo genitore per la bambina. Decide dunque di farsi aiutare da M3GAN, un evolutissimo androide che sta testando al lavoro affinché diventi il compagno di giochi perfetto per ogni bimbo. M3GAN si dimostrerà un’ottima custode per Cady, tanto da non esitare a uccidere e mentire pur di garantirne la felicità…

Advertisement

Perché vederlo? Perché M3GAN conferma l’ottimo stato di salute del genere horror, anche in ambito commerciale. Il film rielabora in chiave ironica tante bambole assassine del passato, risultando per giunta molto divertente quando irride la nostra pigrizia in fatto di tecnologia e genitorialità. L’ironia pungente e l’aspetto sinistro di M3GAN fanno il resto. Puoi leggere anche la recensione di M3GAN.

Close

Advertisement

Due giovani adolescenti sono amici inseparabili e trascorrono gran parte del tempo insieme, chiacchierando e giocando spensieratamente. Quando però i compagni di scuola cominceranno a interrogarli sulla natura della loro relazione, l’equilibrio tra i due si spezzerà, con conseguenze che cambieranno per sempre la vita di entrambi.

  • Perché vederlo? Vincitore del Gran Premio della Giuria Cannes 2022, Close è un piccolo film drammatico capace di fotografare con grande delicatezza ma estrema precisione una storia d’amicizia perfetta, distrutta dalla volontà altrui di definirla. L’ambiente rurale in cui è ambientata la vicenda, la capacità del regista Dhont di far parlare gli sguardi degli interpreti e soprattutto lo straordinario naturalismo con cui i suoi due giovanissimi interpreti recitano rendono Close un film genuinamente emozionante. È molto probabile che ottenga una nomination agli Oscar 2023.

Godland - Nella terra di Dio

Mentre il XIX secolo volge al termine, un giovane prete danese viene inviato dai suoi superiori in una parte remota e selvaggia dell'Islanda, abitata da pochissime persone. Il suo compito sarà quello di costruire una chiesa e fotografare la popolazione. Un compito non facile: più si addentra nel paesaggio selvaggio, più il protagonista si allontana dal suo scopo originario, dalla sua missione e dalla sua stessa moralità.

  • Perché vederlo? Da molti considerato la vera gemma dell’ultima edizione del Festival di Cannes, Godland - Nella terra di Dio è un film autoriale che si trasforma in un thriller sinistro e e affascinante, che lascia lo spettatore disorientato e teso sulla poltrona. Godland racconta come la natura selvaggia possa battere tutto, anche l’arroganza e il narcisismo degli esseri umani.

Aftersun

Sophie è una giovane donna che riscopre alcuni filmati girati durante una breve vacanza con il padre, vent’anni prima. Aftersun è il suo tentativo di ricostruire quanto avvenuto in quel pugno di giorni magici, partendo dai suoi ricordi frammentari frammentari di bambina, da quando vede nei filmati e da quanto immagina possa essere davvero successo nelle parti mancanti del racconto.

  • Perché vederlo? Aftersun è considerato il miglior esordio alla regia della scorsa annata. La regista Charlotte Wells ha sorpreso tutti con un film magistrale nella sua realizzazione oltre che assolutamente emozionante. A interpretarlo c’è un duo che dà grandi performance: quello formato dalla giovane promessa Paul Mescal e dalla piccola Frankie Corio.

Un vizio di famiglia

Advertisement

Stéphane conduce una vita modesta e lavora come operaia. La sia vita viene stravolta dall’improvvisa comparsa del padre Serge, un facoltoso uomo che lei non ha mai incontrato e che vive in una splendida villa in riva al mare popolata da quattro donne particolari. Serge infatti vive con la moglie, la figlia e la nipote, senza dimenticare la donna di servizio. Tutte e quattro sono ostili verso Stéphane, che vedono come una possibile competizione per l’eredità su cui già fanno affidamento. Contro ogni buon senso, la protagonista comincerà a mentire a tutti loro, inventandosi una vita più scintillante e facoltosa di quella che conduce veramente.

  • Perché vederlo? Perché non c’è niente come i thriller familiari per far uscire tutto il peggio da personaggi immaginari. Il film di Sébastien Marnier si focalizza su un harem di personaggi femminili che ha le peggiori intenzioni verso il capo famiglia, promettendo tanta tensione e un pizzico di deliziosa crudeltà.

L’immagine di copertina di questo articolo è presa da Close di Lucky Red, M3GAN di Universal e Godland di MovieInspired

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

Chi è Kang, il personaggio Marvel di Ant-Man 3

Scopri chi è Kang il Conquistatore, il nuovo villain dell'MCU che si mostrerà in Ant-Man and the Wasp: Quantumania il prossimo 15 febbraio 2023.
Autore: Gianluca Ceccato ,
Chi è Kang, il personaggio Marvel di Ant-Man 3

Kang è uno dei personaggi più celebri del mondo Marvel, ed è il villain principale del nuovo film del Marvel Cinematic Universe Ant-Man and the Wasp: Quantumania.

Nel trailer finale di Ant-Man and the Wasp: Quantumania si è avuto un nuovo assaggio del villain (oltre alla comparsa di M.O.D.O.K.), e dalle sequenze mostrate traspare anche un accordo tra Ant-Man e Kang.

Sto cercando altri articoli per te...