La Sindrome di Dylan: i cattivi ragazzi di cui innamorarsi nelle Serie TV

Autore: Lorenzo Colapietro ,
Copertina di La Sindrome di Dylan: i cattivi ragazzi di cui innamorarsi nelle Serie TV

Avete presente come si espande una malattia? Inizia da un ceppo, un virus debole che man mano acquisisce forza e nuovi modi per farci del male. Ecco con i bad boys, i cattivi ragazzi. Il principio è simile, ti entrano dentro ed in men che non si dica ti ritrovi a versare lacrime e a maledire il giorno che l'hai incontrato. 

Ma come è iniziata questa malattia che ogni anno miete milioni di vittime? Come accade spesso, inizia tutto dall'infanzia, quando voi, ragazze ingenue, vivevate a pane e Beverly Hills 90210, serie culto degli anni '90, che presentò il primo di questi sexy & bastard: Dylan Mckay, fisico da urlo e uno sguardo in grado di sciogliere le calotte polari. Da quel momento è iniziata la Sindrome di Dylan, che ha colpito milioni di ragazze e altrettante sono pronte a sbatterci la faccia. Ma chi sono i personaggi delle serie tv che hanno alimentato l'espandersi di questo flagello? Scopriamolo insieme. 

Advertisement

Dylan Mckay

Iniziamo proprio dal lui, "il paziente zero", l'uomo da colui tutto è iniziato. Erano i primi anni '90 quando Bevely Hills 90210 fece il suo debutto catapultandoci nel mondo dorato della California, e tra i vari Brandon e Steve, arrivava lui Dylan. Bello, anzi bellissimo, misterioso e tormentato amante dei vecchi film e della poesia, sulla carta il ragazzo che ogni giovane adolescente vorrebbe, peccato che poi si è rivelato essere uno st****o di proporzioni epiche.

Prima farà innamorare Brenda, la classica storia da Romeo e Giulietta, ostacolata dai genitori di lei, poi quando tutto sembra calmarsi, eccolo passare un'estate rovente con la migliore amica di lei, Kelly Taylor. Ma non basta il tradimento, i due confesseranno la loro storia alla povera Brenda che per il dolore deciderà di trasferirsi a Londra. 

Fox
Luke Perry è Dylan

Dylan è stato il primo a far battere il cuore a milioni di ragazze, quel suo essere eternamente cupo ha risvegliato nelle fanciulle l'istinto della crocerossina e del "Lo salverò con l'amore" che ha distrutto in maniera irreparabile la psiche delle fanciulle innamorate di Dylan, perché nonostante tutte continuate ad affermare di essere state innamorate di Brandon un moto di interesse per Dylan lo avete avuto!

Cole Turner/Belthazor

Un demone...e che demone! Cole Turner compare per la prima volta nella terza stagione di Streghe come interesse sentimentale della nostra Phoebe, ovviamente se qualcuno è interessato ad una delle tre sorelle o morirà tra atroci sofferenze o è un demone, Cole essendo sexy come pochi appartiene, senza alcun dubbio alla seconda categoria. Phoebe si innamorerà seduta stante dell'aitante procuratore senza rendersi conto che sono più le volte che cercherà di ucciderla che quelle in cui la inviterà a cena. 

The WB
Julian McMahon è Cole

Cole dopo diversi episodi inizierà a provare qualcosa per la strega, dovuto principalmente alla sua parte umana, la parte oscura ha però il sopravvento e Belthazor diventa la sorgente di tutti i mali trascinando Phoebe negli inferi. Nonostante l'amore la strega capisce che deve distruggerlo, perché anche se forte, l'amore, non sempre basta e se lo ha capito Phoebe Halliwell...

Kevin Volchok

Il bad boy di The O.C. che ha fatto impazzire Marissa (non che le servisse una mano). Volchok rappresenta tutto quello che di negativo ci può essere in una persona: violento, ossessionato ed estremamente affascinante. Volchok inizierà una relazione con Marissa che ha poco a che fare con l'amore, ma segna sostanzialmente il lento decadimento psicologico della protagonista della serie. Dopo essere stato lasciato da Marissa, il ragazzo, non ha mai accettato la rottura provocherà l'incidente che ucciderà Marissa e proietterà Hallelujah di Jeff Buckly nell'olimpo delle canzoni più tristi della storia

Advertisement

Advertisement
Fox
Cam Gigandet

Nonostante Volchok abbia avuto anche momenti di tenerezza e gentilezza questi non sono bastati a bilanciare i suoi comportamenti agli occhi di Miss Cooper e del pubblico da casa. Kevin Volchok è lo stereotipo del ragazzo da cui stare lontani, perché come la stessa Marissa ha capito, alcune persone non possono cambiare

