Il film di Tom & Jerry è in arrivo... e Peter Dinklage potrebbe essere l'antagonista

Autore: Giuseppe Benincasa ,

Per festeggiare al meglio gli 80 anni di Tom & Jerry, Warner Bros. ha messo in cantiere un nuovo film live-action ibridato con animazione o CGI e Peter Dinklage dovrebbe recitare la parte dell'antagonista.

Qualora l'accordo si chiudesse, Dinklage (prevalentemente conosciuto per il suo ruolo di Tyrion Lannister nella serie de Il Trono di Spade) interpreterebbe un personaggio di nome Terrance.

Advertisement

Kayla, invece, è il personaggio femminile, per il quale ancora non è stata individuata una specifica attrice. Secondo quanto riportato dal sito americano Geeks WorldWide, in lizza per il ruolo ci sarebbero Olivia Cooke (Ready Player One), Zoey Deutch (Zombieland 2), Becky G (#Empire), Kelly Marie Tran (Star Wars: Gli ultimi Jedi), Isabela Moner (protagonista di Dora e la città perduta) e Yara Shahidi (Trollhunters).

Advertisement

Il film è l'ultimo di una lunga serie di lungometraggi e cartoni animati del duo comico Tom & Jerry, creati nel 1940 da William Hanna e Joseph Barbera. Spesso nemici, ma di tanto in tanto amici, gatto e topo si sono rincorsi in innumerevoli avventure e nel 2020 festeggeranno il loro 80esimo anniversario. 

Il nuovo film, ancora senza un titolo ufficiale, viene riportato essere un ibrido tra live-action e animazione. La trama è ancora segreta ma si sa che, proprio come vuole la tradizione, Tom e Jerry non parleranno. Quasi sicuramente, però, Tom urlerà dal dolore in qualche scena.
La regia è affidata a Tim Story, il film è scritto da Bryan Schultz, Cornelius Uliano e Kevin Costello.

Il film di Tom & Jerry inizierà la produzione a giugno 2019, questa si dovrebbe concludere nel mese di settembre. Warner Bros. ha programmato la data di uscita della pellicola, negli Stati Uniti, per il 16 aprile 2021.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

One Piece Film: Red, recensione: più musical che azione

Se non amate la musica Red per voi potrebbe rivelarsi una grossa delusione: il cuore pulsante dell’ultima pellicola della serie infatti è la musica.
Autore: Elisa Giudici ,
One Piece Film: Red, recensione: più musical che azione

One Piece Film: Red è un film che se ne frega della sua stessa spendibilità a livello internazionale ed è anche giusto così, considerando quanto il botteghino giapponese è sostenuto dalle pellicole nipponiche. A differenza dei film animati statunitensi infatti, attentamente calibrati per arrivare e parlare agli spettatori di tutti i continenti (quale che sia la loro cultura e la loro lingua), il lungometraggio diretto da Gorō Taniguchi è stato ideato avendo ben in mente solo il pubblico giapponese, con i suoi gusti e le sue passioni.

In una nazione in cui andare con gli amici al karaoke è un’esperienza tanto comune e trasversale quanto mangiare al ristorante o prendere un caffè in caffetteria, non stupisce dunque che si sia pensato di trasformare il tradizionale lungometraggio cinematografico dedicato al manga di Eiichiro Oda in una sorta di sing along, quasi un musical.

Sto cercando altri articoli per te...