I Am Groot sprizza simpatia da tutti i pori [RECENSIONE]

Autore: Giuseppe Benincasa ,
Recensioni
1' 30''
Copertina di I Am Groot sprizza simpatia da tutti i pori [RECENSIONE]

Dal 10 agosto 2022 arriva su Disney+ una nuova particolare serie Marvel Studios che nel Marvel Cinematic Universe (MCU) risulta un po' come un esperimento. I Am Groot è una serie antologica fatta da 5 cortometraggi, per una durata complessiva di circa 20 minuti, che ha come protagonista il piccolo e simpatico Baby Groot. Questo personaggio è apparso per la prima volta in uno dei titoli di coda del primo film dedicato a I Guardiani della Galassia, per essere poi protagonista nel secondo capitolo diretto da James Gunn.

I cortometraggi di I Am Groot sono tutti diretti e scritti dall'animatrice esperta Kirsten Lepore. Ognuno di essi racconta una piccola avventura in solitaria di Baby Groot. I corti sono ben diretti e hanno un buon ritmo, divertono e riescono a sfruttare il potenziale di un personaggio molto amato dai bambini e in generale dai fan Marvel. Quindi I Am Groot è un perfetto momento di svago in una giornata calda, assolata o noiosa: 20 minuti di relax e risate.

Advertisement

Ovviamente, nell'economia del Marvel Cinematic Universe i 5 corti non hanno un impatto narrativo. Possono essere quindi visti indipendentemente dai film o da altre serie.

Advertisement

Ci sono altri Guardiani della Galassia in I Am Groot?

I 5 cortometraggi hanno come protagonista Baby Groot. In uno dei corti, il quinto dal titolo Magnum Opus, però c'è anche Rocket Raccoon, il Guardiani della Galassia esperto di armi doppiato in originale da Bradley Cooper. In una scena dello stesso corto si vede non chiaramente la sagoma di Drax, ma questo non parla.

Baby Groot è doppiato in lingua originale da Vin Diesel, così come nei film dei Guardiani della Galassia.

I Am Groot 2 si farà?

La prima stagione di I Am Groot sarà ufficialmente seguita da una seconda stagione, come annunciato al San Diego Comic-Con 2022.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

House of the Dragon al buio, HBO risponde ai fan furiosi

Leggi per scoprire come mai i fan di House of the Dragon si sono tanto arrabbiati dopo la messa in onda del settimo episodio.
Autore: Francesca Musolino ,
House of the Dragon al buio, HBO risponde ai fan furiosi

Sembra che stia diventando quasi un vizio di House of the Dragon quello di riportare nella serie non solo i tributi e i riferimenti a Il Trono di Spade, ma anche gli stessi errori. Nel terzo episodio dello spin-off infatti c'era già stata una svista che aveva fatto divertire i fan, perché ricordava proprio lo stesso scenario di quando ne Il Trono di Spade era comparso un bicchiere di Starbucks.

Questa volta invece da ridere c'è ben poco ed è dovuta intervenire la stessa HBO, per calmare le ire dei fan  furiosi per quanto è accaduto nel settimo episodio di House of the Dragon. Durante alcune scene ambientate nella tarda notte, il buio era talmente oscuro da non permettere quasi la visione di ciò che stava accadendo sullo schermo. La stessa situazione che era capitata nell'episodio La Lunga Notte de Il Trono di Spade durante la battaglia contro gli Estranei.

Sto cercando altri articoli per te...