Chuck Bass

"Io sono Chuck Bass" quante volte abbiamo sentito queste parole, direttamente da Gossip Girl questo bad boy ha turbato i sogni di una generazione di teledipendenti. Chuck, oltre ad essere molto affascinante, ha dalla sua parte anche una cospicua ricchezza e una serie di caratteristiche particolari come l'essere vendicativo, sadico, alcolizzato e sesso-dipendente, tutte "qualità" che lo fanno rientrare di diritto nella nostra lista. 

The CW
Ed Westwick è Chuck

Chuck Bass ha una relazione particolare con Blair Waldorf, la coppia basa il loro rapporto su quanto male riescono a farsi, indipendentemente dall'amore che provano l'uno per l'altro. Il suo carattere vendicativo ed incontrollabile può essere messo a posto solo da Blair. I due si scontreranno in diverse occasioni arrivando a farsi del male in una sorta di rapporto masochistico, nonostante questo, la coppia, convolerà a nozze alla fine della serie. Se siete alla ricerca del vostro Chuck ricordatevi che dovreste avere una certa propensione alla perfidia e un patrimonio quanto meno degno di Miss Waldorf.

Eric Northman

#True Blood è iniziato con il colpo di fulmine tra Sookie Stackhouse (cameriera fastidiosa) e Bill Compton (vampiro noioso). Quando Sookie entra per la prima volta al Fangtasia il suo sguardo cade sul proprietario del locale: il biondissimo Eric Northman, e cosa puoi fare quando vedi un vichingo (nel vero senso della parola) se non innamorarti. Eric è un vampiro di circa mille anni che definire bello è abbastanza riduttivo, al tempo stesso è un vero e proprio str****o, non si fa problemi ad usare gli altri o ad uccidere (dopotutto è un vampiro).

Advertisement

HBO
Alexander Skarsgard è Eric

Solo in due occasioni lo vediamo cedere al suo lato tenero, con il suo creatore Godric e con Sookie. Ma non vi fidate delle apparenze, il vampiro è in grado di ammaliarvi con il suo sorriso e due secondi dopo fregarvi nel peggior modo possibile. Detto questo come si fa a resistere al vichingo Eric Northman? 

Grant Ward

È stato uno dei primi scelti da Phil Coulson per far parte della sua squadra all'interno dello #SHIELD, qui conosce Skye e i due sembrano avere una sorta di relazione, peccato che come per tutti i belli da competizione, Grant Ward (ovviamente Ward è molto bello), si rivelerà essere un doppiogiochista, assassino a sangue freddo e membro della pericolosissima HYDRA... insomma nulla di nuovo. Certo si potrebbe dare la colpa alla sua infanzia tormentata e all'agente Garrett che come insegnante psicopatico è stato veramente bravo, ma bisogna ammettere che Ward si è dimostrato un vero e proprio s*****o non solo con Skye ma anche con quelli che erano diventati suoi amici. 

ABC
Brett Dalton è Ward

Ward verrà ucciso da Coulson e poi utilizzato da una sorta di parassita inter-dimensionale conosciuto come Hive che lo trasformerà in un mostro, insomma ogni tanto un po' di giustizia divina!!!

Quale di questi ragazzacci vi ha fatto perdere la testa?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 4

Anche Robert Downey Jr. replica alle accuse di Tarantino

Leggi per sapere che cosa ha replicato Robert Downey Jr. in merito alle dichiarazioni che Quentin Tarantino ha fatto sui titoli prodotti da Marvel Studios.
Autore: Francesca Musolino ,
Anche Robert Downey Jr. replica alle accuse di Tarantino

Alcune dichiarazioni di Quentin Tarantino sui titoli prodotti da Marvel Studios hanno finito per alzare un polverone. Per questo motivo diversi attori che fanno parte del Marvel Cinematic Universe (MCU) si sono sentiti chiamati in causa e hanno voluto dire la loro in merito. 

Il primo che ha replicato a Tarantino è stato Simu Liu in qualità di protagonista del film Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli. Mentre in seguito anche Samuel L. Jackson che nell'MCU interpreta Nick Fury ha risposto alle parole pronunciate dal regista. Questa volta è il turno di Robert Downey Jr. attore che è conosciuto per il ruolo di Iron Man sempre all'interno dell'Universo Marvel.

Sto cercando altri articoli per te...