I Simpson, è scomparsa la doppiatrice di Martin Prince: addio al personaggio?

Autore: Massimiliano Rincione ,

#I Simpson e la Disney piangono Russi Taylor. La storica voce di Minnie e Martin Prince si è spenta all'età di 75 anni a causa di un tumore al colon. Una grande, grande mancanza per la casa di produzione, che perde uno dei perni delle proprie opere e, soprattutto, un anello di congiunzione fondamentale tra i classici cartoni Walt Disney e la sitcom animata, entrata ufficialmente sotto l'ala protettiva di Topolino & company un po' di tempo fa.

[POLL]

Advertisement

Una notizia, questa, che ha scosso non poco l'ambiente simpsoniano e non solo, con tanti appassionati che si sono rammaricati per la scomparsa della voce, tra le altre, delle gemelle Sherry e Terry e dello studente di origini tedesche Uter Zorker. Tra i post di cordoglio impossibile non menzionare quello di Al Jean, screenwriter e produttore della serie, che è stato tra i primi a dire addio alla doppiatrice attraverso un tweet.

[twitter id="1155242749928644608"]

Advertisement

L'importanza di Martin nei Simpson

Il buon Martin è, senza se e senza ma, uno dei personaggi secondari più importanti dell'ecosistema simpsoniano, nello specifico quello legato alla scuola elementare. Tendenzialmente in leggero sovrappeso, stra-intelligente e un po' spocchioso, il signorino Prince è fondamentalmente il bersaglio preferito dei bulli della scuola elementare di Springfield, con Nelson, Secco, Spada e Patata che raramente perdono l'occasione per farsi beffe di lui. Affetto da afasia, vale a dire la perdita della capacità di comporre o comprendere il linguaggio a causa di alcune lesioni alle aree del cervello, è stato protagonista di alcune delle avventure più divertenti della storia dei Simpson.

Memorabile, ad esempio, quando si pensò fosse morto a seguito della caduta in un burrone in Delitto Imperfetto, epsiodio n.14 della 19esima stagione. Martin che avrà anche la sua rivincita sui bulli ne I Simpson - Il film, quando restituirà pan per focaccia a Secco e compagni prendendoli a sprangate.

Martin tatuaggio
Ah, il tatuaggio di Martin. Che momenti!

Il futuro di Martin Prince

Purtroppo, volenti o nolenti, dovremo seriamente prendere in considerazione l'ipotesi che, già dalla prossima stagione, il personaggio di Martin venga ritirato. Successe lo stesso, d'altronde, con Edna Caprapall quando la compianta Marcia Wallace si spense nell'ottobre del 2013. Una scelta dura, tosta, ma che comunque rappresentò un degno tributo ad un personaggio perfettamente incarnatosi in maniera simbiotica nella voce della sua doppiatrice. Proprio la scomparsa della maestra della scuola elementare di Springfield, d'altronde, contribuì non poco a creare ancora una maggiore empatia nei confronti di Ned Flanders, già vedovo e con tutta una serie di relazioni naufragate a seguito del decesso di Maude.

Martin Prince Simpson
Ok, qui abbiamo pianto un po' anche noi.

Una storia che, nostro malgrado, potrebbe anche ripetersi per Martin, scampato a più riprese alla morte ma che, questa volta, potrebbe definitivamente salutarci per davvero. Certo, non c'è ancora nulla di ufficiale - né di ufficioso -, ma la 30esima stagione potrebbe davvero esser stata l'ultima per il piccolo e geniale studente. E voi, eventualmente, sareste pronti a dirgli addio a partire dalla 31esima stagione?

[QUIZ]

Advertisement
Non perderti le nostre ultime notizie!

Iscriviti ai nostri canali e rimani aggiornato

Articolo 1 di 10

Kevin Feige su Kang: "È un villain diverso da tutti"

Scopri le dichiarazioni illuminanti di Kevin Feige, presidente di Marvel Studios, sul ruolo di Kang il Conquistatore come villain del Multiverso!
Autore: Mauro G. Pozzuoli ,
Kevin Feige su Kang: "È un villain diverso da tutti"

Alcune recenti dichiarazioni di Kevin Feige gettano una nuova luce su Kang il Conquistatore, ovvero il villain del nuovo film Marvel Cinematic Universe Ant-Man and the Wasp: Quantumania. La pellicola è diretta da Peyton Reed e uscirà nelle sale cinematografiche italiane il 15 febbraio 2023.

Kevin Feige ha parlato di Kang come di un tipo completamente nuovo di villain e un personaggio che combatte non solo i supereroi, ma anche le varianti di sé stesso! Ecco cosa ha dichiarato il presidente di Marvel Studios alla rivista Empire Magazine:

Sto cercando altri articoli per te...