I Soprano: annunciato il film prequel

Autore: Andrea Sala ,
Copertina di I Soprano: annunciato il film prequel

I Soprano sbarcano sul grande schermo. Il creatore della mitica serie HBO, David Chase, ha infatti realizzato il copione per un film prequel dello show, intitolato The Many Saints of Newark. Alla sceneggiatura ha lavorato anche Lawrence Konner, già autore di diversi episodi iconici dei Soprano (di cui uno in particolare nominato anche ai Grammy).
Insomma, quanto a corerenza col materiale originale dovremmo esserci.

Nel film dovrebbero tornare anche diversi membri del cast della serie e li vedremo negli anni '60 alle prese con i disordini di Newark, New Jersey. In quei tempi, prima dell'avvento di Tony e soci, gli afroamericani e gli italiani si sono dati battaglia nella cittadina americana.

Advertisement

Sappiamo già chi non vedremo, purtroppo, nel film. James Gandolfini, la star dei Soprano, è morto nel 2013 e Frank Vincent, che nello show ha interpretato il gangster Phil Leotardo, è scomparso nel 2017.

Advertisement

Il resto del cast della serie era composto da Edie Falco (Carmela Soprano), Steven Van Zandt (Silvio Dante), Jamie‑Lynn Sigler (Meadow Soprano), Lorraine Bracco (la Dott.ssa Jennifer Melfi), Michael Imperioli (Christopher Moltisanti), Dominic Chianese (Corrado Junior Soprano), Steve Schirripa (Bobby Baccalieri) e Tony Sirico (Paulie Gualtieri).
Non è chiaro se li rivedremo nel film prequel, al momento, anche se, visto il periodo in cui si svolge il film, non sarebbe strano aspettarsi una versione giovane del padre di Tony, Giovanni "Johnny Boy" Soprano, della madre Livia e dello zio Junior.

Le prime voci riguardo al prequel dei Soprano erano nate lo scorso anno, quando Chase rivelò a EW che avrebbe "considerato un prequel, forse". Quella, secondo il creatore dei Soprano, sarebbe stata l'unica occasione per lavorare ancora alla serie.

I Soprano è stato uno show iconico, rivoluzionario, che nelle sue sei stagioni dal 1999 al 2007 è stato capace di raccogliere ben 21 Emmy e 5 Golden Globe, oltre agli altri premi.
Non vediamo l'ora di vedere The Many Saints of Newark!

VIA Deadline

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Advertisement
Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

One Piece Film: Red, recensione: più musical che azione

Se non amate la musica Red per voi potrebbe rivelarsi una grossa delusione: il cuore pulsante dell’ultima pellicola della serie infatti è la musica.
Autore: Elisa Giudici ,
One Piece Film: Red, recensione: più musical che azione

One Piece Film: Red è un film che se ne frega della sua stessa spendibilità a livello internazionale ed è anche giusto così, considerando quanto il botteghino giapponese è sostenuto dalle pellicole nipponiche. A differenza dei film animati statunitensi infatti, attentamente calibrati per arrivare e parlare agli spettatori di tutti i continenti (quale che sia la loro cultura e la loro lingua), il lungometraggio diretto da Gorō Taniguchi è stato ideato avendo ben in mente solo il pubblico giapponese, con i suoi gusti e le sue passioni.

In una nazione in cui andare con gli amici al karaoke è un’esperienza tanto comune e trasversale quanto mangiare al ristorante o prendere un caffè in caffetteria, non stupisce dunque che si sia pensato di trasformare il tradizionale lungometraggio cinematografico dedicato al manga di Eiichiro Oda in una sorta di sing along, quasi un musical.

Sto cercando altri articoli per te...