Gigi Hadid risponde alle polemiche di Tommy Hilfiger sul peso

Autore: Alice Grisa ,

Gigi Hadid è troppo bassa e grassa per indossare le creazioni di Tommy Hilfiger?

La scioccante dichiarazione era arrivata dallo stilista stesso durante un'intervista rilasciata a Yahoo Style. Poi Hilfiger aveva rettificato e spiegato che si era trattato di un fraintendimento, ma ormai le polemiche si erano già abbattute sul fashion designer americano che aveva scelto proprio Gigi Hadid come testimonial delle sue linee navy.

Advertisement

Tommy Hilfiger aveva accennato anche al poncho rosso messo addosso alla top model durante una sfilata proprio per nascondere e celare le sue forme "troppo generose". 

Da Gigi Hadid non è arrivata nessuna dichiarazione a riguardo... fino a mercoledì, quando la top model ha rilasciato un'intervista ad Access Hollywood. La Hadid ha spiegato qual è il suo punto di vista a riguardo ma è apparsa molto tranquilla sull'argomento.

È divertente che la gente pensi che non fossi consapevole [dei problemi sulla taglia, ndR].

Poi la modella ha difeso lo stilista.

Advertisement

Quando ha detto quelle cose, Tommy lo ha fatto in un contesto più ampio di quello che è stato estrapolato nel video. Tommy ama le mie curve.

La Hadid ha difeso anche il direttore del casting, il presunto responsabile del bodyshaming contro la Hadid.

La scorsa stagione ho indossato un bikini sulla stessa passerella e con lo stesso stylist che mi aveva fatto indossare il poncho.

Vogue

Il poncho rosso indossato da Gigi Hadid per Tommy Hilfiger
Il poncho della discordia

Gigi Hadid è apparsa assolutamente serena e per nulla scossa dal polverone mediatico suscitato dalle frasi (crude, forse fraintese) dello stilista che l'ha scelta come musa. Che ne pensate? Tanto rumore per nulla?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Netflix licenzia altre 300 persone (ma continua a investire)

Altre 300 persone hanno perso il lavoro a causa della crisi Netflix, che comunque continua a investire su prodotti originali.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Netflix licenzia altre 300 persone (ma continua a investire)

È la stessa azienda ad annunciarlo. Netflix ha purtroppo licenziato altri 300 dipendenti, dopo averne "mandati a casa" 150 il mese scorso. Si tratta di un nuovo taglio del personale pari al 3% della forza lavoro dell'azienda che conta circa 11 mila dipendenti.

La dichiarazione di un portavoce di Netflix ha fatto sapere che:

Sto cercando altri articoli per te...