I migliori film del 2022 (finora)

Autore: Elisa Giudici ,
Copertina di I migliori film del 2022 (finora)

Quali sono i film migliori del 2022? Dopo 6 mesi dall'inizio dell'anno, è già il momento di tracciare un bilancio parziale. Ci sono già almeno un paio di pellicole che hanno convinto la critica e avuto una buona performance al botteghino, segno che sia i giornalisti sia il pubblico le hanno amate. 

Titoli come The Batman e Top Gun: Maverick non solo hanno fatto parlare di sé all'uscita, ma si candidano come film in grado di rimanere nella memoria collettiva e rappresentare l'annata 2022, segnata dalla riapertura delle sale ma anche dalla chiusura del mercato russo e cinese. 

Advertisement

Ecco i migliori film visti in sala o in streaming nella prima metà del 2022 dalla nostra redazione, in ordine d'uscita: 

Licorice Pizza

Eagle
Gary e Alana
Gary e Alana corrono uno incontro all'altra per il film, mancandosi la maggior parte delle volte, fino al finale

Arrivato un po' in ritardo nelle sale italiane, il ritorno al cinema di Paul Thomas Anderson dopo Il filo nascosto è un racconto estivo molto personale e davvero emozionante

La California degli anni '70 è il luogo del cuore del regista, a cui guarda in questo film con affetto ma senza indorare la pillola. I suoi due protagonisti sono giovani adulti che vivono in un mondo in cui i grandi si curano pochissimo dei piccoli, imbevuto di sessismo, razzismo e superficialità. 

Oltre che a essere molto divertente, talvolta pungente, Licorice Pizza ha il grande merito di aver azzeccato una coppia di interpreti inesperti ma davvero strepitosa: Cooper Hoffman e Alana Haim.

La recensione di Licorice Pizza

The Batman

Warner Bros. / DC
Primo piano di Robert Pattinson / Bruce Wayne nel teaser trailer di The Batman

Non era una sfida semplice quella affrontata da Matt Reeves. Riportare sul grande schermo Batman dopo l'osannata trilogia di Christopher Nolan avrebbe fatto tremare i polsi a chiunque. 

Advertisement

Questo Batman invece è piaciuto a molti e non ha lasciato indifferente nessuno. Il merito è di alcune scelte forti e di rottura a monte, a partire dall'interprete Robert Pattinson, a sua volta vincitore di una sfida molto impegnativa. 

Tecnicamente molto curato (qualcuno potrebbe dire "leccato"), The Batman si fa notare a livello visivo per le sue cromie aranciate e musicalmente per una colonna sonora protagonista della narrazione.

La vera innovazione però sta nell'aver ringiovanito il personaggio, rendendolo più tormentato e ambiguo rispetto alla sua figura paterna, privo dell'allure da don giovanni di Bruce Wayne e rinchiuso nelle sue ossessioni notturne, spesso vouyeristiche. Un po' emo, ma piuttosto efficace.

 La recensione di The Batman.

Red

Pixar Animation Studios, Walt Disney Pictures
Una scena di Red
Una scena di Red in cui Mei è imbarazzata per la madre

La vera sorpresa in campo animato quest'anno l'ha portata Disney con un lungometraggio così irriverente da scatenare parecchie polemiche. 

Advertisement

A stupire e in positivo in Red è come la protagonista Meilin Lee sia un'adolescente davvero realistica, in carne e ossa, persino con qualche tempesta ormonale in atto. Non capita poi spesso di vedere un film Disney che ritragga l'essere una giovane donna a tutto tondo, comprese le goffaggini, gli imbarazzi e...le mestruazioni. 

Attraverso il suo enorme, adorabile alter ego di un gigantesco panda rosso, la storia di Meilin Lee riesce a fare molto bene tre cose. La prima è raccontare l'esperienza di quanti sono nati in un paese ma sono figli di migranti da un'altra nazione, con una cultura molto differente da quella autoctona.

Advertisement

Riesce anche a fotografare con precisione il miscuglio di ribellione, tristezza ed emozione con cui un adolescente comincia a decidere della propria vita, anche a costo di entrare in conflitto con i propri genitori. Infine è un ritratto molto partecipato e dissacrante di cosa abbia voluto dire essere adolescenti tra la fine degli anni '90 e l'inizio del nuovo Millennio. 

