Fortnite in uscita su Android: gli APK continuano ad infettare smartphone

Autore: Andrea Guerriero ,
Copertina di Fortnite in uscita su Android: gli APK continuano ad infettare smartphone

Nato come un scialbo ''tower defense'', Fortnite è riuscito a reinventarsi e ad imporsi, nel tempo, come il fenomeno videoludico di maggior richiamo degli ultimi anni.

Epic Games, già nota tra le altre per la saga di Gears of War, ha saputo tracciare una nuova direzione per il suo ultimo titolo, abbracciando una modalità Battle Royale divertentissima e ''caciarona'', in cui decine di appassionati possono combattere per la sopravvivenza a colpi di armi assortite, costruzioni difensive e una buona manciata di sfide periodicamente rinnovate dal team di sviluppo. E la cui formula ha contagiato anche produzioni prestigiose come il prossimo capitolo di Call of Duty, Black Ops 4.

Advertisement

Un'esperienza, quella di Fortnite, che è già disponibile su PlayStation 4, Xbox One, PC, Nintendo Switch e dispositivi iOS, e che sbarcherà nel corso dell'estate anche su Android in versione Beta. O almeno questo assicurano gli sviluppatori, che non hanno però mai ufficializzato una data di uscita su smartphone e tablet concorrenti della casa di Cupertino.

Non è un caso che nelle ultime ore si siano moltiplicati sul web file APK che promettono di farci scaricare Fortnite su piattaforme Android. File illegali e del tutto falsi, sia chiaro - Fortnite non è presente su Google Play -, colpevoli di infettare i device dei più ingenui con malware e virus. Come riportato sulle pagine del portale HackRead, proprio con l'avvicinarsi della stagione estiva e della Beta, sono tantissimi quelli che hanno ''mal pensato'' di lucrare sull'eccitazione dei gamer, che non vedono l'ora di testare la Battaglia Reale di Fortnite anche su Android.

Advertisement

In particolare, è il ricercatore Lukas Stefanko di ESET a sottolineare l'impennata di infezioni su Android un po' in tutto il mondo, causate da falsi file APK diffusi sul web e tramite diverse video-guide su YouTube denominate "Come installare Fortnite su Android" - alcune delle quali contano addirittura più di 20 milioni di visualizzazioni. 

Il buon Stefanko ci invita allora a non installare alcun file chiamato Fortnite.apk, FortniteBattleRoyale.apk, EpicFortnite.apk o simili: saranno i canali ufficiali di Epic Games ad annunciare l'arrivo di Fortnite - o della sua fase di Beta - su Google Play, mentre al momento è possibile giocare solo sulle altre piattaforme. 

Epic Games
Fortnite uscirà anche su dispositivi Android
La Beta di Fortnite arriverà su Android nel corso dell'estate

Purtroppo, ad oggi, le fake app del gioco su Android hanno generato un vero e proprio business per gli hacker più scaltri, capace non solo di generare introiti consistenti ma anche di danneggiare i dispositivi dei malcapitati, di corrompere il sistema operativo e, ancora peggio, di rubare dati personali sensibili

Advertisement

Voi, se potete, statene alla larga!

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Blonde, il film su Marilyn Monroe è un'esperienza surreale [RECENSIONE]

Leggi la recensione del lungometraggio Blonde dedicato alla vita di Marilyn Monroe, disponibile su Netflix dal 28 settembre 2022.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Blonde, il film su Marilyn Monroe è un'esperienza surreale [RECENSIONE]

La prima cosa da sapere prima di guardare su Netflix Blonde è che questo è in tutto e per tutto un film e non un documentario sulla vita di Marilyn Monroe. Quindi i fatti, narrati dallo sceneggiatore e regista Andrew Dominik e basati sul romanzo omonimo di Joyce Carol Oates, "prendono in prestito" dalla vita della bionda più famosa del cinema alcuni momenti di vita personale e pubblica. Su di essi è stata costruita una storia drammatica e in parte sconvolgente, soprattutto per chi si è sempre fermato all'abbagliante immagine di Marilyn Monroe senza documentarsi oltre.

Blonde ha lo scopo di portare alla luce la doppia vita di Marilyn: la star bella e appariscente e la donna estremamente fragile che le ha dato vita. Marilyn Monroe nasce come Norma Jeane ma le due personalità sono completamente all'opposto, separate da pensieri, atteggiamenti e parole. Norma è una bambina cresciuta senza un padre e con una madre rancorosa, lei è sempre stata una donna sola mentre Marilyn è sempre stata circondata da ammiratori, fotografi e amanti. Norma Jeane non ha mai avuto un vero e proprio disturbo dissociativo della personalità, o almeno non le è mai stato diagnosticato, ma il distacco emotivo vissuto da Norma verso Marilyn è stato sempre più forte e forse decisivo anche nella sua dipartita.

Sto cercando altri articoli per te...