Il sogno di Cory Barlog? Una serie TV su God of War

Autore: Pasquale Oliva ,
News
1' 39''
Copertina di Il sogno di Cory Barlog? Una serie TV su God of War

Lo straordinario successo della prima stagione di #The Witcher su Netflix sembra aver lanciato un messaggio piuttosto chiaro: le serie TV basate sui videogiochi possono funzionare. Ovviamente non si tratta di una scienza esatta, anzi il rischio del fallimento è sempre pericolosamente dietro l'angolo anche quando alle spalle si ha un gigante come Netflix, ma in futuro scommettiamo che altri seguiranno l'esempio.

La serie incentrata su Geralt di Rivia (Henry Cavill), Yennefer (Anya Chalotra) & co. non è perfetta ma è riuscita a mettere d'accordo praticamente tutti diventando una delle produzioni di punta della piattaforma di streaming. E chissà che in futuro proprio Netflix non possa diventare la dimora della storia narrata in più episodi di un altro grande personaggio dell'universo videoludico, ovvero il barbuto Kratos di God of War.

Advertisement

The Witcher The Witcher Geralt di Rivia, un cacciatore di mostri mutante, viaggia verso il suo destino in un mondo turbolento in cui le persone spesso si dimostrano più perverse delle bestie. Apri scheda

No, questa volta non c'è alcuna indiscrezione diffusa da qualche insider, ma solo il desiderio della mente dietro l'ultimo grande capolavoro in esclusiva per PlayStation 4 e intitolato semplicemente God of War. Cory Barlog, direttore creativo di Santa Monica Studio, non ha infatti esitato un secondo a rispondere al tweet di GameIndustry e a proporre God of War come candidato per un prossimo ipotetico adattamento per il piccolo schermo, sulla scia appunto di The Witcher.

Advertisement

Il cinguettio del buon Barlog ha fatto rapidamente il giro della rete mandando in fibrillazione i fan del figlio di Zeus e Callisto. Il game director, nel tentativo di placare i ferventi animi, ha poi cercato di fare chiarezza pubblicando un secondo tweet:

Comunque, voglio precisare che non si tratta di un indizio o qualcosa di simile. Semplicemente ritengo che i videogiochi possano dar vita a serie TV grandiose perché permettono di passare così tanto tempo con i personaggi in mondi fantastici. I videogiochi, come le serie TV, creano una sorta di relazione con i personaggi, i film invece sono più come un appuntamento. Entrambi possono essere meravigliosi.

Avete già visto la prima stagione di The Witcher su Netflix? Cosa ne pensate degli adattamenti di questo genere?

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

The Witcher 3, Geralt, Ciri e Yennefer riuniti nella prima foto dal set, tra Italia e Slovenia

La troupe di The Witcher torna sul set per girare la terza stagione: nella prima foto i protagonisti sono circondati dalle nevi slovene, ma si gira anche in Italia.
Autore: Elisa Giudici ,
The Witcher 3, Geralt, Ciri e Yennefer riuniti nella prima foto dal set, tra Italia e Slovenia

Geralt di Rivia tornerà presto nella terza stagione di The Witcher: dal 31 marzo il cast e la troupe sono tornati sul set a girare i nuovi episodi della terza stagione, che al momento non ha ancora una data d’uscita. La lavorazione è stata ritardata rispetto ai piani iniziali e si è cominciato a girare a primavera già cominciata, il che inciderà anche sulla programmazione della serie.

A corredo dell’annuncio ufficiale d’inizio lavorazione della nuova stagione, Netflix ha pubblicato un suggestivo scatto dal set innevato, che anticipa un ritorno molto atteso dai fan.

Sto cercando altri articoli per te...