Game of Thrones non lascia scampo: confermata la morte di Ser Pounce, il gatto di Tommen

Autore: Matteo Tontini ,

Game of Thrones non lascia scampo a nessuno dei suoi personaggi, o quasi. Nel corso delle sue sette stagioni all'attivo, la serie HBO ha mietuto una lunga sfilza di vittime, e gli spettatori si sono trovati talvolta con un vuoto interiore incolmabile. Oltre a Ned, Oberyn e decine di altri personaggi, veniamo adesso a sapere della morte di Ser Pounce, il gattino di Tommen.

A dare la crudele notizia è stato il co-creatore della serie David Benioff, il quale ha rivelato a Entertainment Weekly che l'animale domestico è stato ucciso per mano di Cersei.

Advertisement

Immaginiamo che il micio, che Joffrey ha minacciato di uccidere e di dare in pasto a Tommen stesso, ricordasse alla regina il suo defunto figlio, e che quindi anche il solo vederlo fosse per lei doloroso. Oppure, com'è più probabile conoscendola, è possibile che Cersei odiasse così tanto il nome Ser Pounce da volerlo morto.

Advertisement

Intristisce il fatto che al gatto sia toccata una fine tremenda. Benioff ha infatti dichiarato (scherzando) che "la morte di Ser Pounce è stata così orribile da non riuscire a mandarla in onda".

Se comprerete la versione super-estesa, super-nutrita del box-set di Game of Thrones, vedrete anche la morte di Ser Pounce. Ci sarà un intero episodio dedicato alla morte di Ser Pounce.

Almeno adesso sappiamo per quale motivo l'animale sia apparso soltanto nella quarta stagione, in quattro scene.

Consapevoli del fatto che la formula "Valar morghulis", cioè "Tutti gli uomini devono morire", non perdoni, ci auguravamo quantomeno che i gatti facessero eccezione…

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Hocus Pocus 2, un nostalgico e moderno ritorno a Salem [RECENSIONE]

Leggi la recensione di Hocus Pocus 2, che è disponibile sul servizio streaming per gli abbonati Disney+ dal 30 settembre 2022.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Hocus Pocus 2, un nostalgico e moderno ritorno a Salem [RECENSIONE]

Dopo 29 anni di assenza tornano le tre sorelle Sanderson nel sequel di Hocus Pocus. La nuova avventura, ambientata ancora una vola a Salem, offre delle nuove giovani protagoniste e ovviamente il ritorno in scena delle tre streghe, che tanto i bambini hanno temuto nell'ormai lontano 1993.

Hocus Pocus 2 è di fatto un caldo, accogliente ritorno a casa per tutti i fan del film originale. Infatti, questo sequel diretto da Anne Fletcher non tradisce le atmosfere da spaventosa commedia di Halloween del film originale, portando in scena lo stesso spirito comico e gli stessi ritmi. A livello visivo tutto combacia con quello che fu, ma è ovvio che la produzione ha potuto contare su un comparto di effetti speciali e visivi ben più all'avanguardia.

Sto cercando altri articoli per te...