Alla fine l'ha spuntata Red, ma l'altro titolo d'animazione che si è fatto notare in questo 2022 è stato Troppo cattivi (da recuperare). 

Finale a sorpresa

lucky Red
Finale a sorpresa - Lola, Felix e Ivan

La commedia migliore dell'anno è spagnola (per ora). Finale a sorpresa è un dissacrante, spietato ritratto di cosa voglia dire essere un grande attore o regista oggi, basato sulle vere esperienze del cast e degli sceneggiatori. 

Capitanato da un trio formidabile di interpreti ispanici - Penélope Cruz, Antonio Banderas e Oscar Martínez - Finale a sorpresa ci porta nel dietro le quinte di un film in corso di produzione, mostrando con grande cinismo e molta cattiveria, il narcisismo e le manie di grandi artisti...o personaggi che si credono tali. 

Bonus per la presenza di una Penélope Cruz forse mai così sensuale e memorabile, in un ruolo fuori dai suoi territori, ma tra più riusciti di sempre. 

La recensione di Finale a sorpresa.

Top Gun: Maverick

Eagle
Top Gun Maverick - Tom Cruise

È il primo film 2022 a superare il miliardo di dollari d'incasso, ha convinto la generazione boomer a tornare in sala dopo mesi d'assenza e ha fatto piangere, ridere ed emozionare critica e pubblico. 

Tom Cruise non poteva davvero fare di più e difficilmente qualcuno gli toglierà la corona di re di Hollywood nel 2022. Ha avuto ragione su tutto: a non concedere il film alle piattaforme in streaming, a uscire in sala, a fare un Blockbuster vecchia maniera, resistendo alle sirene nella nuova Hollywood e delle sue regole. 

Ha vinto su tutta la la linea, dimostrando che, se esiste ancora una star al cinema, quella è lui. 

La recensione di Top Gun Maverick

Black Phone

Universal
Black Phone - Ethan Hawke

Sembrava una mossa suicida per il regista Scott Derrickson lasciare il comando del secondo film di Doctor Strange, invece ci ha visto davvero lungo. 

Black Phone è un film horror di alto livello, in cui il regista di Sinister ha potuto tornare alle sue radici ed esprimersi al meglio. A monte c'è una storia molto ben scritta da Joe Hill. Con il loro sguardo acuto nell'osservare l'America di fine anni '70 in cui sono cresciuti, Hill e Derrickson assicurano a questa pellicola un'atmosfera da Stephen King che faticano ad avere anche i film tratti dagli stessi romanzi del Re del terrore.

Pochi spaventi che ma non lasciano scampo, un serial killer (ottimamente interpretato da Ethan Hawke) davvero molto inquietante e la capacità di non banalizzare i traumi dei protagonisti fanno di Black Phone il miglior horror visto finora nel 2022. Per giunta anche il cast dei ragazzini protagonisti è bravissimo. 

La recensione di Black Phone

 

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Les Grossman di Tom Cruise è pronto a tornare al cinema

Scopri i prossimi progetti di Tom Cruise, tra cui anche un musical. Il campione di incassi di Top Gun: Maverick non si vuole certo fermare.
Autore: Carrara Manfredi ,
Les Grossman di Tom Cruise è pronto a tornare al cinema

Tom Cruise (Top Gun: Maverick) e il produttore e regista Christopher McQuarrie stanno pianificando tre progetti cinematografici molto diversi tra loro. In uno di questi si potrà vedere il sex symbol di Hollywood cantare e ballare. Infatti Deadline rivela che, l’attore momentaneamente impegnato con le riprese dell’atteso ottavo capitolo della saga di Mission: Impossible, sarà la punta di diamante di un musical dance.

Cruise ha sempre avuto il desiderio di far parte di un film di questo genere e adesso, dopo il grande successo ai botteghini per il nuovo film di Top Gun arrivato al tredicesimo posto tra i maggiori incassi del cinema, ecco arrivare l’opportunità che attendeva.

Sto cercando altri articoli per te...