Google Gboard consente di creare sticker sulla base di un selfie

Autore: Matteo Tontini ,
Copertina di Google Gboard consente di creare sticker sulla base di un selfie

Grazie al nuovo aggiornamento di Gboard, la tastiera digitale di Google creata per i dispositivi mobile, è possibile sfruttare una nuova funzionalità che consente di creare sticker personali creati sulla base del proprio selfie.

Come riportato da Engadget, la funzione utilizza una combinazione di apprendimento automatico, reti neurali e illustrazioni di diversi artisti per creare adesivi che ricalchino l'aspetto dell'utente. Questi sticker sono chiamati Mini e saranno disponibili per l'applicazione Gboard sia per dispositivi Android che iOS.

Advertisement

Gli sticker sono oltremodo personalizzabili, a partire dal taglio di capelli al colore della pelle, passando per gli occhi e la forma del viso.

Al momento, ci sono circa 100 stili di adesivi in due diversi pacchetti. I Mini erano stati lanciati l'anno scorso su Google Allo, ma adesso che l'applicazione sta per essere eliminata pare che BigG voglia distribuire le sue funzionalità sugli altri prodotti.

Advertisement

Per creare un Mini ci vuole un attimo: basta dirigersi nella sezione dedicata agli adesivi di Gboard, fare tap sull'icona dedicata e scattarsi un selfie. Dopodiché l'app genererà lo sticker.

Di seguito trovate una GIF esplicativa.

Google
GIF esplicativa della creazione di un Mini

In questo modo le vostre chat potranno essere tappezzate con piccoli adesivi di voi stessi, che renderanno la chiacchierata digitale ancora più personalizzata!

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Più Addams o più Potter? Sono tanti i passaggi della serie Mercoledì che ricordano da vicino la storia del maghetto di J.K. Rowling. Scopriamoli insieme.
Autore: Elisa Giudici ,
Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Sulla carta d’identità c’è scritto Addams, ma c’è più di un punto d’incontro con la famiglia Potter, la più celebre del mondo magico. Avevate notato le tante somiglianze tra la serie Netflix e la saga di Harry Potter? In parecchi spettatori hanno commentato sui social come la storia di Mercoledì così come raccontata da Tim Burton ricorda in molti passaggi quella della permanenza di Harry Potter a Hogwarts. Come già anticipato nella recensione della prima stagione di Mercoledì, questa versione rivede sotto una nuova luce l’intera storia della famiglia Addams, a partire da quella della primogenita Mercoledì.

Semplice omaggio, lecita e inconscia fonte d’ispirazione da parte di una delle storie fantasy più amate di tutti i tempi o qualcosa in più? Ripercorriamo insieme i numerosi punti d’incontro tra la storia di Mercoledì e quella di Harry Potter, per farci un’idea a riguardo.

Sto cercando altri articoli per te...