I Pilastri della Terra di Ken Follett diventa un videogioco

Autore: Andrea Guerriero ,
Copertina di I Pilastri della Terra di Ken Follett diventa un videogioco

L'incontro tra i romanzi dell'autore polacco Andrzej Sapkowski e gli sviluppatori di CD Projekt ci ha già dimostrato quanto libri e videogame possano, insieme, generare meraviglie. 

Al netto delle ultime polemiche, la saga di The Witcher è una delle più amate e apprezzate da pubblico e critica, tanto da farci desiderare di poter mettere le mani al più presto su un possibile quarto capitolo per le avventure dello Strigo Geralt Di Rivia. 

Advertisement

Oggi, la storia sta per ripetersi con diverse prospettive. Daedalic Entertainment ha infatti annunciato di essere al lavoro su I Pilastri della Terra, adattamento videoludico del celebre romanzo di Ken Follett. Il best seller storico si incarnerà così in un videogioco per PlayStation 4, Xbox One, PC, Mac e Linux, in uscita ad agosto

Il gioco si presenta come un'avventura punta e clicca in due dimensioni ispirata alle oltre 1200 pagine del libro. Come insegnano le creazioni di Telltale Games - da The Walking Dead al più recente Guardiani della Galassia - si tratta di un'avventura interattiva e non lineare, dove i giocatori potranno seguire la storia di tre personaggi principali, vale a dire Jack, Aliena e Philip, cambiando la narrazione attraverso l'esplorazione, decisioni e dialoghi.

I Pilastri della Terra verrà pubblicato come tre libri da sette capitoli ciascuno, e con il primo episodio sarà possibile acquistare un Season Pass, per portarsi a casa l'avventura completa nel momento in cui saranno disponibili gli episodi successivi.

Advertisement

Matt Kempke e Kevin Ments, autori e game designer del titolo, hanno dichiarato:

Abbiamo analizzato a fondo e scomposto tutto il materiale originale in maniera tale da poterlo riassemblare come un'unica esperienza ludica. Il fulcro della storia è rimasto invariato, ma ovviamente trarne un gioco ci ha permesso di inserire diversi gradi di libertà, interazione e la possibilità di effettuare scelte importanti.

I Pilastri della Terra, la storia del videogame

Ambientato nell'undicesimo secolo in Inghilterra, in un periodo di carestia e guerra, I Pilastri della Terra racconta la storia della cittadina di Kingsbridge e della costruzione di una cattedrale che dovrebbe garantire il benessere e la sicurezza degli abitanti. Philip, un monaco, diventa il priore dell'abbazia di Kingsbridge. Jack, un ambizioso architetto, ha il compito di realizzare l'importante opera architettonica della cattedrale. Aliena e suo fratello minore Richard devono trovare il modo di sbarcare il lunario dopo che il padre, il conte di Shiring, è stato incarcerato e assassinato.

Daedalic Entertainment
Il videogioco de I Pilastri della Terra uscirà ad agosto 2017
30 anni di storia nel videogame ispirato a I Pilastri della Terra

Advertisement

I tre cominciano la costruzione di una delle più grandi cattedrali che l'Inghilterra abbia mai visto.

Nel frattempo l'ombra lunga del minaccioso Waleran Bigod, diabolico vescovo e nemico giurato del nuovo priore, e William Hamleigh, un nobile vendicativo rifiutato da Aliena, si staglia su Kingsbridge, la cui improvvisa fama data dal progetto della cattedrale viene vista dai due personaggi come una spina nel fianco per le loro macchinazioni di potere. Per questo motivo, vogliono vedere la piccola città bruciare all'Inferno.

Tutte le caratteristiche del videogioco

Dalla pagina Steam del progetto, lanciata nelle ultime ore, arrivano tantissime informazioni piuttosto interessanti:

  • Una delle più grandi storie di successo di tutti i tempi adesso adattata in un videogioco.
  • Cambiate gli eventi dalla novel ed influenzate il destino di questi personaggi.
  • Seguite un'epica guerra, cospirazioni e storie d'amore sparse in oltre 30 anni.
  • Tre differenti personaggi giocabili: Jack il vagabondo, Aliena la nobildonna e Philip il monaco.
  • Tornate alla vita del XII secolo con oltre 200 ambientazioni disegnate a mano.
  • Animazioni in unico stile 2D.
  • Ottimizzato per l'uso dei controller e del mouse.
  • Colonna sonora eseguita dalla FILMharmonic Orchestra di Praga.
  • Doppiaggio completo in inglese e tedesco con le presenze di Glen McCready che dà la voce a Philip; Naomi Sheldon che presta la sua voce ad Aliena; Codi Molko ed Alex Jordan come Jack giovane ed adulto.
  • Con la speciale presenza di Ken Follett come voce del cantore.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Ant-Man 3 introdurrà i Fantastici 4 nell'MCU? [TEORIA]

Scopri tutti i dettagli della nuova teoria secondo cui i Fantastici Quattro faranno la loro prima apparizione in Ant-Man and the Wasp: Quantumania.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Ant-Man 3 introdurrà i Fantastici 4 nell'MCU? [TEORIA]

Dopo aver visto Mister Fantastic, il capo dei Fantastici Quattro, interpretato da John Krasinski in Doctor Strange nel Multiverso della Follia, cresce l'attesa per il debutto del super-gruppo nel Marvel Cinematic Universe (MCU). Krasinski ha interpretato Reed Richards aka Mister Fantastic in un universo alternativo, chiamato Terra-838.

Un utente di reddit con il nickname Laugh_at_Warren ha scritto una teoria molto interessante su come i Fantastici Quattro potrebbero fare la loro prima apparizione nell'MCU. Secondo l'utente, il team di supereroi potrebbe essere bloccato nel Regno Quantico, e incontrare Ant-Man, Wasp e Cassie Lang nel corso del film Ant-Man and the Wasp: Quantumania.
È noto che Scott Lang, sua figlia Cassie e Wasp affronteranno un viaggio nel microverso aka Regno Quantico, come vi abbiamo raccontato nel nostro articolo Il trailer di Ant-Man 3 suggerisce un Kang più letale di Thanos. Secondo questa teoria, durante il viaggio Ant-Man e i suoi compagni potrebbero incontrare un team di scienziati, che si è perso o è rimasto bloccato, e proprio questi studiosi sono destinati a diventare i Fantastici Quattro. Nel microverso è possibile acquisire dei superpoteri, come succede a Janet Van Dyne nel secondo film dedicato ad Ant-Man. La stessa cosa potrebbe accadere a Mister Fantastic, Donna Invisibile, La Torcia Umana e La Cosa. Se la storia delle origini dei poteri dei quattro personaggi fosse presente in Ant-Man 3, non ci sarebbe alcun motivo di mostrarla ancora nel film a loro dedicato. Questa ipotesi è nella stessa direzione di quanto dichiarato da Kevin Feige: il reboot di Fantastici Quattro non tratterà le loro origini.

A supporto della sua teoria, Laugh_at_Warren ha evidenziato un forte legame tra Kang,  (il villain aka il nemico di Ant-Man and the Wasp: Quantumania) e i Fantastici Quattro. Questo super-cattivo nei fumetti è molto legato alla squadra dei Fantastici Quattro, avendoli affrontati molte volte ed essendo uno dei loro avversari più temibili. Dunque secondo questa teoria ha senso che Richards & Co. compariranno quando Kang si mostrerà pericoloso, specialmente se sarà un cattivo paragonabile a Thanos nella Fase 3, come molti pensano.

Sto cercando altri articoli per te...