Home Sweet Home, il gioco horror di Mastiff arriva su PlayStation 4

Autore: Agnese Carluccio ,

Mastiff, publisher e sviluppatore di videogame statunitense, ha annunciato che il suo gioco horror Home Sweet Home sarà presto disponibile per PlayStation 4.

Home Sweet Home è un'avventura dinamica in prima persona basata sulla mitologia e sulla tradizione tailandese. Il titolo, in arrivo su PS4 a maggio, rappresenta il primo capitolo di una nuova serie videoludica horror-stealth, ed è pronto a immergere i giocatori in un labirinto cupo e intricato. La sinistra ambientazione, caratterizzata da mura fatiscenti, assi rotte e pavimenti cigolanti accompagnerà i giocatori per tutta la durata dell’avventura.

Advertisement

Mastiff

Il gameplay di Home Sweet Home
Home Sweet Home è pieno di indizi da trovare ed enigmi da risolvere...

Advertisement

Il protagonista di Home Sweet Home è Tim, un uomo che ha recentemente perso la moglie. Dopo una lunga notte di lutto e dolore, Tim si risveglia in un edificio malmesso, senza alcuna spiegazione apparente. In preda al panico e alla confusione, il protagonista dovrà risolvere enigmi e svelare i misteri che avvolgono quel luogo, nella disperata ricerca di sua moglie e di una via di fuga.

Nel corso dell’avventura, i giocatori non avranno modo di utilizzare pistole, coltelli e altre armi di vario genere: dovranno perciò affidarsi esclusivamente alla loro astuzia per sconfiggere gli spiriti maligni che infestano l’edificio e cercare di sopravvivere.

Mastiff

Uno dei personaggi di Home Sweet Home
Home Sweet Home non è certamente un gioco adatto ai deboli di cuore!

Home Sweet Home sarà disponibile per PlayStation 4 a partire dal prossimo 31 maggio. Il gioco includerà inoltre il supporto alla realtà virtuale con PlayStation VR. Per ulteriori informazioni, è possibile visitare il sito ufficiale del titolo.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Netflix licenzia altre 300 persone (ma continua a investire)

Altre 300 persone hanno perso il lavoro a causa della crisi Netflix, che comunque continua a investire su prodotti originali.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Netflix licenzia altre 300 persone (ma continua a investire)

È la stessa azienda ad annunciarlo. Netflix ha purtroppo licenziato altri 300 dipendenti, dopo averne "mandati a casa" 150 il mese scorso. Si tratta di un nuovo taglio del personale pari al 3% della forza lavoro dell'azienda che conta circa 11 mila dipendenti.

La dichiarazione di un portavoce di Netflix ha fatto sapere che:

Sto cercando altri articoli per te...