Il robot aspirapolvere ispirato a R2-D2 è il futuro delle pulizie

Autore: Silvio Mazzitelli ,
Gadget
1' 45''
Copertina di Il robot aspirapolvere ispirato a R2-D2 è il futuro delle pulizie

Negli anni si è visto davvero di tutto dedicato a Star Wars per quanto riguarda il merchandising vario. Strano che nessuno, nemmeno Disney, avesse pensato di realizzare un robot per pulire i pavimenti a forma di droide. A pensarci è invece stato Matthew Scott Hunter, che ha pubblicato sul suo canale YouTube il suo splendido lavoro in cui ha trasformato il suo robot aspirapolvere in un’unità Artoo in grado di pulire casa.

Hunter ha utilizzato solamente oggetti che aveva in casa per plasmare la sua creazione, utilizzando un bidone della spazzatura tenuto in garage per il corpo, realizzando poi le gambe grazie al cartone. A concludere l’opera sono stati poi i dettagli fatti con altri oggetti vari e le dovute colorazioni. Data la forma del robot aspirapolvere, Matthew non ha potuto realizzare una perfetta replica di R2-D2, e ha optato invece per creare un modello R9-D9 dei tempi della Guerra dei Cloni.

Advertisement

Advertisement

Il peso totale del droide pulitore è intorno ai 6 kg, abbastanza leggero per non dare problemi al movimento del robot aspirapolvere originale. Per dare maggiore personalità e realismo al droide, Matthew ha anche installato sulla testa il corpo di un ventilatore per fare in modo che possa muoverla, attaccata a una batteria ricaricabile, e uno speaker Bluetooth, così che possa emettere anche i versi robotici che i fan di Star Wars conoscono bene.

Certo, quest’estrema personalizzazione del Roomba ha diminuito le sue capacità, dato che con il nuovo corpo non riesce più a passare in posti stretti come sotto i tavoli o i divani, ma è un sacrificio minore se si pensa di avere la riproduzione perfetta di un droide di Star Wars come robot da pulizia.

Il risultato finale, come si può vedere nel video, è davvero fedele all’originale, se si esclude la colorazione personalizzata. Chissà se Disney e Lucasfilm prenderanno spunto da questa creazione fai da te e realizzeranno una serie di droidi per pulire casa in futuro. A voi piacerebbe avere un droide che gira per casa pulendola?

Via: Gizmodo

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Perché Palpatine ha creato il Leader Supremo Snoke?

Il Leader Supremo Snoke, ovvero come Palpatine ha cercato di conquistare la Galassia fallendo miseramente.
Autore: Giuseppe Benincasa ,
Perché Palpatine ha creato il Leader Supremo Snoke?

Il Leader Supremo Snoke è apparso per la prima volta nel 2015 nel film #Star Wars: Il risveglio della Forza. La sua natura e la sua identità sono sempre state tenute segrete e, ovviamente, sono state motivo di discussione tra i fan.

Fin dall'uscita del primo lungometraggio della trilogia più recente di Guerre Stellari, i fan hanno ipotizzato che Snoke potesse essere uno dei personaggi del passato della saga tornato con un nuovo volto. Alcuni hanno pensato a Gran Moff Tarkin, altri ancora addirittura a Darth Vader, mentre altri hanno associato Snoke al vecchio maestro di Palpatine Darth Plagueis. Nulla di tutto ciò si è rivelato essere vero.

Sto cercando altri articoli per te...