I Simpson: 5 motivi per cui Nonno Abe è un papà migliore di quanto pensiamo

Autore: Massimiliano Rincione ,
Copertina di I Simpson: 5 motivi per cui Nonno Abe è un papà migliore di quanto pensiamo

Buona Festa del Papà a tutti! Come ogni anno, anche in questo 19 marzo tutte le famiglie del mondo - o almeno, quelle che la celebrano oggi - saranno riunite sotto un tetto, ricoprendo il capofamiglia di turno di attenzioni, ringraziamenti e magari anche qualche regalo. Una ricorrenza, questa, forse troppo sottovalutata ai giorni d'oggi, ma dal canto nostro non siamo mica qui per parlare di questo! Sì perché quale giorno migliore per analizzare il rapporto genitori-padri in una delle serie TV più amate di sempre?

Come avrete già intuito dalla foto che potete trovare sopra, oggi parleremo dei #Simpson: il rapporto tra #Homer e suo padre Abe, d'altronde, è stato da sempre uno degli spartiacque emotivi più forti dell'intera serie. A primo impatto #Nonno Simpson potrebbe effettivamente sembrare un papà alquanto incompetente, anaffettivo e scontroso. E probabilmente lo è anche stato per la maggior parte della sua vita.

Advertisement

[POLL]

Ciò nonostante, sono state molteplici le situazioni in cui Nonno Abraham ha dimostrato di possedere un cuore tenero: ragion per cui abbiamo deciso di regalarvi il meglio dei momenti in cui Nonno Abe è stato un padre migliore di quanto in realtà non sembrasse!

Nonno salva la vita ad Homer

Nonno Abe ha di fatto salvato la vita ad Homer mentre quest'ultimo provò a sua volta a fare lo stesso per il padre: tutto accadde quando Marshall Goldman, giornalista dello Springfield Shopper, si mostrò interessato a pubblicare le storie dell'anziano. Peccato però che il tutto facesse parte di un piano malvagio, parzialmente sventato da Homer - con la collaborazione di Lenny e Carl -. Perché solo parzialmente? Perché il nostro eroe rischia la vita con una pistola puntata addosso, prima che Abe lo salvi al fotofinish, come mostra il video in testa all'articolo.

Homer o Rita? La scelta di Abe

I matrimoni falliti di Nonno Abe sono stati una costante durante tutte le varie stagioni dei Simpson. Quello con Rita LaFleur, però, rappresenta forse il più forte emotivamente parlando - subito dopo quello con Mona -. I due si separarono il giorno dopo essersi sposati a causa di un incidente occorso ad Homer, che restò impigliato tra le lattine della macchina utilizzata per festeggiare il matrimonio finendo in ospedale. Seguì una notte in cui Rita fu chiamata a prender parte ad un tour europeo assieme al suo partner musicale e di vita Abraham, il quale decise però di non abbandonare il figlio a se stesso lasciando andare il secondo amore della sua vita.

Advertisement

Abe aiuta Homer a comprare casa

Questo, in realtà, è uno dei gesti più belli compiuti da Abe in tutta la serie: quando quest'ultimo vende la sua casa di campagna - vinta barando ad un quiz TV - per offrire ad Homer i 15mila dollari necessari a racimolare la cifra utile a comprare casa, infatti, tutti i nostri cuori si sono spezzati. Sì perché è praticamente impossibile non commuoversi di fronte ad un gesto del genere, che tanto ci fa capire su come quella di Abraham, molto probabilmente, sia solo una maschera necessaria a nascondere tutti i propri sentimenti nei confronti del figlio.

Quando Abe diventò Babbo Natale

In Il Nonno Contro l'Incapacità Sessuale il nostro Abe pronuncia la frase che nessun padre dovrebbe mai proferire nei confronti di un figlio. Homer, infatti, viene definito un incidente, e questo porta i due ad un distacco che, tuttavia, si interromperà non appena i due si ricongiungeranno nella vecchia casa di campagna di Abraham. Qui Homer scoprirà come suo padre, durante le feste, si vestì da Babbo Natale per lui senza che neanche se ne accorgesse.

Advertisement

Abe fa entrare Homer nei Tagliapietre

Qui c'è veramente poco da dire: l'episodio in cui i Tagliapietre fanno la loro apparizione rappresenta probabilmente uno dei momenti più alti di tutta la serie, con Homer che tenta a tutti i costi di entrare nell'associazione di chiaro stampo massonico. A consentirgli l'ingresso, però, sarà inaspettatamente suo padre Abe, che essendo un membro dei Tagliapietre introdurrà così il figlio nell'organizzazione che ben presto vivrà più di qualche scossone proprio a causa dell'arrivo del nostro eroe.

[QUIZ]

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

House of the Dragon al buio, HBO risponde ai fan furiosi

Leggi per scoprire come mai i fan di House of the Dragon si sono tanto arrabbiati dopo la messa in onda del settimo episodio.
Autore: Francesca Musolino ,
House of the Dragon al buio, HBO risponde ai fan furiosi

Sembra che stia diventando quasi un vizio di House of the Dragon quello di riportare nella serie non solo i tributi e i riferimenti a Il Trono di Spade, ma anche gli stessi errori. Nel terzo episodio dello spin-off infatti c'era già stata una svista che aveva fatto divertire i fan, perché ricordava proprio lo stesso scenario di quando ne Il Trono di Spade era comparso un bicchiere di Starbucks.

Questa volta invece da ridere c'è ben poco ed è dovuta intervenire la stessa HBO, per calmare le ire dei fan  furiosi per quanto è accaduto nel settimo episodio di House of the Dragon. Durante alcune scene ambientate nella tarda notte, il buio era talmente oscuro da non permettere quasi la visione di ciò che stava accadendo sullo schermo. La stessa situazione che era capitata nell'episodio La Lunga Notte de Il Trono di Spade durante la battaglia contro gli Estranei.

Sto cercando altri articoli per te...