GoCube: il cubo di Rubik che ti permette di sfidare gli amici online

Autore: Mario Spagnoletto ,
Copertina di GoCube: il cubo di Rubik che ti permette di sfidare gli amici online

Il cubo di Rubik, uno dei rompicapo più famosi e conosciuti al mondo ideato dal professor Erno Rubik 44 anni fa, diventa smart! Il rompicapo integrerà la connettività Bluetooth 5.0 che ci permetterà di sfidare i nostri amici online. 

GoCube, progettato da una startup israeliana che si chiama Particula, è dotato di sensori che tracciano il movimento, di una spia luminosa e di un connettore microUSB utilizzabile per la ricarica.

Advertisement

GoCube è dotato anche di un'apposita applicazione che è in grado di capire in che punto si trova l'utente e aiutarlo a risolvere l'enigma. Una volta che saremo in grado di risolvere il cubo da soli potremo usare l'app per affinare le nostre abilità, vedere i nostri progressi e sfidare gli amici online.

Advertisement

Se questo non vi basta, GoCube può essere utilizzato anche in maniere tradizionale. È realizzato, infatti, con materiali e meccanismi che lo rendono talmente morbido e scorrevole da essere considerato allo stesso livello dei 'speed cube' (i cubi usati nelle gare ufficiali).

La campagna lanciata su Kickstarter da Particula è stato fin da subito un enorme successo: sono stati raccolti 500mila euro in pochissimi giorni! GoCube è disponibile in due versioni: la versione standard, che costa circa 59 euro, e la versione Edge, che costa 76 euro e offre un tracciamento più preciso oltre che a statistiche relative alla velocità di rotazione.

Voi quale acquisterete?

Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

Stephen King bacchetta una scena della serie TV The Last of Us

Leggi per scoprire che cosa ha fatto storcene il naso allo scrittore Stephen King nel terzo episodio della serie TV The Last of Us.
Autore: Francesca Musolino ,
Stephen King bacchetta una scena della serie TV The Last of Us

La serie TV The Last of Us tratta dall'omonimo videogioco di Naughty Dog continua ad aumentare l'apprezzamento del pubblico episodio dopo episodio. In particolare Long Long Time ovvero il terzo episodio della serie TV The Last of Us, ha commosso ed emozionato i fan per la storia d'amore tra Frank e Bill

Tuttavia c'è anche chi come Stephen King, ha bacchettato l'episodio in questione per una scena che sembra essere fin troppo surreale. Lo scrittore ha espresso le sue perplessità in un tweet come riportiamo di seguito:

Sto cercando altri articoli per te...