Good Morning, Midnight: George Clooney produttore, regista e attore dell'adattamento

Autore: Laura Silvestri ,

Attore, produttore, regista sceneggiatore, imprenditore... Il curriculum di George Clooney continua ad allungarsi, riempendosi ogni volta di nuovi entusiasmanti progetti, come quello di cui vi parliamo qui.

Come segnalato anche da Deadline, Clooney prenderà parte, in qualità di regista, produttore e interprete, all'adattamento Netflix di Goodmorning, Midnight (in italiano La distanza tra le stelle), il romanzo post-apocalittico pubblicato nel 2016 dalla scrittrice statunitense Lily Brooks-Dalton.

Advertisement

La sceneggiatura del film è affidata a Mark L. Smith (Revenant - Redivivo, Overlord), mentre Grant Heslov e lo stesso Clooney, tramite la loro compagnia di produzione, Smokehouse Pictures, e in collaborazione con Anonymous Content e Syndacate Entertainment, si occuperanno della parte produttiva.

[Io e Grant] non potremmo essere più entusiasti di essere coinvolti in questo incredibile progetto. Mark è uno sceneggiatore che abbiamo sempre ammirato e il suo script è davvero toccante. E siamo elettrizzati dall'idea di lavorare con i nostri amici di Netflix.

Afferma l'attore più volte candidato agli Oscar. 

Sulla collaborazione e sul progetto si esprime anche Scott Stuber, responsabile della divisione Netflix dedicata ai lungometraggi, 

Advertisement

Conoscendo e avendo lavorato con George per più di vent'anni, non riesco a immaginare nessuno migliore di lui per portare sullo schermo una storia del genere. Il libro è avvincente, commovente, e l'adattamento di Mark è scritto davvero bene. Al centro di tutto vi è la natura umana; è una storia di cui, sono certo, il pubblico di ogni città e paese si innamorerà, proprio come è successo a me quando l'ho letta.

Editrice Nord
La versione italiana di Goodmorning, Midnight, il libro di Lily Brooks-Dalton

Il libro, designato come una delle migliori proposte del 2016 da Shelf Awareness e Chicago Review of Books, segue la vicenda di Augustine (Clooney), un brillante scienziato stazionato nell'Artico, e Sullivan, un'astronauta di ritorno da Giove a bordo dell'Aether.

Entrambi dovranno fare i conti con un futuro incerto e un'imminente catastrofe, cercando, nel frattempo, risposte ai quesiti della vita. 

Non è ancora stato annunciato il titolo ufficiale della pellicola, ma la produzione inizierà nel mese di ottobre.

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Più Addams o più Potter? Sono tanti i passaggi della serie Mercoledì che ricordano da vicino la storia del maghetto di J.K. Rowling. Scopriamoli insieme.
Autore: Elisa Giudici ,
Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Sulla carta d’identità c’è scritto Addams, ma c’è più di un punto d’incontro con la famiglia Potter, la più celebre del mondo magico. Avevate notato le tante somiglianze tra la serie Netflix e la saga di Harry Potter? In parecchi spettatori hanno commentato sui social come la storia di Mercoledì così come raccontata da Tim Burton ricorda in molti passaggi quella della permanenza di Harry Potter a Hogwarts. Come già anticipato nella recensione della prima stagione di Mercoledì, questa versione rivede sotto una nuova luce l’intera storia della famiglia Addams, a partire da quella della primogenita Mercoledì.

Semplice omaggio, lecita e inconscia fonte d’ispirazione da parte di una delle storie fantasy più amate di tutti i tempi o qualcosa in più? Ripercorriamo insieme i numerosi punti d’incontro tra la storia di Mercoledì e quella di Harry Potter, per farci un’idea a riguardo.

Sto cercando altri articoli per te...