I Am Not a Serial Killer, il trailer ufficiale del film con Christopher Lloyd

Autore: Simona Vitale ,

Come riportato da SlashFilm, IFC Midnight ha rilasciato il trailer ufficiale del film I Am Not a Serial Killer, un thriller-horror diretto da Billy O’Brien (già regista di Isolation-La Fattoria del Terrore e Scintilla).

I Am Not a Serial Killer narra la storia di Max Records (piuttosto cresciuto dopo aver recitato nel film Nel paese delle creature selvagge) che interpreta John, un ragazzo di 16 anni che pur non essendo un serial killer ha tutte le caratteristiche per poterlo diventare. È ossessionato dalla morte e fatica per mantenere le sue tendenze omicide sotto controllo.

Advertisement

La sua lotta interiore diventerà ancor più difficile quando un vero e proprio serial killer inizierà a terrorizzare la sonnolenta cittadina del Midwest dove vive.

SlashFilm
I Am Not a Serial Killer

Così, al fine di rintracciare questo psicopatico e proteggere le persone che ruotano intorno a lui, John deciderà di scatenare i suoi più oscuri demoni interiori. Questo contorto thriller vede co-protagonisti anche Christopher Lloyd (il celebre Doc Brown della saga di Ritorno al Futuro) e Laura Fraser di Breaking Bad.

Advertisement
Doc Brown di Ritorno al Futuro

La sceneggiatura del film è stata curato dallo stesso regista insieme a Christopher Hyde.

Il cast vanta la presenza, oltre ai già citati Max Records, Laura Fraser e Christopher Lloyd, anche di Karl Geary, Bruce Bohne, Matt Roy, Molly Gearen, William Todd-Jones, Michael Paul Levin, Elizabeth Belfiori e Tim Russell.

max records in scena

Il film rappresenta l’adattamento cinematografico del romanzo Io non sono un serial killer di Dan Wells del 2009. Il protagonista è un ragazzo di 15 anni, sociopatico, ossessionato dall'obitorio di famiglia nel quale lavora come addetto al lavaggio delle salme.

Advertisement

I Am Not a Serial Killer uscirà nelle sale cinematografiche americane a partire dal prossimo 26 agosto.

Ma la domanda è una sola: John è o non è un serial killer? 

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

House of the Dragon al buio, HBO risponde ai fan furiosi

Leggi per scoprire come mai i fan di House of the Dragon si sono tanto arrabbiati dopo la messa in onda del settimo episodio.
Autore: Francesca Musolino ,
House of the Dragon al buio, HBO risponde ai fan furiosi

Sembra che stia diventando quasi un vizio di House of the Dragon quello di riportare nella serie non solo i tributi e i riferimenti a Il Trono di Spade, ma anche gli stessi errori. Nel terzo episodio dello spin-off infatti c'era già stata una svista che aveva fatto divertire i fan, perché ricordava proprio lo stesso scenario di quando ne Il Trono di Spade era comparso un bicchiere di Starbucks.

Questa volta invece da ridere c'è ben poco ed è dovuta intervenire la stessa HBO, per calmare le ire dei fan  furiosi per quanto è accaduto nel settimo episodio di House of the Dragon. Durante alcune scene ambientate nella tarda notte, il buio era talmente oscuro da non permettere quasi la visione di ciò che stava accadendo sullo schermo. La stessa situazione che era capitata nell'episodio La Lunga Notte de Il Trono di Spade durante la battaglia contro gli Estranei.

Sto cercando altri articoli per te...