I migliori film in TV della serata - 1 luglio 2020

Autore: Rina Zamarra ,
Copertina di I migliori film in TV della serata - 1 luglio 2020

Se stasera volete rimanere a casa davanti alla TV, avete tanti buoni motivi per farlo. La ricca programmazione cinematografica vi riserva una serie di film assolutamente da non perdere.

Qui di seguito, troverete l’approfondimento con i tre migliori film in programmazione secondo i giudizi espressi dagli utenti i IMDB. Si tratta di Ritorno al futuro di Robert Zemeckis, The Hateful Eight di Quentin Tarantino e The Equalizer - Il vendicatore di Antoine Fuqua.

Advertisement

Per scoprire quotidianamente quali sono i titoli che vale la pena vedere in onda sui canali digitali e satellitari, consultate la nostra lista completa con tutti i film  consigliati in prima serata.

Ritorno al futuro 

  • 21:15 - Sky Cinema Collection
  • Rating: 8,5 / 10

#Ritorno al futuro merita di essere visto e rivisto. Se siete così giovani da non avergli mai dato neppure un’occhiata, questa è la serata giusta perché si tratta del primo capitolo della trilogia. Il successo planetario della pellicola è una buona ragione per scoprire come mai generazioni e generazioni di spettatori hanno concesso il loro tempo a Marty McFly (Micheal J. Fox) e Emmett “Doc” Brown (Christopher Lloyd)

La storia è quella di un viaggio nel tempo fino al 1955 a bordo della DeLorean, modificata da Doc utilizzando il plutonio rubato ai terroristi libici come combustibile. Purtroppo proprio questi terroristi sopraggiungono nel parcheggio dove lo scienziato sta mostrando l’auto a Marty. Quest’ultimo così finisce per rifugiarsi nell’auto e per tornare accidentalmente indietro fino al 1955, con l’obiettivo di trovare il giovane Doc e farsi aiutare a rientrare nel 1985. 

Advertisement

The Hateful Eight

  • 21:15 - Sky Cinema Due
  • Rating: 7,8 / 10

Se la coppia Quentin Tarantino e Samuel L. Jackson vi convince sempre, il vostro film per la serata è #The Hateful Eight. La pellicola, infatti, segna la sesta collaborazione tra il regista e l’attore. 

Perché dovete vedere il film? Per la trama che vi trasporta a bordo di una diligenza, occupata da un cacciatore di taglie e da una latitante.

La storia, però, non è l’unico motivo per cui rimarrete incollati allo schermo. Il film merita la visione anche per i seguenti tre motivi: l’ambientazione nel gelido paesaggio del Wyoming a pochi anni dalla Guerra di secessione americana, il cast composto da Samuel L. Jackson, Kurt Russell, Walton Goggins, Jennifer Jason Leigh, Tim Roth, Michael Madsen e Bruce Dern e la colonna sonora di Ennio Morricone. Tra l'altro, le musiche di The Hateful Eight sono valse a Morricone un Oscar nel 2016. 

The Equalizer - Il vendicatore

  • 21:00 - Sky Cinema Action
  • Rating: 7,2 / 10

Se vi piacerebbe passare una serata adrenalinica, The Equalizer - Il vendicatore è la scelta giusta. Si tratta di uno di quei film in cui bene e male sono apparentemente ben distinti, senza zone grigie. A un certo punto, però, il protagonista sceglie la violenza per perseguire il bene e spinge lo spettatore a porsi la domanda: non è dunque possibile eliminare il crimine applicando la legge?

Advertisement

Il protagonista è l’agente della D.I.A. in pensione Robert McCall (Denzel Washington). Robert si è ritirato e sta provando a fare una vita tranquilla. In una tavola calda, però, conosce una giovane prostituta della mafia russa. La ragazza è vittima di una aggressione e lui vorrebbe riscattarla dalla vita che conduce. La mafia si mette in mezzo impedendogli di fare la sua buona azione e costringendolo a ricorrere alle sue eccezionali capacità di killer. 

Il film è ispirato alla serie TV Un giustiziere a New York e ha avuto un seguito nel 2018 con il secondo capitolo: #The Equalizer 2 - Senza perdono

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

L'incesto di House of the Dragon paragonato a Ritorno al futuro

Leggi per scoprire che particolari dichiarazioni ha rilasciato Ryan Condal, lo showrunner di House of the Dragon, sulle strane pratiche dei Targaryen.
Autore: Francesca Musolino ,
L'incesto di House of the Dragon paragonato a Ritorno  al futuro

Nei romanzi di George R.R. Martin e in seguito anche nelle due serie TV tratte dai libri, Il Trono di Spade e House of the Dragon, i membri della casata Targaryen in qualità di discendenti del popolo di Valyria, ritengono di avere nelle proprie vene il sangue di drago. Sulla base di questa credenza decidono di combinare i matrimoni solo con altri Valyriani, tra cui i Velaryon. Ma allo stesso tempo, pur di mantenere integra la loro stirpe di sangue puro, sono soliti anche adeguarsi a unioni incestuose tra consanguinei.

Durante un'intervista con Variety, il co-showrunner della serie Ryan Condal nel commentare questa pratica, ha fatto un paragone con il film Ritorno al futuro:

Sto cercando altri articoli per te...