Godzilla II - King of the Monsters, le scene post-credit spiegate

Autore: Emanuele Zambon ,
Copertina di Godzilla II - King of the Monsters, le scene post-credit spiegate

Godzilla II: King of the Monsters è al cinema con la sua incredibile rissa tra mostri giganteschi. Non solo la pellicola consegna finalmente ai fan del sauro radioattivo un sequel del reboot di Gareth Edwards del 2014, ma si palesa anche come il crocevia tra il passato e il futuro dell'universo condiviso noto come MonsterVerse. Sotto questo aspetto, il film diretto da Michael Dougherty, tra easter egg e spiegoni, prepara il terreno all'arrivo nelle sale dell'incontro tra pesi massimi che tutti stanno aspettando: Godzilla vs Kong, atteso per il 2020.

Advertisement

Quest'insistenza nel guardare al futuro crossover del franchise caratterizza anche le scene post-credit - Marvel ha fatto scuola - di King of the Monsters, capaci di alimentare e non poco l'hype dello spettatore. Inutile avvisarvi che d'ora in avanti seguiranno spoiler.

Advertisement
Attenzione Spoiler!
Clicca per leggere il contenuto ;)
I crediti di Godzilla II: King of the Monsters scorrono attraverso un montaggio che alterna ritagli di giornale e brevi sequenze che mostrano ciò che sta accadendo in tutto il mondo dopo i drammatici eventi di Boston, culminati col trionfo - a suon di esplosioni atomiche - di Godzilla ai danni del mostro a tre teste Ghidorah. Nello specifico, si intuisce che Mothra, ferito a morte nelle fasi finali del film, possa sopravvivere e rigenerarsi. Quanto alla Monarch, l'organizzazione segreta che per anni ha monitorato i titani in tutto il globo, dopo l'infuriare delle polemiche è costretta a rendere pubbliche le informazioni relative a queste creature primordiali raccolte negli ultimi decenni.Ma non è tutto, perché nei titoli di coda osserviamo i vari kaiju sottomessi al dominio di Godzilla dirigersi verso Skull Island, l'isola di Kong in cui le acque si stanno agitando e parecchio. A mostrarci quello che avverrà nel prossimo anno sul grande schermo è un filmato d'archivio che immortala un antico dipinto in cui il sauro radioattivo e il maxi scimmione si affrontano per la corona di re dei titani. Una pittura secolare che non solo descrive quanto sia antica la rivalità tra Godzilla e Kong, ma che suggerisce (pure) che il secondo sarà decisamente più extralarge e potente di quello apparso in Kong: Skull Island.

Ghidorah risorge? La scena post-credit di Godzilla II: King of the Monsters

Attenzione Spoiler!
Clicca per leggere il contenuto ;)
Warner Bros.
Una scena di Godzilla II: King of the Monsters
La scena ufficiale post-credit di King of the Monsters guarda non solo al crossover Godzilla vs. Kong e si concentra sul futuro del lucertolone dal respiro atomico: protagonista è il villain del film, l'eco-terrorista Alan Jonah (Charles Dance) deciso a ottenere il DNA dei titani. Lo vediamo recarsi su Isla de Mara, località natale di Rodan. Scopriamo che è lì per un preciso motivo. Contattato da un pescatore del posto, che ha ritrovato la testa mozzata di King Ghidorah, strappata via da Godzilla in uno degli scontri tra il mostro a tre teste e il sauro. Ciò che sembrava essere perduto nelle acque dell'oceano, riaffiora quindi in superficie e finisce nelle mani del visionario terrorista Jonah. Cosa intende farci con una testa tranciata, vi starete chiedendo?In King of the Monsters viene rivelato che le origini di Ghidorah sono di natura extraterrestre (è un alieno, come vuole la tradizione Toho) e che il mostro ha poteri di rigenerazione straordinari. Chiaro come il suo DNA faccia gola a Jonah, che intende utilizzarlo per dar vita a qualcosa di estremamente aberrante. Da qui si entra nel campo delle supposizioni, col futuro del MonsterVerse che guarda all'era Heisei anni '90 della Toho in cui dai resti del mostro a tre teste veniva creato, attraverso un elaborato processo di ingegneria, Mecha-King Ghidorah, un essere non più solo organico ma potenziato da elementi robotici.Si preannuncia quindi un secondo round tra Godzilla e Ghidorah, Difficile per ora dire se ciò avverrà in Godzilla vs. Kong, il cui intreccio seguirebbe in pratica le orme di Batman v Superman (divergenze iniziali tra i protagonisti che poi si uniscono per combattere il super cattivo), oppure se si stia preparando il terreno per Godzilla 3.

E voi avete già visto Godzilla II - King of the Monsters al cinema?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

She-Hulk 2 si farà? Ecco cosa sappiamo

Scopri se una seconda stagione della serie live action su She-Hulk è effettivamente in trattativa nei piani alti di Marvel Studios.
Autore: Marco Manvati ,
She-Hulk 2 si farà? Ecco cosa sappiamo

She-Hulk: Attorney at Law, la nuova serie Marvel che avrà come protagonista la cugina dell'Avenger Hulk, approderà sulla piattaforma Disney+ il prossimo 18 agosto e si protrarrà fino a ottobre, ma potrebbero già esserci degli indizi riguardo una possibile seconda stagione.

Al momento l'unica serie live action della Casa delle Idee confermata per una seconda stagione è quella di Loki, ma una recente intervista per The Direct della regista della serie dedicata a Jennifer Walters Kat Coiro indicherebbe che anche la supereroina verde potrebbe ricevere il via libera per una seconda stagione.

Essendo She-Hulk (alias di Jennifer Walters) un'avvocata, questa avrà durante la serie il compito di rappresentare diversi superumani, che avranno a che fare con la legge per le problematiche che creeranno anche per via dei loro nuovi poteri. Gli episodi saranno quindi molto incentrati sul lato umano di questi supereroi (o super cattivi), i quali molti di loro avranno probabilmente a che fare con dei poteri per la prima volta e quindi ne dovranno imparare il valore e la responsabilità che portano.

È quindi un concept molto interessante, che potrebbe venire reiterato in una possibile seconda stagione. L'ultima parola su queste questioni l'ha sempre Kevin Feige, ma Pamela Gores di The Direct ha domandato a Kat Coiro cosa potrebbe approfondire sul personaggio di Jennifer\She-Hulk in una possibile seconda stagione.

Voglio dire, quello che è davvero emozionante per me è che hai le premesse di uno studio legale dedicato ai superumani che potrebbe portare a infinite possibilità. Puoi letteralmente far passare per quella porta qualsiasi personaggio esistente o che mai esisterà nel MCU, e non suonerebbe come un semplice cameo. Apparirebbe completamente organico. Quindi credo che solamente il cielo è il limite in termini di quello che si potrebbe fare in futuro.

Ricordiamo inoltre che in She-Hulk: Attorney at Law farà anche il suo ritorno l'attore Charlie Cox nei panni di Daredevil, di cui non si sa ancora quale ruolo avrà nelle vicende di Jennifer né come potrebbe venire approfondito rispetto alla serie Netflix. Le premesse per una seconda stagione dunque ci sarebbero, a mancare però è il via libera di Feige, che potrebbe arrivare anche in modo repentino se la serie dovesse rivelarsi un successo.

Nel frattempo, mentre attendiamo la prima puntata (che ricordiamo andrà in onda il 18 agosto), potete ammirare Jennifer Walters\She-Hulk in azione grazie a una recente clip pubblicata da Marvel Studios.

Sto cercando altri articoli per te...