I Mercenari 4 prende un nuovo slancio: l'aggiornamento di Sylvester Stallone

Autore: Simona Vitale ,
Copertina di I Mercenari 4 prende un nuovo slancio: l'aggiornamento di Sylvester Stallone

Diversi mesi fa Sylvester Stallone aveva annunciato di aver abbandonato I Mercenari 4, sia come sceneggiatore che come attore protagonista, a causa di divergenze creative con Avi Lerner, a capo della casa di produzione cinematografica Nu Image Films. A seguito dell'abbandono di Stallone, anche Arnold Schwarzenegger aveva deciso di abbandonare il progetto.

Ebbene, nei giorni scorsi, proprio Stallone ha annunciato indirettamente, via Instagram, che il quarto capitolo de I Mercenari è in arrivo.

Advertisement

L'attore ha pubblicato sul social due foto che non sembrano lasciare adito a dubbi.

Just when you thought it was safe to go outside…They’re coming back!

A post shared by Sly Stallone (@officialslystallone) on

Nella prima immagine vediamo Stallone insieme a Jason Statham e Randy Couture in un precedente film de I Mercenari. Lo scatto lascia intendere che i due attori saranno confermati anche per la prossima pellicola. Ad accompagnare la foto le seguenti parole: "Siamo le ombre e il fumo, ci alziamo. Siamo i fantasmi che si nascondono nella notte".

Stallone ha inoltre scritto, a commento dell'immagine e completando le parole sulla foto:

Proprio quando pensavate che fosse sicuro uscire da soli... loro stanno tornando!

In un'altra immagine, pubblicata ancora una volta su Instagram, Stallone appare nei panni di Barney Ross insieme a Jason Statham (Lee Christmas). Anche qui la didascalia è significativa:

Ci sono cose che non possono essere fermate! Stiamo arrivando!

Somethings just can’t be stopped! Coming your way!

A post shared by Sly Stallone (@officialslystallone) on

Advertisement

Anche se nessun'altra informazione è stata data in merito alle fasi di produzione o al rilascio della pellicola, i fan della saga non possono che essere entusiasti degli annunci indirettamente fatti da Stallone.

In realtà, come evidenzia ScreenRant, la realizzazione del quarto film de I Mercenari, di cui si parla da un paio di anni, appare un po' sorprendente.

Advertisement

Il primo film del franchise, infatti, ha incassato a livello globale oltre 274 milioni di dollari, raggiungendo il picco di 315 milioni di dollari con il secondo film del 2012. Gli incassi al box office sono però precipitati nel 2014, quando I Mercenari 3 si è fermato a 214 milioni di dollari incassati in tutto il mondo.

theplanetweekly
Sylvester Stallone
Sylvester Stallone in una scena de I Mercenari

L'annuncio non ufficiale relativo alla realizzazione de I Mercenari 4 avviene in un particolare periodo visto che, recentemente, Stallone è stato accusato di molestie sessuali e pochi giorni fa è venuto a mancare John Thompson di Millennium Films, che ha prodotto tutti e tre i film della saga. Stallone ha co-scritto la sceneggiatura dei precedenti film de I Mercenari e diretto la prima pellicola. I Mercenari 3, uscito nel 2014, è stato interpretato da Stallone insieme ai più importanti interpreti dei film d'azione del passato e del presente tra cui Jason Statham, Randy Couture, Harrison Ford, Arnold Schwarzenegger, Dolph Lundgren, Terry Crews, Mel Gibson, Wesley Snipes e Ronda Rousey.

Tra l'altro Stallone e Dolph Lundgren torneranno a lavorare insieme anche in Creed 2, negli iconici personaggi di Rocky Balboa e Ivan Drago, che si sono affrontati nel quarto film della saga di Rocky del 1985.

L'idea della saga de I Mercenari è stata partorita da Stallone nel 2010, quando l'attore ha pensato di poter potenzialmente riunire un gruppo di star d'azione in un colpo solo. Da allora la saga de I Mercenari è diventata una bella realtà del grande schermo che ha incassato, in totale, quasi 800 milioni di dollari nel mondo.

Che cosa ci riserverà il futuro del franchise?

Advertisement
Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

Squid Game Challenge, condizioni inumane nel reality Netflix

Polemiche sul nuovo reality show Squid Game: The Challenge, scopri perché i concorrenti accusano la piattaforma streaming Netflix.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Squid Game Challenge, condizioni inumane nel reality Netflix

Il reality show Squid Game: The Challenge è prodotto da Netflix e le sue riprese sono attualmente in corso. Come il titolo suggerisce, lo show è ispirato alla serie TV Squid Game. Secondo quanto riportato da Variety, lcuni partecipanti hanno descritto condizioni inumane, dovute principalmente al freddo sul set del reality e all'obbligo di rimanere fermi per lunghi periodi di tempo nel corso della prima prova.

Il reality show Squid Game: The Challenge prevede un montepremi di ben 4,56 milioni di dollari, il più alto nella storia dei reality. La prima prova che i concorrenti hanno dovuto affrontare il 23 gennaio 2023 è chiamata "Red Light Green Light" ovvero "Luce Rossa Luce Verde".

Sto cercando altri articoli per te...