Il Commissario Montalbano è finito: non ci saranno altre puntate

Autore: Maria Teresa Moschillo ,
News
2' 17''
Copertina di Il Commissario Montalbano è finito: non ci saranno altre puntate

Tutte le ultime indiscrezioni sembrano confermare l'addio de Il Commissario Montalbano al piccolo schermo e al pubblico di Rai 1. L'acclamata serie basata sull'omonima collana di romanzi del compianto Andrea Camilleri, che ha fatto il suo esordio in TV nel 1999, è pronta a chiudere i battenti con Il metodo Catalanotti, l'ultimo episodio la cui messa in onda è prevista per il prossimo 8 marzo.

A confermare questa ipotesi è Peppino Mazzotta, che nella serie interpreta l'ispettore capo Giuseppe Fazio. Secondo Mazzotta, infatti, non ci saranno altre puntate. L'attore ha spiegato in un'intervista concessa a Gente:

Advertisement

Non credo si faranno altre puntate. Le notizie che abbiamo ricevuto finora dicono così.

D'altronde, non molto tempo fa erano stati il direttore di Rai 1 Stefano Coletta e il protagonista Luca Zingaretti a far intuire che il ciclo di Montalbano si fosse ormai esaurito. Peppino Mazzotta si è aggiunto al coro, spiegando:

Sono venute a mancare tutte le figure chiave: lo scrittore Andrea Camilleri, il regista Alberto Sironi e anche lo scenografo Luciano Ricceri.

Il Commissario Montalbano Il Commissario Montalbano Il commissario Montalbano è una serie televisiva italiana, prodotta dalla RAI dal 1999, liberamente tratta dai romanzi di Andrea Camilleri. Salvo Montalbano è un commissario di polizia dal carattere burbero ... Apri scheda

Nel corso dell'intervista, l'ispettore Fazio ha però precisato che, secondo la sua persona opinione, sarebbe importante (e opportuno) girare un nuovo conclusivo episodio incentrato sull'ultimo romanzo di Andrea Camilleri, Riccardino:

L’ultimo romanzo di Montalbano, Riccardino, non è stato girato. Io penso e ho sempre detto che sarebbe un dovere morale fare almeno quello, perché chiude la storia del commissario. Ma bisogna rispettare la decisione presa.

Palomar/Rai Fiction/SVT
Peppino Mazzotta è Fazio ne Il Commissario Montalbano
Peppino Mazzotta è Fazio ne Il Commissario Montalbano

Stando alle parole dell'attore, quindi, mancherebbe solo la conferma ufficiale e definitiva dai vertici Rai, ma una decisione sarebbe già stata presa.

Le dichiarazioni di Luca Zingaretti

Proprio come Mazzotta, anche il protagonista #Luca Zingaretti nelle sue ultime dichiarazioni pubbliche si è mostrato scettico e dubbioso all'idea di riprendere i panni di Montalbano. L'attore ha spiegato in più di un'occasione:

Il problema è che c'era un autore che ci scriveva i testi anno dopo anno che non c'è più. C'era un regista che li girava che ora non c'è più, uno scenografo che non c'è più. La Rai ha scelto di girare tre nuovi episodi, ne saranno mandati in onda due nel 2020, un ultimo nel 2021.

Queste "mancanze", da Andrea Camilleri ad Alberto Sironi passando per lo scenografo Luciano Ricceri, hanno inciso non poco sulla progettualità del protagonista e sulla sua volontà. 

Advertisement

Dopo di questo (Il metodo Catalanotti, ndr.) ci sono ancora due romanzi e dei racconti che si potrebbero girare, ma non so se ho voglia.

Advertisement
Palomar/Rai Fiction/SVT
Luca Zingaretti è pronto a dire addio a Montalbano
Luca Zingaretti è pronto a dire addio a Montalbano

La scorsa estate Zingaretti ha aggiunto:

Da tempo mi dico che bisogna chiudere questa esperienza meravigliosa, una cavalcata trionfale.

Non sembrano esserci molti dubbi circa le sorti de #Il Commissario Montalbano. A questo punto, non resta che attendere la messa in onda de Il metodo Catalanotti, in onda in prima serata su Rai 1 il prossimo 8 marzo.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Noi, traditi da Montalbano e da mamma Rai, non vediamo l'enorme passo avanti compiuto dalla serie

Montabano ha tradito la storica fidanzata Livia o l'Italia? Il pubblico della fiction Rai più amata e seguita da 25 anni si è diviso sul gesto del commissario, che invece rimane un grande passaggio narrativo e televisivo.
Autore: Elisa Giudici ,
Noi, traditi da Montalbano e da mamma Rai, non vediamo l'enorme passo avanti compiuto dalla serie

Da spoiler a caso nazionale: il finale dell'episodio Il metodo Catalanotti di Il commissario Montalbano monopolizza da giorni il dibattito sui giornali e sui social. I fatti: nell'episodio il poliziotto (interpretato da un'inossidabile Luca Zingaretti) rimane irretito da una giovane collega della scientifica di nome Antonia, appena arrivata in Sicilia dopo un trasferimento. Montalbano inteccia con lei una relazione sessuale, tradendo la storica fidanzata Livia. Non è la prima né la seconda volta: le scappatelle di Montalbano sono invero abbastanza frequenti (seppur lontanissime per numero da quelle del collega e amico Mimì).

Stavolta però qualcosa è diverso. La passione per Antonia risveglia Salvo da una sorta di torpore dei sensi e dei sentimenti, da una quieta rassegnazione alla vecchiaia ormai dietro l'angolo. Il commisario è confuso, rapito, distante. Non riesce a pensare a nient'altro che alla giovane e determinata collega, che ora è disponibile e ora si nega, accendendo il suo desiderio. Il risultato è che Montalbano appare a tutti strano, distante. Se ne accorgono Fazio e Mimi e se ne accorge Livia, in quel di Genova. Montalbano non si fa tanti problemi a dirle di "non scendere" a Vigata, a mentirle, perché la sua attenzione è tutta per Antonia, anche se poi lei gli fa capire senza mezzi termini che non è interessata a una relazione sentimentale, menchemeno a una lunga e tradizionale come quella che il commissario desidera da lei.

Sto cercando altri articoli per te...