Il GDPR entra in vigore e spamma la tua email: i migliori MEME dal web

Autore: Redazione NoSpoiler ,
Copertina di Il GDPR entra in vigore e spamma la tua email: i migliori MEME dal web

Si chiama GDPR, che sta per General Data Protection Regulation: il regolamento generale sulla protezione dei dati formulato dalla Commissione Europea è lì per garantire la protezione dei dati personali online dei cittadini dell'UE.

C'è chi lo aspettava da anni, chi lo critica su tutti i fronti; e chi, stanco di tutto e tutti, si diverte a creare MEME. Sì, perché l'effetto più "tangibile" per gli utenti del GDPR al momento è proprio lo spam nella propria casella di posta elettronica. Da qualche giorno, infatti, le email degli internauti sono state invase da decine e decine di messaggi sul pronto aggiornamento della privacy policy da parte di altrettanti siti e piattaforme diverse.

Advertisement

Tutto un "restiamo ancora in contatto" e "non lasciarci" che hanno ispirato immagini divertenti, frutto dell'esasperazione e dal dover cliccare di continuo - diciamocelo, a volte alla cieca! - per accettare i nuovi "contratti virtuali" con siti, app e il web in generale.

Certi messaggi paiono lettere inviate da un(a) qualche ex un po' troppo appiccicoso/a. "Questo è un addio?" recitano alcune missive. "Non vogliamo perderti..." continuano altri. E, in effetti, alcune richieste recapitate per colpa del GDPR sembrano una richiesta disperata di continuare una relazione morente:

E l'aprire una nuova bottiglia di shampoo o una scatola di cereali non è più un'operazione sicura:

C'è chi in tutto questo vede una tragedia, immaginando un futuro dove ci arriveranno tante email sul GDPR che alla fine perderemo la voglia di usare un servizio di posta elettronica. E c'è chi, con ironia, sottolinea che se lo scopo del nuovo regolamento era minimizzare le comunicazioni marketing ricevute dagli utenti, quello scopo non è stato decisamente raggiunto:

Advertisement
Advertisement

Pure Rian Johnson, regista di Star Wars: Gli Ultimi Jedi non si è sottratto al gioco, trasformando la famosa "opening crawl" che contraddistingue i film della saga in un invito ad accettare i nuovi Termini & Condizioni d'Uso di una Galassia lontana.

Ma sia qui che nello spazio (siamo sicuri che pure qualche astronauta lassù abbia dovuto combattere lo spam, a questo punto) la domanda rimane sempre la stessa: "Vuoi continuare a ricevere le nostre email dopo che il GDPR entrerà in vigore?"

Advertisement

Perché, se non fosse chiaro, questa settimana sarà apocalittica per la nostra casella di posta. Ma è comunque bello scoprire che tante grandi aziende hanno cominciato ad interessarsi tutte in una volta alla nostra privacy... specie quelle a cui già avevi negato l'accesso ai tuoi dati ma prima ti contattavano lo stesso:

E voi quanto siete stati spammati in questi giorni?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Tutto sulla serie TV 1899 di Netflix, dai creatori di Dark

Leggi per scoprire tutto quello che c'è sapere su 1899, la nuova serie TV targata Netflix, creata dagli stessi autori di Dark.
Autore: Francesca Musolino ,
Tutto sulla serie TV 1899 di Netflix, dai creatori di Dark

Era il dicembre 2017 quando Netflix sbalordiva i suoi abbonati con l'intricata Dark, una serie thriller fantascientifica partorita dalle menti geniali di Jantje Friese e Baran bo Odar. Dopo il successo di Dark, nel 2018 i due autori hanno siglato un accordo globale con Netflix per produrre contenuti in esclusiva per la piattaforma streaming (come riportato da The Hollywood Reporter) e così hanno messo in cantiere 1899, che porta in scena un nuovo mistero, questa volta legato alla storia di alcuni migranti; che mentre viaggiano per inseguire il sogno americano, finiscono invece per ritrovarsi dentro a un incubo.

Ecco tutto quello che sappiamo sulla serie TV 1899. Questo articolo è in continuo aggiornamento.

Sto cercando altri articoli per te...