I Simpson: Homer diventa il doppiatore del cane Pucci

Autore: Antonio Preziosi ,

Lo show di Grattachecca & Fichetto rischia la chiusura a causa di un fortissimo calo di ascolti. Il network televisivo propone l'inserimento di un nuovo personaggio all'interno della serie, un cane b-boy carismatico e che riesca a tenere testa ai due iconici personaggi. A Springfield viene aperto un casting per potenziali doppiatori del cane, conosciuto successivamente con il nome di Pucci.

Cittadini del mondo televisivo e non partecipano alle sessioni di doppiaggio. Troy McClure e #Otto si propongono per il ruolo ma vengono scartati all'arrivo di #Homer, il quale viene convinto da #Bart e #Lisa a partecipare alle audizioni perché - a detta dei figli - dotato di una voce alquanto ridicola e molto probabilmente conforme a quanto ricercato dagli ideatori del cartoon.

Advertisement

Homer supera il provino e diventa la voce ufficiale di Pucci, nonché il cittadino più popolare di Springfield per 5 minuti. La sua soddisfazione però svanisce molto velocemente. Gli sceneggiatori di Grattachecca & Fichetto non hanno il minimo interesse a creare una storyline e una caratterizzazione del personaggio che sia di alta qualità. A causa di frasi stereotipate e un pessimo humour, Pucci viene subito odiato dal pubblico e dai fan talmente tanto da chiederne la cancellazione instantanea dallo show.

Tutti sono d'accordo alla cancellazione del personaggio tranne una persona: Homer

Advertisement

Il padre di casa Simpson si schiera nei confronti del salvataggio di Pucci in extremis, consigliando egli stesso agli sceneggiatori delle idee per migliorare la resa del personaggio all'interno della serie. Al network e all'ideatore di Grattachecca & Fichetto però non importa nulla delle idee di Homer, il polverone mediatico alzatosi tra l'inserimento di Pucci e la cancellazione ha riportato lo show agli ascolti dei tempi d'oro

Pucci viene cancellato dal programma e Homer licenziato dall'azienda. 

Cosa ne pensate di questo episodio dei Simpson?

[QUIZ]

Advertisement

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Lionsgate+ è il nuovo nome di Starzplay, la piattaforma streaming che propone serie come The Serpent Queen, It's a Sin e Gaslit.
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Starzplay diventa Lionsgate+, cosa cambia?

Il servizio streaming Starzplay cambia nome, con un rebrand comunicato il 28 settembre 2022 in via ufficiale. Il nome scelto è Lionsgate+, che suonerà familiare a una larga fetta di pubblico: Lions Gate infatti è una casa di produzione cinematografica molto famosa, che vanta tra i suoi titoli The Day After Tomorrow, Cena con delitto - Knives Out, Zero Contact, nonché le saghe cinematografiche John Wick, Hunger Games e Twilight. Di seguito, il video con il promo di Lionsgate+:

Lionsgate+ è il nuovo nome del servizio in Europa e America Latina, mentre mantiene il nome Starz nel Nord America e il nome Starzplay Arabia nell'Asia sud-occidentale. Dal 29 settembre il nuovo nome e il nuovo logo saranno visibili agli abbonati di molte nazioni, tra cui l'Italia. Lionsgate+ permette di accedere a una libreria di titoli tra cui i drammi in costume della Royal Collection e serie come il thriller Gaslit, il poliziesco Express e i drammatici The Serpent Queen (di cui si può vedere il trailer) e It's a Sin.

Sto cercando altri articoli per te...