Il traditore: teaser, trama e cast del film in concorso a Cannes

Autore: Chiara Poli ,

L'uscita nelle sale italiane è stata fissata per il prossimo 23 maggio, nel giorno dell'anniversario della strage di Capaci.

Perché Il traditore, il film di Marco Bellocchio in concorso al 72esimo Festival di Cannes, è la storia di Tommaso Buscetta: il collaboratore di giustizia delle inchieste dirette da Giovanni Falcone, ucciso da un attentato esplosivo insieme alla moglie e agli agenti della scorta il 23 maggio del 1992. 

Advertisement

Noto come don Masino e il bosse dei due mondi, Buscetta fu il primo pentito della malavita organizzata a fornire prove che determinarono una svolta nelle indagini sui rapporti fra Stato e Mafia.

Grazie alle sue informazioni, i magistrati guidati da Falcone riuscirono a ricostruire per la prima volta la struttura organizzativa della Mafia in Sicilia.

Advertisement

Interpretato da Pierfrancesco Favino, Buscetta è protagonista del film che racconta la sua storia, dall'arresto in Brasile all'estradizione, fino al protagonismo in quelllo che è diventato noto come il Maxi-processo alla Mafia.

Dopo la strage di Capaci, Buscetta fece il nome di Giulio Andreotti. Costretto ad allontanarsi dall'Italia fino alla morte, avvenuta a New York nel 2000, Buscetta è passato alla storia come il Re dei Pentiti.

Scritto, diretto e prodotto da Marco Bellocchio - che scrive la sceneggiatura insieme a Valia Santella, Ludovica Rampoldi e Francesco Piccolo - Il traditore vanta un cast d'eccezione. Oltre a Favino ci sono infatti Luigi Lo Cascio nei panni di Totuccio Contorno, Marco Gambino in quelli del procuratore di Palermo e Massimiliano Ubaldi nel ruolo di Giovanni Brusca.

E ancora: Maria Fernanda Cândido è Cristina, la moglie di Buscetta, mentre Nicola Calì interpreta Totò Riina. Giovanni Falcone ha il volto di Fausto Russo Alesi. Completano il cast Alessio Praticò, Gabriele Arena, Jacopo Garfagnoli, Nunzia Lo Presti e Gabriele Cicirello.

Advertisement

Le musiche del film sono firmate da Nicola Piovani, mentre la produzione è targata IBC Movie, Rai Cinema, Kavac Film, Ad Vitam Production, Gullane e Match Factory Productions. Distribuisce 01 Distribution.

Per non perdere nessuna notizia iscriviti gratuitamente al nostro canale Telegram a questo indirizzo https://t.me/nospoilerit.

Continua a scorrere per altri contenuti
Articolo 1 di 10

Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Più Addams o più Potter? Sono tanti i passaggi della serie Mercoledì che ricordano da vicino la storia del maghetto di J.K. Rowling. Scopriamoli insieme.
Autore: Elisa Giudici ,
Mercoledì come Harry Potter: 5 somiglianze tra serie e film

Sulla carta d’identità c’è scritto Addams, ma c’è più di un punto d’incontro con la famiglia Potter, la più celebre del mondo magico. Avevate notato le tante somiglianze tra la serie Netflix e la saga di Harry Potter? In parecchi spettatori hanno commentato sui social come la storia di Mercoledì così come raccontata da Tim Burton ricorda in molti passaggi quella della permanenza di Harry Potter a Hogwarts. Come già anticipato nella recensione della prima stagione di Mercoledì, questa versione rivede sotto una nuova luce l’intera storia della famiglia Addams, a partire da quella della primogenita Mercoledì.

Semplice omaggio, lecita e inconscia fonte d’ispirazione da parte di una delle storie fantasy più amate di tutti i tempi o qualcosa in più? Ripercorriamo insieme i numerosi punti d’incontro tra la storia di Mercoledì e quella di Harry Potter, per farci un’idea a riguardo.

Sto cercando altri articoli per te...