Game of Thrones 8, finite le riprese di una battaglia epocale: oltre 55 giorni di lavoro sul set

Autore: Andrea Sala ,

La celebre Battaglia dei Bastardi nella sesta stagione di Game of Thrones è stata uno scontro epico, anche se forse la sequenza è stata poi superata dagli attacchi di Daenerys con tanto di draghi finalmente adulti visti nella settima stagione dello show.
E che dire poi delle scene in cui l'esercito del Re della Notte oltrepassa la Barriera? Non è uno scontro vero e proprio, ma l'armata dei non-morti impressiona e non poco.

Bene, tutte queste sequenze saranno probabilmente surclassate da un'altra grandiosa battaglia che la produzione sta preparando per la stagione 8 della serie. È una sequenza epica che ha richiesto ben 55 giorni di riprese, senza contare la post-produzione.

Advertisement

Si tratta di una mole di lavoro mai vista per lo show, che per tutte le battaglie precedenti non è mai andato oltre il mese di riprese. Per l'ultima stagione, dunque, HBO ha deciso davvero di fare le cose in grande, anche e soprattutto a livello economico.

La notizia è stata diffusa dal sempre vigile sito Watchers on the Wall, che ha prontamente individuato un post su Instagram dell'assistente alla regia Jonathan Quinlan. La foto, che è stata rimossa dal social, rappresentava una nota di ringraziamento della produzione verso tutti i partecipanti alle riprese. Eccola:

Advertisement

Watchers on the Wall
Nota di ringraziamento della produzione di GoT 8 per la battaglia da 55 giorni di lavoro

Il breve messaggio parla di "freddo, neve, pioggia, fango, mer*a di pecora di Toome" e i "venti di Magheramorne". Queste referenze geografiche sono molto chiare: tra le location di GoT, infatti, quei luoghi sono stati già utilizzati per il set di Grande Inverno, quindi è più che lecito aspettarsi uno epico scontro ancora sulle mura della fortezza degli Stark.
Contro gli Estranei (a cavallo)? Probabile.

Ancora, sotto alla foto, Quinlan aveva chiosato con "[il messaggio] dice tutto. 55 notti consecutive, 11 settimane, 3 location. Non vedrete mai più una cosa del genere".

Insomma, sembra che questa battaglia segnerà nuovi standard per le scene d'azione televisive. Non è detto che si tratti necessariamente di una scena lunga, in quanto il tempo di ripresa non sempre rispecchia il tempo di messa in onda, tuttavia ci aspettiamo qualcosa di memorabile.

Game of Thrones, lo ricordiamo, tornerà con l'ottava e ultima stagione nel 2019.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Il ballo di Mercoledì nella serie Netflix fa discutere, ecco perché

Scopri le indiscrezioni dietro l'iconica scena di ballo di Jenna Ortega nella serie TV Mercoledì firmata Netflix e diretta da Tim Burton.
Autore: Chiara Missori ,
Il ballo di Mercoledì nella serie Netflix fa discutere, ecco perché

Su TikTok stanno spopolando i video di creator che imitano le mosse dell'attrice Jenna Ortega in una sequenza di ballo che, è diventata subito una scena cult della serie TV Mercoledì. Lo show è uno spin-off targato Netflix incentrato su uno dei più celebri personaggi de La famiglia Addams.

Senza scendere in anticipazioni riguardo il finale della prima stagione di Mercoledì, è nel quarto episodio, intitolato Una triste serata (Woe What a Night), che Mercoledì fa impazzire i fan: la giovane Addams, l’adolescente più gloomy e gotica della scuola, sembra pian piano ambientarsi alla Nevermore Academy, l’esclusivo istituto per ragazzi reietti.

Sto cercando altri articoli per te...