House of the Dragon batte il Trono di Spade e stabilisce un nuovo record

Autore: Carrara Manfredi ,
News
2' 7''
Copertina di House of the Dragon batte il Trono di Spade e stabilisce un nuovo record

House of the Dragon ha avuto il debutto migliore di sempre per una serie HBO Max. Se vi erano dei dubbi sul possibile interessamento dei fan riguardo un nuovo prodotto ambientato nel mondo di George R.R. Martin, questo straordinario risultato dà assolutamente una risposta. Il prequel de Il Trono di Spade uscito col suo primo episodio il 22 agosto sulla piattaforma streaming, secondo i dati pubblicati da Variety è stato visto da ben 9.986 milioni di persone solo negli Stati Uniti (nonostante le molte lamentele di utenti riguardo problemi di connessione). Questo numero corrisponde a più del doppio rispetto al debutto sul canale via cavo HBO del primo episodio de Il Trono di Spade del 2011, che ha registrato 4.152 milioni di spettatori.

È importante sottolineare che il primo episodio dell'ultima stagione de Il Trono di Spade ha registrato sul canale via cavo HBO un totale di quasi 18 milioni di spettatori (per l'esattezza 17.915 milioni). È importante fare distinzione tra un servizio streaming e una TV via cavo (sono entrambe a pagamento, ma il canale via cavo esiste da molto più tempo).

Advertisement

Il record come miglior debutto per una serie HBO Max è stato raggiunto anche in America Latina, Europa (in Italia visibile su Sky Atlantic e Now), Medio Oriente e Africa. Insomma l’attesissima serie fantasy ispirata al romanzo di George R.R. Martin “Fuoco e Sangue”, è arrivata a battere perfino l’amata serie originale de Il Trono di Spade. Proprio lo scrittore ha rilasciato recentemente un’intervista, visibile sul canale youtube di HBO, dove ha raccontato come nasce questa nuova serie ambientata nel suo mondo fantasy.

Lo chief content officer di HBO e HBO Max Casy Bloys è entusiasta del successo riscosso dalla serie TV:

Advertisement

È stato meraviglioso vedere milioni di fan de Il Trono di Spade tornare con noi a Westeros la scorsa notte. House of the Dragon presenta un cast e una troupe incredibilmente talentuosi che hanno riversato il loro cuore e la loro anima nella produzione e siamo estasiati dalla risposta positiva degli spettatori. Non vediamo l'ora di condividere con il pubblico cos'altro George, Ryan e Miguel hanno in serbo per loro in questa stagione.

House of the Dragon, che presenterà nuovi episodi ogni settimana fino al finale datato 23 ottobre, è pronta a sfidare Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere in arrivo su Prime Video il 2 settembre.

Si prospetta un periodo di fuoco per gli appassionati del genere fantasy.

[Articolo aggiornato in data 23 agosto 2022 da Giuseppe Benincasa]

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

House of the Dragon, perché Rhaenyra e Alicent cambiano volto?

Leggi per scoprire come mai nella seconda parte di stagione di House of the Dragon alcuni attori sono stati sostituiti da altri.
Autore: Francesca Musolino ,
House of the Dragon, perché Rhaenyra e Alicent cambiano volto?

A partire dal secondo episodio di House of the Dragon, sono stati necessari dei salti temporali all'interno della trama, per stringere i tempi e gettare le basi principali di quella che nei libri di George R.R. Martin è nota come "la Danza dei Draghi": ovvero la battaglia civile scatenata all'interno della casata Targaryen, per stabilire il prossimo erede al Trono di Spade.

Per questo motivo nel sesto episodio di House of the Dragon è avvenuto uno dei salti più lunghi, tra tutti quelli mostrati nella prima stagione della serie, in quanto la trama è stata portata avanti di dieci anni. Un lasso di tempo durante il quale oltre a inevitabili sviluppi nella stessa storia, ci sono state delle rivisitazioni anche all'interno del cast per esigenze narrative.

Sto cercando altri articoli per te...