Gamora tornerà con un nuovo ruolo in Guardiani della Galassia 3

Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
News
2' 12''
Copertina di Gamora tornerà con un nuovo ruolo in Guardiani della Galassia 3

Al San Diego Comic-Con è stato proiettato, solo per il pubblico presente, il trailer di Guardiani della Galassia vol. 3. Non è ancora stato pubblicato sulle piattaforme online (vi abbiamo riportato i motivi di questo ritardo in questo pezzo). Grazie al pubblico in sala però è emerso uno sviluppo davvero sorprendente.

Il pezzo contiene spoiler dal trailer ancora non disponibile del film. 

Advertisement

Gli spettatori infatti hanno riportato che nel video mostrato durante il panel Marvel viene dato ampio spazio al personaggio di Gamora (Zoe Saldana), l'affascinante aliena dalla pelle smeraldo. Viene mostrato che la guerriera si è unita ai Guardiani, dopo gli eventi cataclismatici di Avengers: Endgame.

Come prevedibile, non si tratta precisamente della donna aliena che abbiamo visto nei primi due film dei Guardiani della Galassia. Quella versione del personaggio infatti è morta, uccisa da Thanos per un vero e proprio sacrificio umano, nella sua folle corsa al possesso delle Gemme dell'Infinito. Quella scena drammatica era stata l'apice del conflittuale rapporto tra Gamora e il suo padre putativo: la sua morte era stata un vero shock per i fan.

Advertisement

Gamora ora fa parte dei Ravagers

Marvel Studios
Zoe Saldana come Gamora

Grazie ai viaggi nel tempo e alle bizzarrie del Multiverso, una nuova versione della supereroina farà la sua comparsa nel Volume 3 della saga dei Guardiani della Galassia. Questa Gamora non ha mai conosciuto né Star-Lord (Chris Pratt), né nessun altro del gruppo dei Guardiani. Per questo motivo non può ricordarsi di loro o delle tante avventure vissute insieme. Nel film scopriremo cosa ha fatto questa Gamora durante gli eventi di Endgame. Nello specifico, è emerso che Gamora ora fa parte dei Ravagers, un gruppo di cacciatori di taglie che operano nella galassia. Secondo alcuni il trailer lascia a intendere che sia la leader del gruppo. 


A questo punto i Marvel fan sono molto curiosi di sapere come proseguirà la sua storia, e anche se si svilupperà un nuovo amore con Peter/Star-Lord o se sarà invece con un personaggio diverso.
Secondo quanto riportato da chi ha potuto vederlo, il trailer mostra anche l'infanzia di Rocket Raccoon, altro aspetto che è piaciuto molto ai fan dei Guardiani. Viene anche messo sotto i riflettori il personaggio di Adam Warlock (Will Poulter), che abbiamo approfondito nel nostro articolo Guardiani della Galassia Vol. 3: chi è Adam Warlock.

Non dovremo aspettare molto per scoprire come proseguono le vicende del gruppo: a Natale 2022 uscirà Guardiani della Galassia Holiday Special su Disney+, mentre per il 5 maggio 2023 negli Stati Uniti è previsto al cinema Guardians of the Galaxy Vol. 3.

Parafrasando un celebre detto, possiamo dire: Gamora è morta, viva Gamora!

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Come She-Hulk ha cambiato il Marvel Cinematic Universe

Cosa sta succedendo al Marvel Cinematic Universe? She-Hulk: Attorney at Law sta cambiando per sempre l'MCU inserendo il gene mutante.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Come She-Hulk ha cambiato il Marvel Cinematic Universe

She-Hulk: Attorney at Law è la serie TV live-action che ha portato la cugina di Hulk, Jennifer Walter, per la prima volta sul piccolo schermo. La sua avventura in questa serie dagli episodi brevissimi punta a divertire il pubblico e a intrattenerlo con alcuni siparietti scollegati tra loro. La narrazione orizzontale, ossia la trama che collega tutti gli episodi, è molto labile e si sviluppa a intermittenza, rendendo così lo show in uscita ogni giovedì su Disney+ un simpatico siparietto incentrato sulla vita della sua protagonista She-Hulk. Fino a questo punto She-Hulk: Attorney at Law si può inserire nel comparto delle proposte televisive divertenti e leggere come ne esistono tante altre, ma ciò che la distingue enormemente dalle altre comedy è che è una serie del Marvel Cinematic Universe. Ciò vuol dire che fa parte di un meccanismo con tantissimi ingranaggi, un pregresso storico e un futuro più o meno collegato. Quindi anche la serie più scherzosa dovrebbe mantenere dei paletti di integrita ben piantata nel mondo in cui nasce. She-Hulk: Attorney at Law ha questo profilo?

Il dubbio è sempre più alto dopo il settimo episodio dal titolo Il ritiro, andato in onda il 29 settembre 2022, e il motivo è fondamentalmente uno: il Marvel Cinematic Universe sta diventando un parco divertimenti per persone dotate di poteri. Nel settimo episodio di She-Hulk: Attorney at Law, Jennifer Walters si ritrova bloccata nel ritiro di Emil Blonsky che, dopo l'annuncio del film Thunderbolts nel quale lui è assente, pare non avere davvero un futuro nell'MCU. In questo ritiro spirituale immerso nella natura Jennifer incontra cinque uomini, alcuni dotati di poteri: Demolitore, Man-Bull, Aguila, Porcospino e Saracen. Tutti sono personaggi "leggeri" con un profilo scherzoso. Tra questi pare che Man-Bull abbia assunto una forza sovrumana e un aspetto da uomo-toro, dopo essere stato sottoposto a un esperimento. Aguila così come nei fumetti è un mutante capace di creare scariche elettriche. Demolitore - che nel terzo episodio lo si è visto nel gruppo dei Wrecking Crew - non ha dimostrato di avere nessun potere. Porcospino pare avere solo un costume come nei fumetti, dov'è un nemico di Ant-Man e ha un costume tecnologico molto potente. Saracen dice di essere un vampiro, ma ciò non è stato confermato dallo show, mentre nei fumetti Saracen è un mercenario nemico del Punitore che non combacia con il profilo visto in She-Hulk: Attorney at Law.

Sto cercando altri articoli per te...